Home » Comunicati Stampa » Cheese le forme del latte:

Cheese le forme del latte

ottobre 6, 2009 Comunicati Stampa

With the courtesy of cwbuecheler (flickr). Assergi 18/09/09 – La collaborazione che da anni unisce il Parco del Gran Sasso e Monti della Laga con Slow Food torna a confermare la sua validità. L’Ente Parco abruzzese, infatti, è l’unico italiano ad aver portato le proprie produzioni lattiero – casearie a Bra (Cuneo) per “Cheese le forme del latte”, manifestazione che prende avvio oggi per concludersi il 21 settembre. Unico omologo il transfrontaliero Parco del Mercantour, che si estende lungo il confine franco-italiano.

L’importanza della presenza dei due parchi europei all’iniziativa di Bra, assume particolare significato nell’ottica del protocollo d’intesa firmato nei giorni scorsi in Svezia nel corso della Conferenza di Europark Federation tra l’Associazione Europea dei Parchi e Slow Food International. Si tratta di un decisivo passaggio strategico attraverso il quale i partner si impegnano a favorire l’agricoltura tradizionale e le Comunità rurali che vivono, presidiandole e difendendole dal degrado, nelle aree montane, attraverso la promozione di una rete interna alle Comunità del Cibo del grande circuito di Terra Madre. E’ quest’ultima, come è noto, una rete internazionale di produttori nata all’interno del Salone del Gusto di Torino, della quale, nell’ultima edizione del 2008, hanno partecipato 12 comunità abruzzesi delle quali sette provenienti solo dal Parco del Gran Sasso e Monti della Laga.

L’Ente Parco si è presentato a Cheese con uno spazio espositivo denominato “La Via lattea del Parco”, dove trovano luogo oltre ai noti presidi Slow Food del Canestrato di Castel del Monte e del Pecorino di Farindola, con i rispettivi Consorzi di produzione, una grande varietà di formaggi portati dalle aziende Paola Panone di Barisciano, Di Pancrazio di Campli, La Mascionara di Campotosto, Sapori del Gran Sasso di Pietracamela. In accostamento ai formaggi sono compaiono gli ottimi mieli dell’area del Gran Sasso, al centro dell’importante progetto, tutt’ora in fieri, in collaborazione con l’Università di Roma Tor Vergata, del “Monitoraggio ambientale attraverso lo studio dei mieli e dei pollini”.

Nella grafica emozionale della “Via Lattea del Parco”, allestita in piazza Carlo Alberto, al centro di Bra,  sulle immagini di pastori e paesaggi incontaminati del Parco, si staglia l’immagine simbolo dell’Aquila e del terremoto, la Basilica di Collemaggio, prima e dopo il sisma, a significare il l’impegno del Parco per il rilancio delle produzioni agricole e del turismo in una delle aree in cui, più che altrove, allevatori ed agricoltori mantengono vive pratiche di produzione secolari. Alla costituzione di un Mercato della Terra all’Aquila, dacché in seguito al terremoto è venuta meno  nel capoluogo la tradizione del mercato di Piazza Duomo, è destinata anche una speciale raccolta fondi, promossa da Slow Food nel corso dell’intera manifestazione.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende