Home » Comunicati Stampa »Idee » Nuovi stili di vacanza: l’agriturismo batte musei e concerti:

Nuovi stili di vacanza: l’agriturismo batte musei e concerti

luglio 8, 2011 Comunicati Stampa, Idee

L’agriturismo ha successo perché traduce in realtà i nuovi stili di vacanza. Questa la  conclusione dello studio di Agriturist (Confagricoltura), basato sui sondaggi periodici dell’Osservatorio Nazionale del Turismo e confermata dalle visite al portale  dell’Associazione, agriturist.it.

“In parte – spiega il direttore di Agriturist, Giorgio Lo Surdo – c’è la necessità di contenere la spesa nell’attuale periodo di crisi, ma alcune tendenze rispondono a modificazioni culturali in corso da diversi anni, che l’agriturismo ha anticipato e, in un certo senso, provocato”.

Lo studio di Agriturist mette in evidenza una sensibile diminuzione di interesse per le visite storico-culturali tradizionali (monumenti, musei, scavi archeologici): nel maggio 2011 il gradimento era al 29%, contro il 46% del primo semestre 2008. In flessione anche i grandi eventi musicali, cinematografici, teatrali e sportivi: dal 12% dei turisti interessati nel 2008, siamo passati all’8,5% del 2011. Questo anche perchè   prevedono una spesa non trascurabile.

In netta crescita, invece, la degustazione di prodotti enogastronomici locali, peculiare dell’agriturismo, che nell’interesse dei vacanzieri è balzata, dal 37% del 2008, al 48% del 2011. L’interesse per la cultura locale, anche questo caratteristico dell’agriturismo, è cresciuto dall’8% del 2008 al 23% del 2011.

Un’altra nuova tendenza che lo studio di Agriturist rileva e mette in relazione con il successo dell’agriturismo, riguarda la ricerca di relax, testimoniata dalla preferenza per attività “riposanti”, generalmente poco o per nulla costose. Dal confronto fra i sondaggi dell’Osservatorio Nazionale del Turismo tra maggio 2010 e maggio 2011, emerge, per quest’anno, una crescita del desiderio di passeggiare (dal 50% al 55%), di leggere un libro (dal 13% al 16%), di giocare o conversare con amici (dal 18% al 22%), di fare escursioni a piedi o in bicicletta (dal 8% al 13%).

“Tutti questi mutamenti nello stile di vacanza – precisa Lo Surdo – coinvolgono sia i turisti italiani, sia gli stranieri, europei in particolare. E’ quindi necessario che i messaggi promozionali ne tengano conto, integrando la consolidata proposta culturale e balneare del nostro Paese con più forti richiami legati alla natura, all’enogastronomia, ai centri “minori”, al turismo rurale.”

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

novembre 23, 2017

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

Energia e rifiuti: è questo il fulcro delle contestazioni secondo l’ultimo rapporto dell’Osservatorio Media Permanente Nimby Forum, il database nazionale che dal 2004 monitora in maniera puntuale la situazione delle opposizioni contro opere di “pubblica utilità” e insediamenti industriali in costruzione o ancora in progetto. Presentata il 21 novembre a Roma, la nuova edizione dell’Osservatorio [...]

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

novembre 23, 2017

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

Una transizione completa a un’economia circolare in Europa potrebbe generare risparmi per circa 2.000 miliardi di euro entro il 2030; un aumento del 7% del PIL dell’UE, con un aumento dell’11% del potere d’acquisto delle famiglie e 3 milioni di nuovi posti di lavoro. Sono i dati da cui è partito ieri il primo EcoForum per [...]

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

novembre 23, 2017

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

L’organismo di certificazione italiano CCPB, in merito al nuovo Regolamento Europeo sul Biologico – a cui ieri la Commissione Agricoltura del Parlamento UE ha dato approvazione definitiva – ha comunicato di condividere la posizione critica di EOCC (The European Organic Certifiers Council), associazione che raggruppa i principali organismi di certificazione europei. Secondo EOCC i punti critici [...]

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende