Home » politica agricola comune » Ultimi articoli:

Un nuovo piano e 10 azioni per lo sviluppo rurale UE. Ma quel che serve è cambiare ancora la PAC

settembre 12, 2016 Bollettino Europa, Rubriche
Era il 1996 quando alla conferenza di Cork l’Unione Europea prese atto che nel Vecchio Continente l’80 % delle terre è rurale e ospita il 25 % della popolazione. Alla luce di questa evidenza, l’agricoltura, la presenza dell’uomo, la gestione delle risorse e quella del territorio richiedevano dunque una gestione differente. 20 anni dopo, sempre a Cork, l’UE, aumentata numericamente e posta davanti a sfide sempre più complesse, si è riunita per discutere nuovamente di sviluppo rurale e lanciare un nuovo manifesto politico. Se, infatti, la versione degli anni Novanta è ancora attuale nei suoi tratti essenziali, si sono aperti nuovi fronti, come la lotta ai cambiamenti climatici o la diffusione ...

In vino veritas: la nuova PAC intrappolata nelle maglie della burocrazia UE

marzo 3, 2014 Bollettino Europa, Rubriche
Se pensavamo che bastassero gli accordi finali di giugno e settembre 2013 per vedere finalmente operativa la nuova Politica Agricola Comune dopo tre anni di discussioni e negoziazioni ci sbagliavamo di grosso. Era del resto chiaro che i ritardi fossero così pesanti da non permettere a Bruxelles i tempi tecnici per fare partire la riforma nel 2014 trasformato, così, in anno di "transizione". Tuttavia, nulla faceva intuire una impasse così profonda caratterizzata dal braccio di ferro tra Parlamento e Commissione sugli atti di applicazione della PAC, senza i quali non è possibile attuarla. Le proposte dell'Esecutivo comunitario non rifletterebbero, infatti, i contenuti dell'accordo raggiunto con il Consiglio e il ...

Greening-washing: le promesse tradite della nuova PAC

giugno 28, 2013 Internazionali, Politiche
In pubblico, Dacian Ciolos si è mostrato soddisfatto dell’accordo raggiunto sulla PAC mercoledì scorso tra Consiglio, Commissione e Parlamento europei, ma chi ricorda bene la sua proposta iniziale e ha seguito da vicino le trattative di questi tre anni, pensa che il Commissario all’Agricoltura sia molto deluso per i compromessi che hanno annacquato i buoni propositi con i quali era partito. Una politica agricola comune "più giusta, sostenibile, efficace e trasparente", in grado di dare maggiore forza agli agricoltori: i punti fermi iniziali hanno trovato attuazione solo in parte nella versione finale, ma tra tutti quello che forse ha suscitato più delusione  degli operatori dell’agricoltura sostenibile ...

Prove di economia europea sostenibile: ancora PAC e consumo di risorse

aprile 15, 2013 Bollettino Europa, Rubriche
L’ultima fase del sofferto iter di approvazione della nuova Politica Agricola Comune è iniziata. La settimana scorsa hanno preso, infatti, il via i triloghi, ossia gli incontri negoziali tra le tre istituzioni UE: Parlamento, Consiglio e Commissione. “Soddisfazione per un positivo avvio caratterizzato da un approccio costruttivo e collaborativo”. Così il Presidente della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento Europeo Paolo De Castro ha commentato la prima giornata. Al centro del primo trilogo, due dei quattro dossier legislativi che compongono la riforma. La prima parte degli incontri è stata, infatti, dedicata al nuovo regime dei pagamenti diretti, mentre la seconda ha inaugurato il dibattito sul Regolamento della nuova organizzazione comune ...

Nuova PAC, ecco cosa cambia nella riforma approvata dal Parlamento UE

marzo 18, 2013 Bollettino Europa, Rubriche
Il Parlamento Europeo ha dato il via libera, nei giorni scorsi, alla riforma della Politica Agricola Comune. L’assemblea ha approvato i quattro dossier della PAC 2014-2020: pagamenti diretti, sviluppo rurale, OCM Unica, e regolamento "orizzontale" su finanziamento, gestione e monitoraggio. L’11 aprile si aprirà poi la fase negoziale dei triloghi con Consiglio e Commissione, con l’obiettivo di trovare l’accordo che porti all’approvazione finale. La riforma non entrerà comunque in vigore prima del 2015 e fino a quel momento saranno prorogate le norme vigenti. Il voto ha sostanzialmente confermato l’impostazione data dalla Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo lo ...

Il bilancio UE paralizza la riforma PAC. E gli allevatori sparano latte sul Parlamento di Bruxelles

dicembre 3, 2012 Bollettino Europa, Rubriche
La lunga corsa verso l’approvazione della nuova Politica Agricola Comune (PAC) sembra davvero senza fine. Era il 2011 quando la Commissione presentò pubblicamente i primi documenti, ma il testo definitivo entrerà in vigore solo nel 2014. Tuttavia, poco o niente è stato ancora deciso nella sua forma finale e le riunioni delle istituzioni europee, delle associazioni di categoria e dei ministeri coinvolti nei vari Stati membri si susseguono a ritmo ormai incalzante. La settimana appena chiusa è stata la volta del Consiglio Europeo Agricoltura e Pesca. Riunitisi a Bruxelles il 27 e 28 novembre, i Ministri, sotto la presidenza di Sofoklis Aletraris, Ministro cipriota dell'Agricoltura, delle ...

Convegno “Sovranità alimentare e diritti dei contadini dei lavoratori agricoli stagionali e migranti”

aprile 23, 2012 Agenda
Data: 23 aprile 2012, ore 20 Location: Città dell'Altra Economia di Roma - Sala Biagetti largo Dino Frisullo snc, Roma Sito web: aiab.it/ Dal 23 al 25 aprile si riuniranno a Roma, ospitati dall'AIAB presso gli spazi della Città dell'Altra Economia (CAE) di Testaccio, tutti i movimenti e le associazioni europee aderenti al Coordinamento Europeo di Via Campesina (ECVC) per l'annuale Assemblea Generale. Un importante momento di incontro e confronto, durante il quale il Coordimaneto Europeo di Via Campesina metterà a punto le strategie, le linee politiche e le priorità di azione per i prossimi 12 mesi, con un occhio particolarmente attento alla riforma della Politica Agricola Comune. Saluti di ANDREA FERRANTE (Associazione Italiana per ...

Conferenza stampa: “La Politica agricola comune dopo il 2013″ – Roma, diretta video da Bruxelles

settembre 28, 2011 Agenda, Internazionali, Politiche
Data: 12 ottobre 2011, ore 12.30 Location: Roma presso la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Sala Lorenzo Natali -  via IV Novembre 149, II piano Sito web: ec.europa.eu/italia La Rappresentanza in Italia della Commissione europea organizza un collegamento in diretta con Bruxelles in occasione della Conferenza intitolata: "La Politica agricola comune dopo il 2013: la Commissione europea presenta le sue proposte" tenuta dal Commissario Europeo per l'Agricoltura e lo Sviluppo rurale Dacian Ciolos. A seguire l'intervento della dott.ssa Loretta Dormal-Marino, Vice Direttore generale alla Direzione Generale Agricoltura della Commissione europea sarà un'occasione per approfondire e discutere la riforma della PAC, con riferimento alle specificità dell'Italia.  
Pagina 1 di 11




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende