Home » Comunicati Stampa »Idee » Nuovi stili di vacanza: l’agriturismo batte musei e concerti:

Nuovi stili di vacanza: l’agriturismo batte musei e concerti

luglio 8, 2011 Comunicati Stampa, Idee

L’agriturismo ha successo perché traduce in realtà i nuovi stili di vacanza. Questa la  conclusione dello studio di Agriturist (Confagricoltura), basato sui sondaggi periodici dell’Osservatorio Nazionale del Turismo e confermata dalle visite al portale  dell’Associazione, agriturist.it.

“In parte – spiega il direttore di Agriturist, Giorgio Lo Surdo – c’è la necessità di contenere la spesa nell’attuale periodo di crisi, ma alcune tendenze rispondono a modificazioni culturali in corso da diversi anni, che l’agriturismo ha anticipato e, in un certo senso, provocato”.

Lo studio di Agriturist mette in evidenza una sensibile diminuzione di interesse per le visite storico-culturali tradizionali (monumenti, musei, scavi archeologici): nel maggio 2011 il gradimento era al 29%, contro il 46% del primo semestre 2008. In flessione anche i grandi eventi musicali, cinematografici, teatrali e sportivi: dal 12% dei turisti interessati nel 2008, siamo passati all’8,5% del 2011. Questo anche perchè   prevedono una spesa non trascurabile.

In netta crescita, invece, la degustazione di prodotti enogastronomici locali, peculiare dell’agriturismo, che nell’interesse dei vacanzieri è balzata, dal 37% del 2008, al 48% del 2011. L’interesse per la cultura locale, anche questo caratteristico dell’agriturismo, è cresciuto dall’8% del 2008 al 23% del 2011.

Un’altra nuova tendenza che lo studio di Agriturist rileva e mette in relazione con il successo dell’agriturismo, riguarda la ricerca di relax, testimoniata dalla preferenza per attività “riposanti”, generalmente poco o per nulla costose. Dal confronto fra i sondaggi dell’Osservatorio Nazionale del Turismo tra maggio 2010 e maggio 2011, emerge, per quest’anno, una crescita del desiderio di passeggiare (dal 50% al 55%), di leggere un libro (dal 13% al 16%), di giocare o conversare con amici (dal 18% al 22%), di fare escursioni a piedi o in bicicletta (dal 8% al 13%).

“Tutti questi mutamenti nello stile di vacanza – precisa Lo Surdo – coinvolgono sia i turisti italiani, sia gli stranieri, europei in particolare. E’ quindi necessario che i messaggi promozionali ne tengano conto, integrando la consolidata proposta culturale e balneare del nostro Paese con più forti richiami legati alla natura, all’enogastronomia, ai centri “minori”, al turismo rurale.”

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende