Home » Comunicati Stampa » “Green Internet” alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa:

“Green Internet” alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

febbraio 9, 2010 Comunicati Stampa

Green Internet, Courtesy of View Larger Image (flickr)Comincia a prendere forma “green internet”, che permette connessioni superveloci e “risparmiose” dal punto di vista dei consumi, grazie a uno speciale sistema di “stand by”, una specie di “interruttore” in grado di attivarsi quando il sistema non richiede trasmissione o ricezione di dati.

Questa scoperta, alla quale ha contribuito in maniera significativa il giovane ingegnere Luca Valcarenghi del CEIICP (Centro di Eccellenza l’Ingegneria dell’Informazione, della Comunicazione e della Percezione) della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, durante i sei mesi come “Fulbright Research Scholar” presso la Stanford University, ha appena ottenuto un significativo riconoscimento a livello internazionale. La relativa pubblicazione ha ricevuto il “Best Paper Award” al secondo “IEEE International Workshop on Green Communications” all’interno di Globecom 2009, conferenza internazionale dove, nell’ultima edizione, si sono dati appuntamento più di 2mila esperti del mondo delle telecomunicazioni.

Le architetture per rendere più efficienti, dal punto di vista energetico, le reti di accesso ottiche sono una delle linee di ricerca che si stanno sviluppando presso il “Centro di Eccellenza” della Scuola Superiore Sant’Anna. Le reti di accesso ottiche, note con il nome di Passive Optical Networks (PON), permettono agli utenti finali di raggiungere velocità di trasmissione e di ricezione fino al gigabit al secondo: questo significa trasferire, ad esempio, il contenuto di un dvd a due lati e a doppio strato — 17 GB — in poco più di 2 minuti. Tuttavia le reti di accesso sono attualmente responsabili di una significativa parte, più del 50 per cento, del consumo energetico delle reti di comunicazione. In particolare, i dispositivi lato utente (le cosiddette Optical Network Units — ONUs) sono attualmente tra i dispositivi presenti nelle reti di comunicazione che richiedono il maggior consumo energetico per unità di informazione trasmessa.

Durante il periodo di “Fulbright Research Scholar” presso la Stanford University, Luca Valcarenghi ha posto le basi, insieme ai colleghi della Stanford University e della Fujitsu Laboratories Ltd., per sviluppare architetture e protocolli in grado di migliorare l’efficienza energetica delle PON. L’idea consiste nell’attivare uno “sleep-mode” (simile allo stand-by dei televisori) nelle ONU quando non richiedano ricezione né trasmissione di dati.

Uno studio iniziale ha mostrato che la realizzazione dello “sleep-mode” permette di diminuire di oltre il 50% il consumo energetico delle attuali PON.

Lo studio iniziale ha suscitato interesse sia nel mondo industriale sia in quello scientifico. Non a caso l’articolo “Sleep mode for Low Energy Consumption PONs: Advantages and Drawbacks” ha ricevuto il Best Paper Award al secondo “IEEE International Workshop on Green Communications” all’interno di Globecom 2009, conferenza internazionale che da più di 50 anni riunisce circa 2000 esperti nel campo delle comunicazioni. Gli autori della ricerca sono Luca Valcarenghi, del CEIICP della Scuola Superiore Sant’Anna; Shing-Wa Wong, She-Wa Yen, Divanilson R. Campelo, Prof. Leonid Kazovsky, Photonics and Networking Rsearch Laboratory (PNRL) della Stanford University; Shinjii Yamashita, del Network System Laboratories, Photonics Lab., Fujitsu Laboratories.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende