Home » Comunicati Stampa » Concluso il VII Meeting Europeo della Rete dei Parchi Cets:

Concluso il VII Meeting Europeo della Rete dei Parchi Cets

luglio 6, 2011 Comunicati Stampa

Dal 28 giugno al 1 luglio, presso il Parco Nazionale di Djerdap in Serbia, ha avuto luogo il VII Meeting Europeo della Rete dei Parchi per la Carta Europea per il Turismo Sostenibile (Cets) dal titolo “Sustainable Tourism in Protected Areas: Building Bridges-Seeking Solutions”. L’incontro è stato arricchito da importanti contributi di relatori dell’Unione europea e di centri di ricerca, come l’Università di Leeds, impegnata in un progetto di valutazione delle certificazioni nel settore del turismo, tra cui la Cets. Oltre al consueto workshop sulla Carta Europea per il Turismo Sostenibile, destinato ai partecipanti che si avvicinavano per la prima volta al tema, i gruppi di lavoro hanno approfondito diverse questioni strategiche: come organizzare la partnership e la rete degli operatori turistici, come coinvolgere gli enti pubblici e favorire la coesione sociale, come migliorare i benefici economici e promuovere il brand della Cets.

La delegazione italiana, guidata dal vicepresidente di Federparchi – Europarc ItaliaAntonello Zulberti, e composta, tra gli altri, dai rappresentanti della Regione Marche, del Parco delle Alpi Marittime, del Parco della Sila, del Parco d’Abruzzo, Lazio, Molise e della Cooperazione del Trentino, ha incontrato i rappresentanti del Sustainable Tourism Working Group di Europarc per discutere importanti questioni sollevate dalla Federazione. I rappresentanti di Federparchi hanno avanzato la proposta di raddoppiare gli incontri del Comitato di valutazione, da una a due volte l’anno. Hanno inoltre espresso la necessità di continuare ad affidare la valutazione del processo Cets in Italia a rappresentanti stranieri, per garantire la neutralità e soprattutto per mantenere la dimensione europea di tutto il processo. Alla fine dell’incontro è stata presa la decisione di inviare ad Europarc una richiesta formale relativa alle problematiche discusse.

Dalla partecipazione al Meeting è emerso un interesse crescente verso il processo di certificazione Cets da parte dei paesi baltici, dell’Europa dell’est, dei Balcani, della Grecia e di Malta: lo strumento della Carta Europea per il Turismo Sostenibile risulta essere una possibile risposta all’esigenza, condivisa da questi paesi, di avanzamento verso la sostenibilità e verso una gestione partecipativa del fenomeno turistico.

Continuano gli appuntamenti nelle aree protette pugliesi coinvolte nel processo di certificazione della Carta Europea per il Turismo Sostenibile (Cets) effettuato dalla Regione Puglia in collaborazione con Federparchi – Europarc Italia.

Il 23 e 24 giugno, nei parchi regionali Costa Otranto – S. Maria di Leuca e Bosco di Tricase, Palude e Bosco di Rauccio – Sorgenti Idume, Litorale di Ugento, Porto Selvaggio e Palude del Capitano e nell’area marina protetta di Porto Cesareo, si sono svolti importanti incontri preliminari ai Forum, che hanno coinvolto diverse comunità delle aree protette del Salento: l’obiettivo è stato presentare più in dettaglio la Cets e il procedimento di certificazione agli operatori locali e attori del territorio.

Grande l’interesse dimostrato dai numerosi partecipanti: il processo di certificazione è stato riconosciuto dagli operatori turistici salentini come una prima importante occasione di lavoro congiunto sul territorio per elaborare strategie integrate verso una nuova concezione di turismo sostenibile.

Il prossimo incontro tematico di formazione, che si terrà il 7 luglio presso il Parco Naturale Regionale Duna di Torre Canne – Torre di San Leonardo, avrà come oggetto l’importante questione della gestione sostenibile dei litorali.


Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

maggio 14, 2018

ADSI: accordo a quattro per la tutela dei beni artistici e architettonici italiani

ADSI – Associazione Dimore Storiche Italiane ha annunciato oggi di aver siglato accordi di partnership con tre importanti aziende italiane, a diverso titolo impegnate nella salvaguardia del patrimonio culturale del nostro Paese: Mapei, Repower e Urban Vision. Obiettivo delle partnership è promuovere iniziative comuni che contribuiscano a diffondere la consapevolezza e le competenze necessarie a proteggere e tutelare i beni [...]

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

maggio 7, 2018

“I Venti Buoni”: al mercato Testaccio di Roma api e scoperte scientifiche

Inaugurata al mercato Testaccio di Roma l’istallazione fotografica “I Venti Buoni” che vede come protagoniste 20 arnie scelte per rappresentare alcuni dei più importanti scienziati della storia. Dal padre del metodo scientifico Galileo Galilei fino al recentemente scomparso Stephen Hawking, passando dalle pionieristiche scoperte di Marie Curie (unica donna ad aver vinto due premi Nobel) [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende