Home » Carlo Taglia » Ultimi articoli:

Brasile, un’ossessione chiamata “progresso”

gennaio 31, 2013 Impressioni di viaggio, Rubriche
Pubblichiamo l’ultima delle Impressioni di Viaggio scritte da Carlo Taglia durante il suo giro del mondo a "impatto e costo zero". Carlo si trova attualmente in Brasile, da dove partirà l’8 febbraio con un mercantile diretto in Spagna. Poi attraverserà l'Europa fino alla Russia e raggiungerà la Cina, per completare la circonferenza terrestre. Non tutto ciò che luccica è oro, i brasiliani ormai ne sono coscienti. Il loro Paese è in continua e rapida crescita economica, a parte qualche periodo di pausa tra una ripresa e l’altra. D’altronde qui si trova il polmone del mondo, l’Amazzonia. Le materie prime sono infinite e purtroppo chiunque si sia ...

Argentina. La forza eolica travolgente della Patagonia

dicembre 20, 2012 Impressioni di viaggio, Rubriche
Proseguendo il mio giro del mondo senza aerei ho raggiunto recentemente l’Argentina. Con il mezzo più "sostenibile" che esista qui (è relativo), il pullman, ho viaggiato per la immensa e remota regione patagonica rimanendo travolto dalla sua straordinaria forza eolica. I mezzi hanno difficoltà a circolare su lunghe e strette statali nel mezzo della steppa, con continue impressionati raffiche di vento che destabilizzano anche i camion. La costanza e potenza di questa risorsa rinnovabile ha concentrato l’attenzione di investitori locali e stranieri per realizzare enormi parchi eolici. La Patagonia è una meravigliosa regione che gode di panorami favolosi nell’area andina, ma tra una ...

Cile, il nuovo eden delle energie rinnovabili sudamericane

novembre 1, 2012 Impressioni di viaggio, Rubriche
Il contrasto che si può osservare alla frontiera tra Cile e Bolivia e’ impressionante. Due paesi con una economia totalmente differente, il primo gode di un PIL annuo in continua crescita, con un ultimo rialzo del 5% , il secondo e’ lo stato piu’ povero del Sud America. Dalle strade sterrate boliviane - senza segnaletica stradale - ci si ritrova su una statale ben asfaltata e indicata da vari cartelli, protetta da guardrail nelle curve più pericolose (qui non è banale). Dopo tanta miseria incontro una nazione ricca e sviluppata, che da subito mostra un attenzione particolare verso le energie rinnovabili. Il Cile ...

Bolivia, un’ambiente spaccato tra regione andina e amazzonica

ottobre 11, 2012 Impressioni di viaggio, Rubriche
A quasi un anno dalla sua partenza, dal Nepal, il nostro corrispondente Carlo Taglia prosegue, in Sud America, il suo viaggio "a costo ed emissioni zero" intorno al mondo, per documentare le condizioni ambientali dei Paesi attraversati. Per comprendere meglio la situazione ambientale della Bolivia bisogna prima conoscere la doppia faccia del suo settore economico. Il paese e’ praticamente diviso in due parti, la regione andina poverissima e la regione amazzonica orientale in forte sviluppo. In termini di attività e produzione economica, Santa Cruz e’ la regione più importante del paese. I suoi principali proventi derivano dalla produzione di petrolio, gas naturale, canna da ...

Colombia: il fantasma dell’amianto mi insegue

luglio 25, 2012 Impressioni di viaggio, Rubriche
Con l'arrivo in Sud America proseguono le "Impressioni di Viaggio" del nostro corrispondente Carlo Taglia, in viaggio per il mondo a impatto e costo "zero". Nuovo continente, stessa contaminazione. Poco più di un mese fa avevo lasciato l’Asia, afflitta da un intenso consumo di amianto nel settore edile, preoccupato per le tragiche previsioni di morti future. Ma quando sono sbarcato in Sud America, nel porto colombiano di Buenaventura, la prima cosa che ho incontrato è stata un'immensa distesa di tettoie in eternit. L’intero paese è sommerso da queste coperture, in tutte le grandi città come Bogotà, Medellin, Cartagena, Barranquilla, Santa Marta e Buenaventura sono facilmente ...

Cambogia, le ferite ambientali della guerra civile

aprile 30, 2012 Impressioni di viaggio, Rubriche
Entrando in Cambogia dal confine Nord con il Laos si può facilmente notare l’eccessiva deforestazione a favore dei campi agricoli. Durante la guerra civile – che durò dal 1970 al 1994 – i guerriglieri finanziavano la lotta attraverso la vendita del legname ottenuto con una deforestazione illegale. Gli spietati Khmer Rossi, in quegli anni, commerciavano legname cambogiano al confine  con le compagnie thailandesi, che si facevano aiutare dai propri militari. Nel 1990 il fenomeno  raggiunse un livello tale  che il Fondo Monetario Internazionale decise di cancellare un prestito di 120 milioni di dollari e la Banca Mondiale di sospendere gli aiuti finanziari al governo finchè la corruzione nel ...

Sri Lanka, la culla della biodiversità alle prese con la pressione demografica

febbraio 24, 2012 Impressioni di viaggio, Rubriche
Se visitate lo Sri Lanka dopo essere stati in India rimarrete allibiti per il forte contrasto in tema d'ambiente. Il modello indiano è talmente negativo che l’isola cingalese vi apparirà, almeno inizialmente, come un paradiso ecologico. Senza ombra di dubbio questo piccolo frammento di terra a forma di lacrima, di fronte alla penisola indiana, rappresenta un esempio ma soprattutto la speranza per i limitrofi paesi asiatici. Scoprendola giorno dopo giorno vi mostrerà tuttavia alcuni aspetti che potrebbero essere decisamente migliorati. Per via della cultura religiosa buddista una buona parte dei cingalesi sembra più sensibile nei confronti di madre natura. Esiste la raccolta dei rifiuti, per le strade delle principali città ...

Salvare la Madre Ganga. La dura battaglia del fiume sacro contro l’inquinamento

novembre 23, 2011 Impressioni di viaggio, Rubriche
In esclusiva per i lettori di Greenews.info, la terza tappa del viaggio del nostro corrispondente Carlo Taglia intorno al mondo. Negli ultimi giorni ho fatto tappa nella città più antica del mondo, Varanasi. Abitata da 4.000 anni, questa incantevole metropoli indiana è lambita dal sacro fiume Gange. Ogni induista, una volta nella vita, viene a immergersi in queste acque. Inoltre i devoti che vogliono uscire dall’eterno ciclo di vita e morte (il samsara) vengono a morire qui per essere cremati lungo i ghat, le scalinate che secndono verso il fiume. Per centinaia di milioni di indiani, il Gange è la base della vita spirituale e fisica. Purtroppo il ...

Ecosostenibilità himalayana. Prima e dopo il passo

ottobre 31, 2011 Impressioni di viaggio, Rubriche
Vi ricordate l'"Ultimo viaggio nella burocrazia del fotovoltaico" del nostro corrispondente Carlo Taglia? Sembra già un ricordo lontano. Carlo l'8 ottobre scorso è partito per Kathmandu, con volo di sola andata per compiere un giro del mondo all'avventura, con mezzi di fortuna, e descrivere come viene vissuta la sostenibilità ambientale nei luoghi più remoti della terra. Ecco il suo primo racconto, dall'Himalaya. La prossima puntata a novembre! La mia avventura di viaggio è iniziata dalla catena dell’Himalaya nepalese, punto di partenza imprescindibile per il fascino che evoca "la dimora delle nevi eterne", (questo significa il termine in sanscrito). Per iniziare un'esperienza come il giro del mondo ero alla ...
Pagina 1 di 11




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende