Home » Idee »Rassegna Stampa » Come i pellegrini medievali:

Come i pellegrini medievali

novembre 30, 2009 Idee, Rassegna Stampa

Courtesy of rozsavage.comDopo aver attraversato il Pacifico a bordo di una barca a remi per battersi contro l’innalzamento del livello di Co2, Roz Savage è ripartita per percorrere, questa volta a piedi, la distanza che separa Londra da Bruxelles. Ma la Savage non sarà sola nei suoi 322 km di cammino: ad accompagnarla la campionessa mondiale di sci estremo, Alison Gannett che porterà con sé i suoi sci e il messaggio della “Save our snow Foundation”, per mettere in guardia contro la progressiva scomparsa della neve.

“Faccio questo – ha scritto la Gannett all‘Unep – per accrescere la consapevolezza sull’importanza di salvare la neve, sia per gli sport di divertimento come lo sci, ma soprattutto perché metà del pianeta dipende dalla neve e dallo scioglimento dei ghiacci per l’acqua potabile e l’irrigazione”.

Alison Ganett per Save our Snow

Alison Ganett per Save our Snow

Le due ambientaliste, arriveranno alla stazione ferroviaria di Bruxelles il 5 dicembre per unirsi ai 400 attivisti e negoziatori a bordo del “Clima Express” diretto a Copenhagen.

Nel frattempo, altri esperti e ambientalisti percorreranno in treno 9000 km, da Tokyo alla capitale danese, passando per la Russia, con lo scopo di documentare l’impatto dei cambiamenti climatici e incontrare le autorità locali. Scegliere come mezzo di trasporto il treno non è casuale: equivale a produrre 10 volte meno di anidride carbonica rispetto all’auto o all’aereo. Le ferrovie, infatti, pur possedendo una quota del mercato del trasporto compresa tra il 7% e il 10% contribuiscono solo al 2% delle emissioni.

Pellegrinaggi a parte, grandi passi avanti sono stati compiuti, negli ultimi giorni, anche sul fronte istituzionale. L’Europarlamento ha approvato con larga maggioranza la risoluzione “Preparazione al summit di Copenhagen sul cambiamento climatico”, che richiede ai Paesi membri un impegno di 30 miliardi di euro all’anno (sui 100 complessivi) a favore dei Paesi in via di sviluppo fino al 2020, mentre dall’agenzia Reuters trapela oggi la bozza di un documento preparatorio del governo danese che propone una riduzione del 50% delle emissioni inquinanti entro il 2050 (rispetto ai livelli del 1990) e l’onere di tagliare l’80%delle emissioni inquinanti a carico dei paesi ricchi.

Ilaria Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende