Home » Smart Cities » Ultimi articoli:

Connessi e sostenibili: crescono anche in Italia i green social network In collaborazione con Greencommerce.it

febbraio 24, 2014 Idee, Provati per voi, Recensioni
Non di solo Facebook (e Twitter, Instagram, Linkedin…) è fatto l’universo social. Se la creatura di Marc Zuckerberg, che ha appena compiuto dieci anni, ha aperto la strada all’ultima rivoluzione digitale su scala globale, non passa giorno senza che una nuova startup tenti l’avventura delle reti sociali sul web. E, sebbene solleticare l’esibizionismo sia la chiave riconosciuta del successo “social”, anche il settore più sobrio dell’innovazione sociale e ambientale ha giocato le sue carte. In principio fu WiserEarth (ora solo Wiser.org), la più grande comunità virtuale internazionale dedicata alla sostenibilità ambientale. Lanciato in occasione dell’Earth Day 2007, Wiser.org era inizialmente un enorme database di organizzazioni ...

Bandi MIUR: 655 milioni per le smart cities. Ma ora servono i progetti esecutivi

marzo 8, 2013 Aziende, Progetti, Smart City
Milano, Roma, Torino, Napoli, Genova e Bologna, tutte in campo per l'ambiente e per gli interventi di sviluppo delle città intelligenti. In campo soluzioni per favorire la mobilità sostenibile, tecnologie per il monitoraggio ambientale e per il risparmio e l’efficienza energetica. Sono solo alcuni dei progetti vincenti del bando Smart Cities and Communities and Social Innovation a cui il Ministero dell'Istruzione assegnerà 655,5 milioni di euro (di cui 170 milioni di euro di contributo nella spesa e 485,5 milioni di euro per il credito ...

“La città fertile: Education, smart cities, energy for life towards EXPO 2015″ – Milano

ottobre 24, 2011 Agenda
Data: 28 ottobre 2011 alle ore 9.30 Location: Università Cattolica del Sacro Cuore, Aula Pio XI - Milano, Largo Agostino Gemelli 1 Sito web: unicattolica.it Qual é il futuro della città tra sviluppo locale e governance globale? L’appuntamento di EXPO 2015 sollecita a concepire in modo integrato qualità di vita delle persone e stato dell’ambiente urbano e rurale, a realizzare un’autentica ecologia umana - caritas in veritate - coniugando green economy e cooperazione internazionale, food management e mobilità sostenibile. L’avvenire di una città chiama in causa responsabilità sociale, valori d’impresa e sistema istituzionale per una progettualità partecipata sui temi dell’energia e della nutrizione, degli stili di vita e ...

Smart cities: parte il programma di finanziamento UE

giugno 20, 2011 Bollettino Europa, Rubriche
A volte nascono ex novo, come Masdar City, la città a zero emissioni che sta sorgendo a 15 chilometri da Dubai, o la cinese Caofeidian, progettata dall’architetto italiano Pierpaolo Maggiora. A volte sono il risultato di una politica di riqualificazione e risanamento come Curitiba, in Brasile città intelligente che ha il merito di essersi occupata di sostenibilità già a partire dagli anni Settanta. Sono le cosiddette Smart cities, le città sulle quali il 21 giugno a Bruxelles si scommette per garantire uno sviluppo urbano equilibrato. La Commissione Europea lancia infatti l'iniziativa Smart Cities, che prevede un primo bando da circa 70-80 milioni per progetti di ristrutturazione del ...

L’Ue lancia il programma di trasformazione sostenibile della città

giugno 10, 2011 Agenda
Data: 21 giugno 2011 Sito web: smart-cities.eu La Commissione Europea lancia l'iniziativa Smart Cities per sostenere le città innovative e pionere in campo energetico e ambientale. Il 21 giugno a Bruxelles saranno richiamati i principi strategici della strategia comunitaria e le linee di un'iniziativa che prevede un primo bando da circa 70-80 milioni di euro per progetti di ristrutturazione del patrimonio immobiliare pubblico e privato e le reti energetiche.

Smart Cities per un’Europa intelligente

maggio 18, 2011 Progetti
Strategia Europea 2020, una crescita smart, ossia intelligente, sostenibile ed inclusiva. Ma in che modo l'Europa potrà raggiungere l'ambizioso obiettivo? La risposta non è delle più semplici, anche perché la crisi finanziaria non facilita di certo l'operatività della UE. Potremmo ad esempio soffermarci sull'elemento di ostacolo alla Strategia stessa: la mancanza stessa di città europee veramente smart. Le città sono il centro delle attività economiche, della ricerca e dello sviluppo e, di conseguenza, rappresentano la chiave di volta per la crescita “intelligente” dell'Unione. L'80% delle emissioni di carbonio in Europa provengono dalle aree urbane. I palazzi, le industrie ed i trasporti sono un mix di elementi che contribuiscono in gran misura ad ...
Pagina 1 di 11




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Spinetti (AIGAE) sulla Riforma dei Parchi: “un vero attentato alla figura delle guide”

maggio 30, 2017

Spinetti (AIGAE) sulla Riforma dei Parchi: “un vero attentato alla figura delle guide”

“In Italia invece di valorizzare le figure che tutelano il territorio, si pensa ad affossarle. Alla Camera si sta consumando un vero attentato alla sopravvivenza dei Parchi, delle Aree Naturali, del Turismo Ambientale. I toni trionfalistici di alcuni deputati del PD non li comprendiamo dal momento in cui non ci sarà nulla da festeggiare qualora [...]

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende