Home » Copenhagen » Ultimi articoli:

Local Solutions for Change – Perugia 2010

aprile 14, 2010 Agenda
Courtesy of Local Solutions for Change Date: 14-16 aprile 2010 Location: Perugia Sito web: www.perugia2010.it Il dopo-Copenaghen parte da Perugia: durante “Local Solutions for Change” si incontreranno esperti, studiosi e rappresentanti di amministrazioni locali “virtuose” italiane ed europee, per presentare i progetti più avanzati di riduzione di CO2 e del percorso verso territori low carbon: un'occasione unica e stimolante di confronto tra addetti ai lavori, per scambiare esperienze, definire insieme le strategie per il prossimo decennio e l’attuazione delle soluzioni per un futuro sostenibile.

Convegno Kyoto Club: nonostante la delusione di Copenhagen, le imprese puntano sulla green economy

febbraio 12, 2010 Eventi, Rassegna Stampa
Si è tenuto questa mattina, a Roma, il convegno “Dopo  Copenhagen.  Le  sfide  energetiche  e  ambientali  del  2020”, organizzato dall’associazione Kyoto Club con l’obiettivo di analizzare i risultati di Copenhagen. Il vice presidente dell’associazione Francesco Ferrante ha aperto il dibattito sottolineando le evidenti difficoltà del mondo diplomatico nel soddisfare le ottimistiche aspettative che avevano preceduto il summit. Riassumendo le proposte avanzate dai vari Paesi durante i primi mesi del 2010*, infatti, risulta evidente che il cammino da percorrere per il raggiungimento di un accordo vincolante sia ancora lungo e tortuoso. Tuttavia, nota positiva, pare che allo stallo della politica corrisponda un ben più incoraggiante entusiasmo dei privati nei confronti della Green Economy. Questo settore, spiega il ...

Dopo Copenaghen, al via la tre giorni di New Delhi

febbraio 5, 2010 Eventi, Internazionali, Politiche
Il primo ministro indiano, Manmohan Singh, ha inaugurato questa mattina il decimo Vertice di New Delhi dal titolo Beyond Copenhagen: new pathways to sustainable development (Oltre Copenaghen: nuovi percorsi di sviluppo sostenibile) organizzato dal TERI (The Energy and Resources Institute).  Rivolgendosi ad una platea composta da Capi di Stato e di Governo, Singh ha ribadito che la Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui mutamenti climatici (Unfccc) deve essere l'elemento centrale delle tavole rotonde che si terranno in questo vertice in quanto, ha sottolineato fermamente il ministro indiano, "l'accordo raggiunto in dicembre a Copenaghen non può sostituirsi al processo avviato in ambito Onu''. All'appuntamento di tre giorni, il ...

Andy Ridley: come è nata l’idea dell’Earth Hour

dicembre 15, 2009 Eventi, Rassegna Stampa
Stasera alle 18.59, ora italiana, inizierà il conto alla rovescia per "spegnere" la città di Copenhagen, sede del vertice sul clima. Un milione di cittadini danesi spegnerà simbolicamente la luce di casa, per un'ora, per sensibilizzare i restanti 6,8 miliardi di abitanti della Terra sul problema dell'interferenza umana nei cambiamenti climatici. Coordinatore dell’iniziativa sarà un personaggio non nuovo a questi gesti: l’anglo-australiano Andy Ridley che, nel 2007, lasciò al buio 371 città australiane per arrivare, nel 2009, a toccare il record di 4.000 città (di cui 200 italiane) in 88 paesi di tutto il mondo. Come nasce un’idea del genere? "Era da tanto che cercavo un modo di sensibilizzare gli ...

L’Ora della Terra – Hopenhagen

dicembre 14, 2009 Agenda
Vote Earth Data: 16 dicembre Orario: 19,00 Location: Bella Center in Copenhagen Sito Web: www.en.cop15.dk Il segretario delle Nazioni Unite Ban Ki moon porterà il messaggio di speranza di milioni di cittadini ai leader riuniti al Bella Center a Copenaghen sede del vertice mondiale sui cambiamenti climatici. Così il Wwf annuncia che mercoledì 16 dicembre alle 19,00 (Cet) un milione di cittadini di Copenaghen in rappresentanza dei 6,8 miliardi di abitanti del mondo spegneranno le luci per 'L'Ora della Terra - Hopenhagen' proprio nella fase cruciale dei negoziati sul Trattato globale sul clima. Il Wwf con 'Earth Hour - l'Ora della Terrà e la campagna 'Hopenhagen' ...

Soros propone di attingere al FMI e la proposta piace a Greenpeace

Il finanziere miliardario George Soros ha suggerito ieri a Copenhagen di usare le risorse del Fondo Monetario Internazionale (Fmi) per aprire i rubinetti dei finanziamenti per la lotta al cambiamento climatico, in discussione in questi giorni. Secondo Soros, le nazioni sviluppate potrebbero investire una parte dei loro 283 miliardi di dollari di diritti speciali di prelievo del Fmi in progetti per il taglio delle emissioni nei paesi emergenti. Con questi progetti si pagherebbero gli interessi sui 100 miliardi di dollari (proposti) da spendere nel prossimo decennio. Le riserve di oro del Fmi garantirebbero capitale e interessi.  Soros ha tuttavia affermato di essere consapevole dei tanti ostacoli alla ...

Proposto il primo indice per calcolare l’efficienza di carbonio nei PVS

L’Ifc - International Finance Corporation - ha proposto questa mattina, al vertice di Copenhagen, il primo indice per calcolare l’efficienza di riduzione del carbonio per i paesi emergenti.  L’istituzione, parte della Banca Mondiale, ha il compito di promuovere la crescita economica nei Paesi in Via di Sviluppo attraverso il finanziamento di investimenti da parte del settore privato. “L'Ifc auspica che il lancio di questo indice aiuti le aziende ad ottenere un migliore accesso al capitale, garantendo che l'efficienza venga premiata"- ha spiegato Rachel Kyte, vice presidente per il Business Advisory Services dell’Ifc. L'indice, sviluppato da Standard&Poor's Index Committee utilizzando dati forniti da Trucost, mobiliterà più di un ...

Più di un milione di “voti” per la Terra

dicembre 9, 2009 Eventi, Rassegna Stampa
Vote Earth Fino al 16 dicembre sarà possibile firmare la petizione per un accordo globale sul clima da presentarsi a Copenaghen a chiusura del Vertice, in concomitanza con l’arrivo dei capi di Stato. “Vote Earth”, questo il nome della campagna promossa dal Wwf,  ha già raccolto 1.229.101 voti, di cui 26.154 in Europa, attraverso il sito www.earthhour.org e i vari social network. Il sito del Wwf è infatti strettamente connesso a Facebook, Twitter, Myspace e Youtube. La pagina di Facebook conta più di centomila fans e quella di Twitter dà la possibilità di leggere in tempo reale gli interventi più significativi dei blogger da Copenaghen. Tra i 207 Paesi ...

Editoriale – ovvero cosa troverete (e cosa no) su Greenews.info nei giorni di Copenhagen

dicembre 7, 2009 Idee
Come reso universalmente noto dalla massiccia concentrazione mediatica, apre oggi a Copenhagen l'attesissima Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici, l'appuntamento che, a diciasette anni dal vertice di Rio de Janeiro, cerca di disegnare il futuro delle politiche di riduzione dei gas serra dopo il 2012, naturale scadenza del Trattato di Kyoto. Nelle scorse settimane anche Greenews.info ne ha doverosamente documentato i principali passaggi preparatori, le dichiarazioni dei leader, le ambiziose proposte dell'Unione Europea, gli slanci e le frenate di Stati Uniti e Paesi emergenti, il fallimento previsto, poi la rinascita della speranza, Obama che prima non va, poi va il 9, poi decide di andare in ...

Il Principe Carlo a Copenhagen

dicembre 2, 2009 Rassegna Stampa
Principe Carlo Clarence House ha confermato la presenza del Principe Carlo al vertice di Copenhagen sui cambiamenti climatici. Il principe del Galles, icona dell'ambientalismo mondiale, parlerà ai leader presenti, il 15 dicembre, durante la cerimonia di inaugurazione della seconda settimana, sottolineando la necessità di ridurre la deforestazione e incontrerà i rappresentanti delle aziende internazionali per fare opera di lobby a favore della salvaguardia del patrimonio forestale. Non prenderà tuttavia parte ad alcun negoziato. L’erede al trono inglese è noto, tra gli operatori del settore, anche per ha aver fondato, tre anni fa, il Prince's Rainforests Project per sostenere il rimboschimento e la tutela ambientale e aver ospitato a Londra diversi incontri sul tema.
Pagina 1 di 3123»




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende