Home » Provati per voi »Recensioni » Girandolo, un seggiolone in legno PEFC che non finisce di stupire:

Girandolo, un seggiolone in legno PEFC che non finisce di stupire

aprile 19, 2012 Provati per voi, Recensioni

L’ho scoperto al Fuori Salone del Mobile di Milano, dove è in esposizione allo spazio KidsRoomZoom2 di via Mellerio 1, e mi ha subito conquistato. Per la sua forma originale e il design attentamente studiato, ma anche per la passione con cui la sua creatrice, Stefania Omodeo, mamma e designer di Casale Monferrato, ne racconta la genesi. Ti accorgi subito di essere di fronte a un prodotto “genuino”, nato per soddisfare un bisogno e non per indurlo.  Girandolo è un seggiolone multifunzione per bambini che, a seconda di come lo si ribalta, può anche diventare una barchetta a dondolo o un tavolino con seggiola incorporata, per disegnare o anche per mangiare.

Il prodotto viene consegnato smontato, in una scatola di cartone che ne riduce l’ingombro dell’80%, limitando il carico e i costi di trasporto. Seguendo le istruzioni all’interno (precise e scaricabili anche sul sito Girandolo.net) lo si monta in una ventina di minuti, anche senza essere dei maghi della manualità. Ma chi ama il “fai da te” può anche risparmiare sul prezzo (196 euro invece di 285), ordinando la versione “Naturale“, in legno grezzo, e poi realizzando in proprio le finiture a cera o colore e il cuscino, secondo le indicazioni fornite dal produttore nella sezione “Come si fa“.

Tutti i seggioloni sono realizzati interamente in legno massello di pioppo da foreste europee certificate PEFC e con collanti privi di formaldeide. Anche le vernici delle versioni colorate sono composte con materie prime naturali atossiche e i tessuti del cuscino sono 100% cotone bio da commercio Fair Trade, filati e tinti in Italia da aziende tessili locali.


Girandolo, studiato per bambini dai 6 ai 36 mesi, è conforme alle direttive europee sulla sicurezza CE EN 14988 e, nonostante la forma inconsueta, è decisamente stabile anche nella sua posizione verticale di seggiolone. Per massima precauzione il produttore consiglia tuttavia di utilizzarlo sempre con la supervisione di un adulto e riservare gli altri utilizzi ai bambini di almeno 3 anni. Io l’ho testato con mio figlio di 2 anni e posso dire che le funzioni “proprie” (barchetta a dondolo e tavolino) sono apprezzatissime e molto sicure, mentre è bene dare un occhio per prevenire i rischi di utilizzo improprio insiti nella creatività e curiosità del bambino, come la scalata dalla seggiola al piano del tavolino, per alzarsi in piedi di slancio, come se si fosse conquistata la vetta della montagna.

Girandolo viene prodotto secondo un processo in parte industriale e in parte artigianale, in serie limitate da 50 pezzi, per non immettere sul mercato quantità superiori alle richieste (secondo uno spirito rigorosamente anticonsumistico). In segheria avviene la prima fase di lavorazione, dall’arrivo dei tronchi al taglio a controllo numerico, per passare poi direttamente allo Studio Omodeo, dove avviene la finitura artigianale, che consente maggiore accuratezza e l’uso di prodotti ecosostenibili, che sarebbero difficilmente adottabili industrialmente.

Il prodotto è in vendita, ad un prezzo sempre uguale e definito dal produttore, sul sito Girandolo.net, in alcuni negozi specializzati del Piemonte e, da oggi (visto il nostro entusiasmo), anche via e-commerce, con spedizione in tutta l’Unione Europea, su Greencommerce. Il prezzo per la versione grezza, da rifinire per conto proprio, è 196 euro, 240 euro per la versione in colore naturale trattata a cera, 269 euro per le versioni colorate e 45 euro in più per il cuscino, necessario per i bambini più piccoli e vivamente consigliato anche per quelli più grandi, per non sacrificarli a una seduta altrimenti troppo spartana.

Andrea Gandiglio, provato il 18.04.2012

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende