Home » Rassegna Stampa » Auto: Gpl e metano sorpassano i modelli a benzina:

Auto: Gpl e metano sorpassano i modelli a benzina

dicembre 14, 2009 Rassegna Stampa

Panda a metano, Courtesy of Fiat AutomobilesLe vendite delle autovettura bi-fuel, a Gpl o metano, per la prima volta nella storia dell’automobile italiana hanno superato quelle dei motori a benzina. Soltanto un anno fa il rapporto era di un italiano su quindici che sceglieva auto con alimentazione alternativa mentre oggi il rapporto è di uno a cinque.

Glp e metano hanno raggiunto le 55.384 unità (circa il 30,27% di quota-mercato) contro le 55.021 auto a benzina (il 30,07% di quota-mercato). Si tratta, in realtà, di un sorpasso minimo, di sole 363 unità ma è sicuramente un dato significativo che testimonia un’inversione di tendenza. Nei primi undici mesi del 2009 le auto con alimentazione alternativa sono arrivate a toccare la soglia del 21% delle nuove immatricolazioni contro il 6,9% del 2008 e le emissioni di CO2 sono passate da 145 a 137,2 g/km, circa il 7,8% in meno, da gennaio a ottobre.

Il Gpl resta il carburante alternativo più diffuso ma i veicoli a metano stanno progressivamente guadagnandosi una propria fetta di mercato in costante crescita. Entro la fine dell’anno le vetture a metano in circolazione saranno infatti più di 132.000, veicoli commerciali inclusi, il che vuol dire un buon 50% in più rispetto all’anno passato. Il metano è inoltre la soluzione migliore dal punto di vista ambientale senza dimenticare che è l’unico il cui prezzo alla pompa sia sceso del 4% negli ultimi sei mesi mentre benzina, Gpl e gasolio sono aumentati di un 10%.

L’unico aspetto negativo, per il metano, è costituito dalla rete distributiva, ancora troppo scarsa per soddisfare la domanda: in Italia sono infatti soltanto 700 i distributori attivi. Tuttavia, anche grazie all’aumento delle vendite registrato, si pianifica che nel 2010 ne apriranno altri 100.

E’prevista inoltre un’ulteriore crescita delle vendite nel corso del mese di dicembre. Merito senza dubbio degli ecoincentivi statali, prolungati fino alla fine dell’anno, ma anche di una sempre crescente coscienza ecologica: il livello medio delle emissioni di CO2 delle vetture a metano è infatti il più basso di tutte. Si parla di 118 g/km contro a 127 g/km del Gpl, i 138 della benzina e i 142 del diesel. Il risparmio annuale di CO2 è quantificabile in 45 mila tonnellate. Inoltre rispetto al gasolio non vengono emesse polveri sottili, diminuiscono le emissioni di ossidi di azoto e di idrocarburi non metanici.

La “linea verde” verso cui si sta indirizzando il settore dell’automotive si è materializzata nel summit in corso a Copenaghen. Ieri, nella capitale danese, si è svolta la più grande parata al mondo di veicoli a impatto zero che hanno sfilato, a partire dalla piazza del municipio, attraverso tutta la città. L’iniziativa fa parte della manifestazione Hopenhagen LIVE, un grande open space completamente allestito con 20 padiglioni luminosi all’interno dei quali vengono presentate idee, progetti e prodotti  che propongano soluzioni concrete per il rispetto del Pianeta.

Novanta i veicoli che hanno sfilato, tutti alimentati da fonti di energia sostenibili; l’Italia era presente con i CargoScooter dell’azienda italiana Oxygen – già conosciuta per aver dotato le poste svizzere di 500 scooter ecologici – colorati scooter elettrici ad impatto zero in grado di far risparmiare 1.250 tonnellate di CO2 annue. Uno scooter elettrico consente infatti un risparmio energetico pari al 90% di un normale scooter a benzina.

Ilaria Burgassi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Amazon Sustainability Accelerator: al via la seconda edizione per le start up

febbraio 9, 2023

Amazon Sustainability Accelerator: al via la seconda edizione per le start up

Si è aperta oggi, 9 febbraio 2023, la seconda edizione dell’Amazon Sustainability Accelerator, il programma rivolto alle startup nella fase Early Stage focalizzate sulla sostenibilità. Lanciato da Amazon, EIT Climate-KIC (l’hub europeo per l’innovazione in materia di clima) e WRAP (una delle principali ONG britanniche impegnate nel contrasto al cambiamento climatico), Accelerator è aperto alle startup che stanno creando [...]

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

marzo 14, 2022

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

Di fronte ad un numero di dispositivi che ormai nel complesso supera la popolazione mondiale, cresce l’attenzione ai temi della sostenibilità e degli impatti ambientali derivanti dalla produzione, dall’uso e dallo smaltimento dei “telefonini“, i device di più comune utilizzo sia tra giovani che adulti. A evidenziare la criticità di questi numeri è intervenuto il [...]

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende