Home » Pm10 » Ultimi articoli:

Milano, i referendum cittadini e una difficile scommessa chiamata Expo

Qualche segnale positivo c'è ma il rischio bocciatura incombe: Milano sta perdendo l'occasione d'impostare con l'Expo un modello di città più sostenibile e vivibile, indicato dai cittadini con i referendum ambientali del 2011. Secondo la Consulta per l’attuazione dei referendum consultivi, Palazzo Marino è molto indietro nell'attuare i quesiti, promossi da Milanosimuove, e approvati a larghissima maggioranza tre anni fa. La Giunta Pisapia si fermerebbe a meno del 30% degli obiettivi. “Le proposte emerse dai referendum sono state condivise da Consiglio e Giunta – spiega Edoardo Croci, ex-Assessore alla Mobilità, Trasporti e Ambiente sotto la Madonnina, ora alla guida della Consulta – Diamo atto che qualcosa è stato fatto, ...

Pianura Padana: i costi umani ed economici dell’inquinamento dell’aria

dicembre 4, 2014 Nazionali, Politiche
Ictus, infarti, tumori, asma, polmoniti, allergie e molte altre patologie. L'inquinamento uccide nel mondo 3,7 milioni di persone all'anno. La zona più inquinata d'Italia è la Pianura Padana: in Lombardia ogni anno muoiono 300 persone, l'80% delle quali (circa 230) nella sola Milano. Questo dato considera unicamente gli effetti acuti dell'inquinamento, e non prende in considerazione l'impatto maggiore dovuto all'esposizione cronica. Secondo l'ultimo rapporto dell'Agenzia Europea dell'Ambiente la Pianura Padana resta la peggiore d’Europa in termini di qualità dell’aria, insieme all'area più industrializzata ...

Pm10: l’Italia deferita alla Corte di Giustizia UE

novembre 30, 2010 Normative, Rassegna Stampa
La Commissione europea ha deciso di deferire l'Italia davanti alla Corte di Giustizia UE per il mancato rispetto delle norme comunitarie sulle polveri sottili. Per Bruxelles, infatti, l'Italia, insieme a Spagna, Portogallo e Cipro, "non ha finora affrontato in modo efficace il problema delle emissioni eccessive di Pm10". La Direttiva Europea sulla qualità dell'aria (la 2008/50/Ce) impone agli Stati membri di limitare l'esposizione dei cittadini al Pm10, mantenendo la concentrazione al di sotto di determinati valori limite, sia annui (40 microgrammi per metro cubo) che quotidiani (50 microgrammi per metro cubo). Quest'ultimo limite non dovrebbe essere superato più di 35 volte in ...

Blocco del traffico a Torino

febbraio 8, 2010 Agenda
Domenica 7 febbraio traffico vietato a ogni tipo di auto, dalle 10 alle 18, in tutta la città di Torino. Il blocco del traffico è stato deciso per l'alta concentrazione di polveri sottili (pm10) registrata dalle cinque centraline dislocate a Torino: 20 superamenti consecutivi del valore medio giornaliero di 50 microgrammi al metro cubo (soglia che non deve essere superata per più di 35 volte all'anno). Un analogo blocco potrebbe essere deciso da altri Comuni della provincia di Torino, se i sindaci accoglieranno l'invito dell'assessore provinciale all'Ambiente Roberto Ronco. Nella mattinata l'assessore Tricarico ha sentito telefonicamente il vice sindaco di Milano Riccardo De Corato.

UE: no alle richieste italiane di proroga su PM10

febbraio 8, 2010 Internazionali, Nazionali, Politiche
Secca bocciatura della Commissione Europea per quasi tutte le 12 richieste provenienti da Campania, Puglia e Sicilia riguardanti l’esenzione temporanea dagli standard di qualità dell'aria in materia di PM10, le cosiddette “polveri sottili”. Soltanto una proroga è stata concessa per una delle aree indicate dalla regione Campania, dal momento che sussistono le condizioni necessarie previste dalla direttiva europea in materia. Per tutti gli altri casi il “no” della Commissione è stato motivato dalla scarsità dei dati raccolti nelle aree interessate e dal fatto che le misure delineate dalle regioni nei piani per la qualità dell’aria non garantiscono affatto che in futuro le norme e i limiti massimi di concentrazione saranno rispettati al termine ...

In città non si respira

gennaio 18, 2010 Progetti, Rassegna Stampa
Mentre il salone internazionale dell'auto di Detroit dedica un’intera sezione del padiglione centrale alle auto elettriche, in Italia, "l'unica politica messa in campo è la rottamazione delle vecchie auto". Il monito parte da Legambiente, che ha presentato il dossier Mal'Aria di città, realizzato in collaborazione con il sito 'lamiaaria.it'. Secondo la ricerca, smog e polveri sottili assediano, in maniera continuativa e preoccupante, i centri urbani con Napoli, Torino e Ancona in testa alla classifica per le concentrazioni di Pm10 (polveri sottili), superate rispettivamente per 156, 151 e 129 giorni all’anno nella soglia consentita per legge. "Nulla di buono - riporta il dossier- è stato fatto nemmeno sul ...
Pagina 1 di 11




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende