Home » Comunicati Stampa » A Milano un viaggio sensoriale nella Foresta Amazzonica:

A Milano un viaggio sensoriale nella Foresta Amazzonica

marzo 12, 2012 Comunicati Stampa

Promossa dal Comune di Milano – Cultura, Moda, Design e Rotonda di via Besana arriva nel cuore di Milano, dal 15 al 30 marzo 2012, “Il Senso della Biodiversità- Viaggio sensoriale nella Foresta Amazzonica”, la mostra organizzata da VIS – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo insieme ad Intervita Onlus con il contributo della Fondazione Cariplo.

Nella cornice della Rotonda di via Besana, individuata di recente dall’Ammnistrazione Comunale come spazio culturale dedicato ai bambini, sarà possibile immergersi in un percorso sensoriale-cognitivo attraverso la Foresta Amazzonica. Non una mostra in senso tradizionale, quindi, ma un vero e proprio viaggio attraverso suoni, colori, odori, situazioni e stili di vita dei popoli che abitano uno degli ambienti naturali più interessanti del pianeta.  La mostra è rivolta agli studenti della scuola primaria e secondaria e ai cittadini interessati. L’ingresso è gratuito per tutti, ma per i gruppi scolastici è necessaria la prenotazione.

Il percorso si snoda attraverso 7 sale. La prima – quella dell’accoglienza- darà il via al viaggio: i visitatori riceveranno un passaporto e per capire dove andranno potranno consultare, con l’aiuto di un facilitatore, un Planisfero, dove sarà localizzata l’America Latina e la foresta amazzonica. In questa sala scopriranno il concetto di Biodiversità, come diversità biologica degli esseri viventi. Si accorgeranno che la Foresta pluviale amazzonica si trova in Brasile, ma si estende anche in Venezuela, Colombia, Ecuador, Perù, Bolivia, Suriname e Guyana Francese ed è la più vasta foresta tropicale del pianeta e che l’Amazzonia è l’ecosistema più ricco al mondo di biodiversità: ospita circa 60mila specie di piante, mille specie di uccelli e oltre 300 specie di mammiferi. Seguiranno gli altri ambienti: visiteranno la caotica e rumorosa città Latino Americana, voleranno con piccolo volivolo Cessna, entreranno nella tipica casa Achuar “la Capanna”, esploreranno la fitta Foresta che diraderà poi in una zona deforestata e inquinata, cuore della sala minacce. Il viaggio conclude nella sala finale che vuole rappresentare la sala della speranza ma anche quella concreta dell’impegno personale e della Valorizzazione delle Risorse.

Il viaggio attraverso le diverse sale e le varie tematiche permette di cogliere l’importanza della Biodiversità come fattore di sviluppo umano per tutti gli esseri viventi e mostra come le popolazioni di Ecuador e Perù sappiano valorizzare le risorse della foresta per il loro sviluppo, attraverso la trasformazione e l’immissione dei prodotti nel mercato interno e in quello internazionale del commercio equo.

“Non c’è miglior modo di trasmettere il concetto di biodiversità che quello di “toccarla con mano” e andare nei luoghi dove essa trova espressione. La mostra riesce proprio a raggiungere questo obiettivo, portando un po’ di foresta amazzonica nel cuore delle nostre città, offrendo la possibilità di sperimentare attraverso il coinvolgimento di tutti i cinque sensi il concetto di biodiversità. – ha dichiarato Luca Cristaldi, responsabile del settore Educazione allo Sviluppo del VIS, ideatore e curatore di tutto il progetto della Mostra.

Intervita è da tempo impegnata nella promozione dei temi della biodiversità nelle scuole e ha collaborato con il VIS all’organizzazione della tappa di Milano, anche perché rientra in un progetto educativo e di sensibilizzazione più ampio che ha unito il tema della biodiversità a quello del turismo responsabile con un progetto, co-finanziato dal Comune di Milano e rivolto alle scuole secondarie, che ha portato anche alla pubblicazione di una dispensa informativa “Turismo e biodiversità – Viaggiare responsabile tra ambiente e cultura”.

Dopo l’affascinante esperienza della visita, grazie al materiale didattico fornito gratuitamente, i professori e i maestri potranno coinvolgere ulteriormente i ragazzi in un approfondimento successivo in classe. Sono stati realizzati, infatti, a supporto della mostra: un Dvd, un documentario a fumetti e una guida didattica che verranno donate agli insegnanti accompagnatoi dei gruppi scolastici.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

maggio 14, 2018

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane ha annunciato oggi di aver siglato accordi di partnership con tre importanti aziende italiane, a diverso titolo impegnate nella salvaguardia del patrimonio culturale del nostro Paese: Mapei, Repower e Urban Vision. Obiettivo delle partnership è promuovere iniziative comuni che contribuiscano a diffondere la consapevolezza e le competenze necessarie a proteggere e tutelare i beni [...]

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

maggio 7, 2018

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

Inaugurata al mercato Testaccio di Roma l’istallazione fotografica “I Venti Buoni” che vede come protagoniste 20 arnie scelte per rappresentare alcuni dei più importanti scienziati della storia. Dal padre del metodo scientifico Galileo Galilei fino al recentemente scomparso Stephen Hawking, passando dalle pionieristiche scoperte di Marie Curie (unica donna ad aver vinto due premi Nobel) [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende