Home » Comunicati Stampa »Eventi » Appuntamento a Pisa a Green City Energy:

Appuntamento a Pisa a Green City Energy

giugno 25, 2010 Comunicati Stampa, Eventi

Courtesy of Green City EnergyCome modificare al meglio l’assetto urbanistico delle nostre città, quali regolamenti edilizi adottare, quali politiche promuovere e quali progetti concreti cercare di portare a termine per rendere i centri abitati sempre più verdi, improntando la nostra quotidianità di vita ad un futuro sostenibile sempre più vicino e facilmente realizzabile.

Queste le tematiche che saranno al centro di “Green City Energy”, il primo “Forum internazionale dedicato alle nuove energie per lo sviluppo competitivo e sostenibile della città” in programma a Pisa i prossimi 1, 2 e 3 luglio 2010.
Scienziati, politici, esperti, professori universitari, amministratori delle città italiane ed europee più all’avanguardia nell’impiego delle energie alternative, nonché rappresentanti delle aziende fornitrici di energia a livello nazionale, si riuniranno al Palazzo dei Congressi per confrontare le proprie idee in materia ma soprattutto mettere in comune le “best practices”, esempi concreti di ciò che è già stato realizzato in Italia e in Europa per porre sempre più al centro dei modelli di governance delle nostre città la produzione sostenibile di energia e una sempre migliore efficienza energetica.

Il Forum internazionale ruoterà quindi intorno al “focus” della “Green City” e dei fattori critici di successo per il suo sviluppo a medio e lungo termine sulla base dell’iniziativa dell’Unione Europea “Smart Cities”, città intelligenti e quindi più vivibili.
L’esigenza è quella di rendere chiari i cambiamenti che le città stanno vivendo mettendo in risalto come la produzione e l’utilizzo delle nuove energie possano migliorare la qualità della vita dei cittadini, creare uno sviluppo sostenibile delle attività produttive e di mettere in luce quanto le amministrazioni pubbliche e i governi locali possano fare sia nella programmazione strategica, sia nella gestione delle risorse, sia nelle scelte operative per far diventare “più intelligenti” le nostre città orientandole anche verso nuove
opportunità di crescita in esse della “green economy”.

Piattaforma ideale per un confronto “verde” non poteva che essere Pisa, punto di riferimento per le realtà urbane di medie dimensioni italiane sensibili ai progetti di ricerca sulle energie rinnovabili e città leader in Italia negli investimenti riguardanti le energie pulite. Ricordiamo infatti la vivacità e l’impegno del Comune di Pisa su temi quali la ricerca e il risparmio energetico, la mobilità sostenibile e le fonti rinnovabili.
L’ultima iniziativa in ordine di tempo è stata l’approvazione di un nuovo regolamento edilizio teso a promuovere l’installazione del fotovoltaico in occasione di nuove costruzioni o ristrutturazioni.

In questo stesso anno proprio Pisa ha aderito, insieme a Roma e Milano, al progetto “Mobilità Elettrica” ideato da Smart ed Enel per dar vita ad un innovativo modello di mobilità elettrica. Tale progetto sarà avviato a Pisa a partire da settembre 2010 e vedrà le strade cittadine “elettrizzate” con la diffusione e l’utilizzo di veicoli elettrici (Smart Electric Drive) dotati di tecnologie di ricarica all’avanguardia che sfruttano apposite colonnine situate lungo le vie. Da non dimenticare, inoltre, la presenza nel territorio pisano di un’area geotermica che copre il 25 per cento del fabbisogno energetico regionale.

Il Comune di Pisa e la Provincia (unitamente alla Regione Toscana) figurano dunque tra i promotori di “Green City Energy” realizzato con la collaborazione, tra gli altri, dell’Università di Pisa e della Scuola Superiore S. Anna.

Il programma dettagliato di “Green City Energy”
La tre giorni pisana si articolerà in momenti differenti di discussione e riflessione che comprenderanno dibattiti con relatori di profilo internazionale, workshop tematici di approfondimento e il salotto della Green Energy, un’area espositiva che metterà in relazione tra i fornitori di sistemi e tecnologie con i partecipanti al Forum. Cinque in totale i convegni che si svolgeranno al Palazzo dei Congressi: “Esperienze e modelli emergenti di Green City in Europa”, “La città che produce energia”, “Green
City ed efficienza energetica”, Le bioenergie per la Green City”, “Green City e green economy”.

Il primo dibattito, che aprirà i lavori nella giornata di giovedì 1° luglio intorno alle ore 9.30 avrà immediatamente un respiro internazionale. Il titolo del confronto sarà: “Esperienze e modelli emergenti di Green City in Europa”. Promosso dal Comune di Pisa e da ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), questo convegno d’apertura coinvolgerà rappresentanti di diverse città italiane ed europee sulla questione dello sviluppo sostenibile, delle nuove energie e della possibile promozione nelle città della “green economy”. Si parlerà dunque concretamente di “best practices” adotatte così come delle policy ancora da mettere in atto in riferimento alla sostenibilità ambientale e alla produzione di energie alternative. Finalità, quella di preparare le città italiane a concorrere all’iniziativa dell’Unione Europea “Smart Cities” sulla base, in particolare, delle nuove azioni in tema di sviluppo energetico e sostenibile previste dal VII Programma Quadro della stessa Unione.

La città che produce energia” sarà oggetto di discussione nei pomeriggi di giovedì e venerdì, nei quali i partecipanti al convegno rifletteranno su una possibile riprogettazione e riorganizzazione dei sistemi di approvvigionamento energetico delle città basati anche sulla diffusione delle energie rinnovabili. Al centro del dibattito saranno le diverse tecnologie che possono consentire il raggiungimento di una significativa autonomia energetica fondata sull’impiego delle fonti rinnovabili con un’attenzione particolare rivolta all’evoluzione dello scenario normativo nazionale riguardo agli incentivi in materia. Si approfondiranno quindi: l’impiego nel contesto urbano di impianti fotovoltaici, solari termici ed eolici (soprattutto mini-eolici); la produzione di energia verde e le possibili applicazioni dell’energia geotermica ai contesti residenziali in collaborazione con l’Unione Geotermica Italiana. Anche per ciò che concerne l’energia geotermica saranno trattate le normative vigenti così come le potenzialità di tale energia sul
territorio nazionale.

Terzo tema oggetto di discussione di “Green City Energy” sarà “Green City ed efficienza energetica” che vede al centro le questioni del risparmio energetico e dell’uso efficiente dell’energia dal punto di vista della città. Per vivere in città “green” e “smart” occorre infatti utilizzare energie rinnovabili ma anche recepire alcuni principi dell’efficienza energetica. I modelli di governance adottati dalle città più all’avanguardia in questo senso mirano ad ottimizzare e ridurre i consumi di energia nei trasporti, nella mobilità e nell’illuminazione pubblica con opportuni sistemi di monitoraggio dei consumi delle reti. Inoltre tali modelli di governance promuovono nuovi standard costruttivi ed edilizi volti a realizzare abitazioni efficienti dal punto di vista del rendimento energetico oltre che dotate di elevati standard di comfort. Si tratta, nello specifico, di progettare case solari, innovare gli impianti di climatizzazione, di riscaldamento, di approvvigionamento dell’acqua e l’impianto elettrico, di realizzare, quindi, case ed edifici anch’essi “intelligenti”.

Il dibattito “Green City ed efficienza energetica” è sponsorizzato da Enel, azienda leader in Italia nel campo delle energie alternative e pulite e da anni in prima fila nel tentativo di coniugare le energie verdi con il territorio.

Il quarto convegno si concentrerà sulle bioenergie e si intitolerà “Cleaner fuels for urban mobility”, promosso da Comune di Pisa e di Rete Polis, e saranno presentate le esperienze innovative delle città europee più all’avanguardia sull’uso di carburanti ecologici per le flotte di trasporto pubblico o altri servizi di pubblica utilità. Grande attenzione poi per i biocarburanti (biodisel) e all’idrogeno.

La sessione istituzionale di chiusura (prima della giornata conclusiva di sabato 3 luglio) sarà infine dedicata a “Green City e green economy”, per parlare di quali politiche possano favorire la crescita in città dell’economia verde e dei green jobs, ossia le occasioni di nuova occupazione e di crescita imprenditoriale nel settore delle tecnologie verdi. Di particolare interesse sarà la descrizione del contributo offerto da alcuni gruppi industriali leader nei settori energetico, ambientale e della mobilità sostenibile.

“Green City Energy” gode del patrocinio, tra gli altri, del ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dello Sviluppo Economico e della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

febbraio 20, 2018

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

Il 13 febbraio la Città di Torino ha lanciato “Muoversi a Torino”, il nuovo servizio di infomobilità in linea con le principali città europee: un portale web istituzionale, interamente orientato a fornire indicazioni utili e informazioni sempre aggiornate per muoversi agevolmente in città e nell’area metropolitana. Il nuovo sito – realizzato e gestito dalla partecipata 5T - si [...]

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

febbraio 19, 2018

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

Quanto tempo si impiega a bere un cocktail con una cannuccia in plastica? Mediamente 20 minuti. Quanto tempo è necessario invece per smaltirla? 500 anni. In tutto il mondo si utilizzano quotidianamente più di un miliardo di cannucce, solo negli Stati Uniti ogni giorno se ne consumano 500 milioni, secondo i dati della Plastic Pollution [...]

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

febbraio 16, 2018

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

Commentando lo studio scientifico sul mais OGM reso noto ieri dalle Università di Pisa e Scuola Superiore Sant’Anna, l’associazione ambientalista Greenpeace sottolinea come le colture OGM, considerate “una panacea per la produzione di cibo”, costituiscano in realtà un freno per l’innovazione ecologica in agricoltura. Sottopongono l’agricoltura al controllo e ai brevetti di poche aziende agrochimiche e [...]

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

febbraio 15, 2018

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

Margot Robbie, attrice e produttrice australiana, di recente candidata al Premio Oscar 2018 come “Miglior attrice protagonista” per la sua interpretazione di Tonya Harding nel film “I, Tonya” (2017) è stata protagonista, in qualità di ambasciatrice dei veicoli elettrici Nissan, della sua prima diretta streaming su Facebook. Una diretta molto speciale perché alimentata per la prima [...]

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

febbraio 9, 2018

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

ll clima continua a cambiare e i ghiacciai proseguono nel loro inesorabile arretramento. Per aumentare la consapevolezza pubblica su questo devastante fenomeno il fotografo ambientalista Fabiano Ventura ha avviato, a partire dal 2009, un progetto internazionale fotografico-scientifico decennale, articolato su sei spedizioni, che documenta gli effetti dei cambiamenti climatici sulle più importanti catene montuose della Terra [...]

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

febbraio 5, 2018

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

Una certificazione per la guida ecologica. È quanto annunciato sabato 3 febbraio dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, per ridurre le emissioni di inquinanti nell’aria attraverso un nuovo approccio alla guida delle auto. Lo smog è infatti una vera e propria “spada di Damocle” che pende sulle grandi città italiane, in particolare del Nord Italia, [...]

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

febbraio 5, 2018

Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare: ogni famiglia butta via 85 kg. di cibo all’anno

Il 2018 sarà l’anno zero per le rilevazioni sullo spreco del cibo in Italia: perché per la prima volta arrivano i dati reali sullo spreco alimentare nelle nostre case, integrati da rilevazioni nella grande distribuzione e nelle mense scolastiche. Gli innovativi monitoraggi, su campione statistico di 400 famiglie di tutta Italia e su campioni significativi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende