Home » Comunicati Stampa »Eventi » Ad Ascoli la prima “Smart City” progettata dai cittadini:

Ad Ascoli la prima “Smart City” progettata dai cittadini

dicembre 23, 2011 Comunicati Stampa, Eventi

Con la consegna della Proposta Unica Partecipata si è concluso martedì sera il percorso di progettazione per la bonifica e il recupero dell’area ex SGL Carbon ad Ascoli Piceno. Il progetto, denominato Forum Ascoli 21 “Io Partecipo”, ha visto il coinvolgimento di 16 Associazioni attive sul territorio e rappresentative della città di Ascoli, ed è stato promosso e sostenuto, per la prima volta in Italia, dallo stesso proprietario dell’area, Restart, che raccoglie oltre 40 imprenditori marchigiani, nella consapevolezza dell’importanza del coinvolgimento della cittadinanza in un progetto che andrà a segnare la storia futura della città.

Il Progetto Ascoli21 è uno dei maggiori progetti di recupero e rilancio di aree industriali in Italia, e prevede la bonifica e la riqualificazione di un’area di quasi 30 ettari, inquinata da decenni di produzione di derivati dal carbonio, e la sua restituzione alla Città. Un progetto che ora può contare su un documento organico da parte della cittadinanza, che sarà integrato nella proposta che Restart presenterà al Comune in vista del varo del PRU e della stipula di un Accordo di Programma, previsto per i prossimi mesi.

La Smart City Ascoli21 vedrà l’istituzione di un Polo Tecnologico e Culturale, un incubatore di impresa che favorirà l’insediamento di aziende e start up nei settori del terziario avanzato e delle energie rinnovabili, un nuovo quartiere residenziale in social housing realizzato secondo le tecniche più avanzate di sostenibilità ambientale e risparmio energetico, e una parte destinata a verde pubblico e a spazi aggregativi e culturali per giovani e adulti.

E proprio su questi due ultimi temi, e su quello della mobilità, si sono focalizzate le proposte della cittadinanza, all’insegna dei valori dell’accessibilità, dell’inclusione sociale e della sostenibilità ambientale: sul tema mobilità è emersa la volontà di ridurre il traffico veicolare, con la creazione di ampie zone ciclopedonali e il potenziamento del trasporto pubblico “pulito”, così come l’istanza di creare una zona verde attrezzata e fruibile 365 giorni l’anno da bambini, giovani, adulti e anziani.

In tema di spazi aggregativi, è stata invece richiesta l’istituzione di un Centro Culturale Permanente e polivalente per la realizzazione di iniziative culturali, spazi outdoor per lo sport e le discipline minori, oltre a strutture per il coworking. Una proposta che si lega a doppio filo al Polo Tecnologico e Culturale, e che permette uno sviluppo più agevole di giovani start-up abbattendo gli investimenti iniziali.

La Proposta è stata redatta sulla base di una serie di incontri plenari, iniziati nello scorso maggio, a cui sono seguiti ulteriori incontri tematici per approfondire le linee guida emerse.

Franco Gaspari, Presidente di Restart, ha ringraziato le associazioni per l’impegno, la serietà e la responsabilità con cui hanno lavorato al progetto, e ha dichiarato:La consegna della Proposta Partecipata è un passo molto importante, e dimostra il consenso e il grande spirito di collaborazione dei cittadini ascolani verso il progetto. Stiamo andando nella stessa direzione e lavorando insieme riusciremo a vincere questa sfida decisiva per il futuro di Ascoli. Gli elementi proposti dal Forum saranno integrati nella proposta che Restart elaborerà e presenterà al Comune. Dopodiché avranno luogo le consultazioni per il Piano di Recupero Urbano e la stipula di un Accordo di Programma. L’obiettivo è quello di presentare il progetto finale entro la metà del 2012”.


 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

settembre 15, 2016

Mai provata un’auto a emissioni zero? A Milano il “Battesimo elettrico” di Share’ngo

Mai provata un’auto a emissioni zero? Come ha scritto il direttore editoriale di Greenews.info, Andrea Gandiglio, al rientro dalla 7° ECOdolomites, “è un’esperienza assolutamente da provare e suggerire a chiunque”. Il giorno del Battesimo Elettrico, per molti milanesi, potrebbe essere Sabato 17 settembre all’appuntamento che Share’ngo ha organizzato dalle 9.30 alle 13.00  presso l’Isola Digitale [...]

Accordo ENEA e Ministero della Difesa per l’efficientamento degli edifici militari

settembre 15, 2016

Accordo ENEA e Ministero della Difesa per l’efficientamento degli edifici militari

L’efficientamento energetico del Policlicnico militare del Celio a Roma, uno dei maggiori ospedali italiani, sarà il primo atto dell’accordo di collaborazione fra ENEA e Ministero della Difesa. Il protocollo d’intesa firmato l’altro ieri a Roma dal Presidente ENEA Federico Testa e dal Sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano prevede la riqualificazione e l’efficientamento energetico di edifici [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende