Home » Comunicati Stampa » “Il fiore che unisce” ad Euroflora 2011:

“Il fiore che unisce” ad Euroflora 2011

aprile 21, 2011 Comunicati Stampa

A Euroflora 2011 si accendono i riflettori su Eva Mameli Calvino, una delle scienziate più importanti del primo Novecento: nell’ambito della rassegna fieristica sarà infatti presentata Fiori in famiglia, la biografia per ragazzi appena pubblicata da Editoriale Scienza, che narra la vita dell’eccellente botanica e madre dello scrittore Italo Calvino.

La rassegna internazionale dedicata al verde diventa dunque palcoscenico per una figura fortemente legata al territorio ligure e alla sua economia: assieme al marito, Mameli Calvino fondò, infatti, l’Istituto sperimentale per la floricoltura di Sanremo, che diventò il più importante d’Italia e tra i primi in Europa, contribuendo così alla diffusione della floricoltura nel nostro Paese. Anticonformista e dal forte temperamento, con una grande passione per la botanica, la fisiologia e la biologia vegetale, conseguì nel 1915, prima donna in Italia, la libera docenza in botanica.

Parteciperanno all’evento l’autrice Elena Accati e Andrea Mansuino, presidente di Confagricoltura Liguria, che dichiara: «la presentazione di Fiori in famiglia fa parte di una serie di eventi il cui denominatore comune è quello di avere un alto profilo culturale che garantisca, anche, un’immagine altamente qualificata per rilanciare il concetto di “Cultura di essere Confagricoltura”. E in quest’ottica la presenza insigne di Elena Accati e la sua opera su Eva Mameli Calvino non possono che aggiungere ulteriore prestigio alla partecipazione di Confagricoltura ad Euroflora».

Ecco Euroflora 2011: un grande giardino affacciato sul mare tra ambientazioni mozzafiato, profumi inebrianti, esemplari spettacolari e nuove specie presentate in anteprima. Ottocento le aziende florovivaistiche presenti da 19 Regioni italiane e da 15 Nazioni per un viaggio nella flora di cinque continenti, ricreata nei più piccoli particolari.  A Euroflora le grandi partecipazioni collettive e i singoli produttori sono “ambasciatori” del territorio e della biodiversità, come elemento di identità ma anche di scambio e contaminazione. “Il fiore che unisce”, claim della manifestazione è un invito a condividere lo spirito di unità, amicizia e amore per il pianeta e le diversità dei suoi popoli, che la manifestazione trasmette attraverso il linguaggio universale dei fiori.

La giornata di domani avrà inizio con i lavori delle 80 giurie composte da 255 esperti italiani e esteri.  Due giurie, presiedute dal conte André De Kerchove de Denterghem, presidente della Royal Agricultural and Horticultural Society of Ghent, organizzatrice delle storiche Floralies, giudicheranno i partecipanti ai concorsi d’Onore, altre due i 59 giovani progettisti che hanno partecipato  allo speciale concorso riservato agli orti e giardini.  2728 le iscrizioni totali ai concorsi, la sezione più gettonata quella riservata a fiori, fronde e foglie recisi. Una ottantunesima giuria valuterà, sabato 30 aprile, lo stato di manutenzione degli stand.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende