Home » Comunicati Stampa » A Milano un viaggio sensoriale nella Foresta Amazzonica:

A Milano un viaggio sensoriale nella Foresta Amazzonica

marzo 12, 2012 Comunicati Stampa

Promossa dal Comune di Milano – Cultura, Moda, Design e Rotonda di via Besana arriva nel cuore di Milano, dal 15 al 30 marzo 2012, “Il Senso della Biodiversità- Viaggio sensoriale nella Foresta Amazzonica”, la mostra organizzata da VIS – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo insieme ad Intervita Onlus con il contributo della Fondazione Cariplo.

Nella cornice della Rotonda di via Besana, individuata di recente dall’Ammnistrazione Comunale come spazio culturale dedicato ai bambini, sarà possibile immergersi in un percorso sensoriale-cognitivo attraverso la Foresta Amazzonica. Non una mostra in senso tradizionale, quindi, ma un vero e proprio viaggio attraverso suoni, colori, odori, situazioni e stili di vita dei popoli che abitano uno degli ambienti naturali più interessanti del pianeta.  La mostra è rivolta agli studenti della scuola primaria e secondaria e ai cittadini interessati. L’ingresso è gratuito per tutti, ma per i gruppi scolastici è necessaria la prenotazione.

Il percorso si snoda attraverso 7 sale. La prima – quella dell’accoglienza- darà il via al viaggio: i visitatori riceveranno un passaporto e per capire dove andranno potranno consultare, con l’aiuto di un facilitatore, un Planisfero, dove sarà localizzata l’America Latina e la foresta amazzonica. In questa sala scopriranno il concetto di Biodiversità, come diversità biologica degli esseri viventi. Si accorgeranno che la Foresta pluviale amazzonica si trova in Brasile, ma si estende anche in Venezuela, Colombia, Ecuador, Perù, Bolivia, Suriname e Guyana Francese ed è la più vasta foresta tropicale del pianeta e che l’Amazzonia è l’ecosistema più ricco al mondo di biodiversità: ospita circa 60mila specie di piante, mille specie di uccelli e oltre 300 specie di mammiferi. Seguiranno gli altri ambienti: visiteranno la caotica e rumorosa città Latino Americana, voleranno con piccolo volivolo Cessna, entreranno nella tipica casa Achuar “la Capanna”, esploreranno la fitta Foresta che diraderà poi in una zona deforestata e inquinata, cuore della sala minacce. Il viaggio conclude nella sala finale che vuole rappresentare la sala della speranza ma anche quella concreta dell’impegno personale e della Valorizzazione delle Risorse.

Il viaggio attraverso le diverse sale e le varie tematiche permette di cogliere l’importanza della Biodiversità come fattore di sviluppo umano per tutti gli esseri viventi e mostra come le popolazioni di Ecuador e Perù sappiano valorizzare le risorse della foresta per il loro sviluppo, attraverso la trasformazione e l’immissione dei prodotti nel mercato interno e in quello internazionale del commercio equo.

“Non c’è miglior modo di trasmettere il concetto di biodiversità che quello di “toccarla con mano” e andare nei luoghi dove essa trova espressione. La mostra riesce proprio a raggiungere questo obiettivo, portando un po’ di foresta amazzonica nel cuore delle nostre città, offrendo la possibilità di sperimentare attraverso il coinvolgimento di tutti i cinque sensi il concetto di biodiversità. – ha dichiarato Luca Cristaldi, responsabile del settore Educazione allo Sviluppo del VIS, ideatore e curatore di tutto il progetto della Mostra.

Intervita è da tempo impegnata nella promozione dei temi della biodiversità nelle scuole e ha collaborato con il VIS all’organizzazione della tappa di Milano, anche perché rientra in un progetto educativo e di sensibilizzazione più ampio che ha unito il tema della biodiversità a quello del turismo responsabile con un progetto, co-finanziato dal Comune di Milano e rivolto alle scuole secondarie, che ha portato anche alla pubblicazione di una dispensa informativa “Turismo e biodiversità – Viaggiare responsabile tra ambiente e cultura”.

Dopo l’affascinante esperienza della visita, grazie al materiale didattico fornito gratuitamente, i professori e i maestri potranno coinvolgere ulteriormente i ragazzi in un approfondimento successivo in classe. Sono stati realizzati, infatti, a supporto della mostra: un Dvd, un documentario a fumetti e una guida didattica che verranno donate agli insegnanti accompagnatoi dei gruppi scolastici.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende