Home » Comunicati Stampa » Angelo Vassallo è il Personaggio Ambiente 2010:

Angelo Vassallo è il Personaggio Ambiente 2010

dicembre 15, 2010 Comunicati Stampa

Personaggio ambiente 2010Angelo Vassallo è il Personaggio Ambiente 2010. L’ex sindaco di Pollica assassinato dalla camorra lo scorso settembre, si aggiudica, con il 22,6% dei voti, il premio riservato alla persona che nel 2010 si è maggiormente prodigata a favore dell’ambiente e che si è contraddistinta per aver influenzato in maniera determinante comportamenti e politiche sostenibili nel Paese.

Il Premio, nato con l’obiettivo di dare voce a quella parte di opinione pubblica che ha a cuore le tematiche ambientali e cerca di vivere, o avvicinarsi, a stili di vita maggiormente attenti al pianeta in cui viviamo, ha coinvolto, oltre ai giornalisti ambientali delle maggiori testate nazionali e ai main blogger del mondo dell’ecologia, riuniti in un comitato tecnico, 2893 cittadini che hanno partecipato esprimendo il loro voto sul sito.

Ha vinto, dunque, l’impegno concreto, quello che in nome di una causa e un ideale di giustizia e buona amministrazione è costato anche la vita. La battaglia di un uomo giusto, che è stato portato via con un’inaudita violenza proprio in nome dell’amore per la sua terra, ma che lascia un esempio concreto di onestà e rispetto per il Pianeta.

Un premio alla memoria con la speranza che diventi un chiaro messaggio per chi rimane, affinché il suo sacrificio non sia stato vano. Probabilmente è questo ciò che hanno voluto esprimere i 653 cittadini che lo hanno votato preferendolo ai 20 candidati in gara e ribadendo il loro apprezzamento nei tanti commenti che hanno animato in questo mese di votazioni il sito www.personaggioambiente.it.

Al secondo posto con 641 voti (22,2%) Milena Gabanelli, la giornalista conduttrice della trasmissione di RAI 3 Report, che con le sue inchieste ha alzato il velo su diverse questioni spinose a tutela della legalità e dell’ambiente. Marco Roveda, membro del WorldShift Council, fondatore e Presidente di Lifegate, si colloca con  632 voti (21,8%), in terza posizione. In entrambi i casi, quindi, la visibilità offerta da altri medium di massa ha sicuramente influito sul giudizio degli utenti che per un mese, a partire dall’11 novembre, si sono registrati sul sito e hanno espresso la loro preferenza.

Dando uno sguardo alla classifica, al di là del podio, Nichi Vendola si attesta, distanziato, in quarta posizione con il 6,4% dei voti seguito da Alex Zanotelli (5,9%), il prete missionario italiano fondatore di diversi movimenti tesi a creare condizioni di pace e di giustizia solidale, come ad esempio la Rete Lilliput.

Tra le associazioni, premiato l’attivismo 2010 di Greenpeace che con le sue battaglie e i suoi blitz dalle forti cariche emotive ha permesso al suo rappresentante, Giuseppe Onufrio, di essere scelto dal 4,2% dei votanti.

Da notare come il mondo accademico, particolarmente sostenuto nella prima fase del Premio dal Comitato tecnico, non sia riuscito poi a fare breccia nel pubblico che ha preferito scegliere personaggi dalla maggior visibilità.

Abbiamo bisogno di simboli, di persone che rischiano e combattono per i loro ideali ma che mai dovrebbero perdere la vita per questo – commenta Mario Notaro, Segretario organizzativo del Premio – Purtroppo con Angelo Vassallo questo è successo e chi ha votato per lui si è ritrovato nelle sue battaglie e nel suo sacrificio. Questa è probabilmente l’interpretazione che va data a questa edizione del Premio: non vogliamo dimenticare Angelo, vogliamo che la sua battaglia continui.

E’ possibile consultare la classifica completa sul sito che, in attesa dell’edizione 2011, continuerà ad accogliere commenti e segnalazioni degli utenti.

Il Comitato tecnico è composto da: Maria Cristina Alfieri di Business, Stefano Rodi del Corriere della Sera, Alessandro Farruggia di  Ecquo, Lorenza Gallotti di E-gazette.it, Marina Perotta di Ecoblog.it, Paola Pagliaro di Ecologiae.com, Rosamaria Freda di GreenBiz.it,
Simona Falasca di greenMe.it, Federico Bertazzo di  Greenplanet.net, Diego Barsotti di Greenreport.it , Maria Bianucci de Ilsole24ore, Valerio Gualerzi de La Repubblica,
Carlo Grande de La Stampa, Stefano Carnazzi di Lifegate , Elena Parasiliti di Terre di mezzo, Ignazio Lippolis di Villaggio Globale

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende