Home » Eventi »Progetti »Smart City » Cecchi Point: storie su due ruote in attesa del Bike Pride:

Cecchi Point: storie su due ruote in attesa del Bike Pride

giugno 1, 2012 Eventi, Progetti, Smart City

Dateci una bici e cambieremo il mondo. Ovvero, dal trasporto urbano alle consegne a domicilio fino alla comunicazione pubblicitaria, per essere smart a volte bastano due ruote.

Lo dimostra la quantità di servizi e iniziative nata dalla collaborazione tra il Cecchi Point di Torino e l’Associazione MuoviEquilibri. In occasione dello Smart City Festival, l’hub multiculturale, attivo da dieci anni nel cuore di Borgo Dora, ha presentato, pochi giorni fa, la rete di attività sviluppata grazie all’entusiasmo della giovane associazione.

«Il progetto si chiama CiclOffice – ha spiegato Michele Noce, vulcanico presidente di MuoviEqulibri – e si propone come un incubatore di realtà eco-sostenibili. Sin da quando è nata, la nostra associazione ha cercato spazi dove operare. Il Cecchi Point è diventato il nostro approdo ideale, il luogo da cui sviluppare una rete di buone pratiche e servizi che lavorano nella direzione di uno stile di vita sostenibile, dal punto di vista ambientale e sociale».

Tutto è cominciato dalla Ciclofficina, uno spazio ricavato tra le varie attività del Cecchi Point dove trovare attrezzi per riparare la propria bicicletta, consigli per imparare a cavarsela da soli e corsi di ciclomeccanica per diventare dei veri esperti delle due ruote. Un’idea semplice ma utilissima per promuovere quella cultura della mobilità ciclabile che, se già molto diffusa in Nord Europa, in Italia si ritrova sempre soffocata da una mentalità autocentrica.
Il passo successivo è stato quello di inventarsi, o coinvolgere quando già esistenti, tutta una serie di servizi che sfruttano il trasporto a pedali. Come il Pony Ø Emissioni di Davide Fuggetta e Marco Actis, che consegnano pacchi, anche molto ingombranti, in tutta Torino, spostandosi rigorosamente in bici.

I primi esperimenti di MuoviEquilibri in questa direzione sono iniziati già nel Natale 2010, con la consegna in città delle Agende Greenews 2011 del nostro magazine e dei pacchi regalo di Greencommerce. Grazie a questa esperienza è nata poi la collaborazione con Cucina-To, laboratorio gastronomico artigianale, che prepara piatti pronti con materie prime di aziende agricole locali e li confeziona sottovuoto o in lunch-box. Per loro, Michele Noce e compagni fanno oggi consegne in case e uffici, così come per la cooperativa Cascina Cornale di Magliano Alfieri (Cuneo), che da anni offre un servizio di agrispesa a domicilio con prodotti di agricoltura “nativa”. «Avevamo sempre consegnato i nostri prodotti con un furgone refrigerato, ma era da un po’ che pensavamo di passare a un mezzo di trasporto più sostenibile e in linea con i nostri valori”, racconta Elena, la titolare. “Grazie a Michele, che ha studiato un sistema di percorsi brevi per mantenere il cibo refrigerato anche senza furgone, siamo riusciti a passare alla bicicletta. Un miglioramento non solo sul piano delle emissioni di CO2, ma anche per quanto riguarda il rapporto umano: un fattorino in bici può coltivare la relazione con il cliente in modo di sicuro più amichevole e rilassato di un autista con il furgone in doppia fila…».

I rapporti umani diretti sono alla base anche di Velò Dico, la pubblicità a pedali sperimentata per ora con l’ecobottega Verdessenza. Più veloce di un uomo-sandwich, ma meno invadente e inquinante di un camioncino pubblicitario, Velò Dico sfrutta la curiosità suscitata dal mezzo per raccontare direttamente ai potenziali clienti ciò che sta promuovendo, risparmiando così la carta per i volantini e guadagnando senz’altro in simpatia.

Tra le altre iniziative in cantiere al Cecchi Point, c’è poi un ambizioso progetto di mobility management, promosso dalla Provincia di Torino, presso le aziende che vogliono incoraggiare i loro dipendenti a recarsi in bici sul posto di lavoro, e, infine, un laboratorio di artigianato con materiali di recupero, che comprende la falegnameria, la soffiatura del vetro e, naturalmente, la carpenteria ciclistica. Tutte iniziative che troveranno la propria celebrazione simbolica nell’attesissimo Bike Pride di domenica 3 giugno, con partenza alle ore 15 dal Parco del Valentino.

Giorgia Marino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende