Home » Comunicati Stampa » CSR Manager Network: le novità del 2012:

CSR Manager Network: le novità del 2012

gennaio 17, 2012 Comunicati Stampa

Vuoi lavorare nel settore della responsabilità sociale d’impresa come manager o professionista di Corporate Social Responsibility (CSR)? Hai bisogno di un supporto per implementare le politiche socio-ambientali o migliorare il bilancio di sostenibilità della tua organizzazione? Vuoi segnalare delle best practice a cui dare visibilità in eventi pubblici? Oppure accedere a ricerche riservate e workshop di aggiornamento e condividere criticità e traguardi in una community professionale dedicata?

Sono solo alcuni dei servizi e delle risorse messi a disposizione dal CSR Manager Network, l’associazione per i professionisti della responsabilità sociale d’impresa in Italia promossa da Altis (Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica di Milano e ISVI (Istituto per i Valori d’Impresa), che in questi giorni lancia il nuovo sito csrmanagernetwork.it, in concomitanza con l’apertura delle iscrizioni 2012.

Il portale, completamente rinnovato nella grafica e nelle funzionalità, è stato riorganizzato con nuove sezioni e risorse. Tra le novità ospita una sezione di job posting in cui accedere alle posizioni aperte e ai profili di quanti offrono competenze nel settore. Per la prima volta sarà anche possibile la consultazione di tutte le ricerche sulle tendenze della professione e le politiche di CSR realizzate in questi anni dal Network. Tra le altre novità, l’avvio, a breve, di un osservatorio delle buone pratiche della responsabilità sociale d’impresa, per condividere spunti operativi e lezioni apprese sul campo anche con chi non è iscritto al Network. Sul sito sono inoltre visibili i profili delle aziende e dei manager associati, con le esperienze più rilevanti fornite come testimonianza.

Nato nel 2006 da un’intuizione di un pool di manager della sostenibilità, quando ancora si parlava poco o niente di responsabilità sociale d’impresa, oggi il CSR Manager Network rappresenta un punto di osservazione unico in Italia sulle tendenze in atto nel settore e una realtà consolidata nel panorama delle associazioni di nuove professioni d’impresa legate al mondo della sostenibilità. Il Network agisce come laboratorio per lo sviluppo delle competenze dei CSR manager attraverso un’intensa attività di confronto sulle best practice, di networking e aggiornamento professionale e di rappresentanza e dialogo nei confronti del mondo politico, delle associazioni e del terzo settore. E’ inoltre un luogo di promozione e sperimentazione della sostenibilità, che contribuisce alla diffusione della cultura della responsabilità sociale d’impresa all’interno di una rete di analoghe associazioni attive a livello internazionale.

Accanto ai benefici del confronto e dell’appartenenza alla comunità professionale, chi si iscrive al Netowrk accede ad alcuni workshop di approfondimento riservati (4-6 ogni anno), può prendere parte o promuovere eventi pubblici in cui valorizzare le proprie best practice, ha l’opportunità di beneficiare di un supporto per la lettura critica dei propri strumenti di rendicontazione o di implementazione delle politiche di sostenibilità (processi di supply chain, codici etici ecc), può approfondire in anticipo nuovi standard o modelli di sostenibilità condividendo esperienze, traguardi e criticità, in una logica di apprendimento continuo.

Per i soci sono infine attive convenzioni a tariffe agevolate per accedere a servizi connessi alla CSR quali: certificazioni di natura sociale e ambientale; abbonamenti a pubblicazioni o siti in tema di sostenibilità e corsi di formazione. Tra questi ultimi, In partnership con ALTIS, il Network propone un corso annuale che costituisce il punto di riferimento per chi intende fare delle politiche di sostenibilità il cuore della propria attività professionale.

Al CSR Manager Network, possono aderire manager responsabili delle politiche di CSR e sostenibilità o della rendicontazione all’interno di aziende o organizzazioni di qualsiasi dimensione; società di professionisti, consulenti o certificatori; rappresentanti della pubblica Amministrazione centrale, comunale, provinciale o regionale; professionisti dei fondi etici e delle agenzie di rating etico; organizzazioni non profit.  Possono far parte del CSR Manager Network anche piccole imprese rappresentate da singoli imprenditori e fondazioni d’impresa. Condizioni privilegiate sono previste per studenti di corsi di laurea specialistici o MBA, laureati e giovani professionisti.

Oggi il CSR Manager Network raggruppa un centinaio di professionisti. Tra i soci che hanno aderito in questi ultimi mesi i rappresentanti di alcune grandi aziende e di società di consulenza nella sostenibilità e nelle risorse umane, tra cui Mondadori, Pirelli, Sap, Sea-Aeroporti di Milano, Solvay, G-Restart, Altran e Ecoways.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

luglio 27, 2017

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

Con la collaborazione diretta della casa madre italiana Tere Group Srl, detentrice della tecnologia e insieme ad UNIMORE (Università di Modena e Reggio Emilia), L.I.S.T. (Luxembourg Institute of Science and Technology) e altri partner lussemburghesi, la nuova società Tere Group Lux S.A avvierà un innovativo progetto rivolto alla costruzione di MEMO (Mezzo Operativo Mobile), un [...]

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende