Home » Comunicati Stampa »Normative » La Commissione UE propone regole più severe sulla demolizione navale:

La Commissione UE propone regole più severe sulla demolizione navale

marzo 28, 2012 Comunicati Stampa, Normative

La Commissione Europea ha proposto nuove regole per garantire il riciclo delle navi europee in impianti sicuri per i lavoratori e compatibili con l’ambiente. Ogni anno infatti oltre 1.000 grandi navi mercantili vecchie, come petroliere e portacontainer, sono avviate al riciclaggio per il recupero  dei rottami metallici; tuttavia, molte imbarcazioni finiscono su spiagge sabbiose dell’Asia meridionale, in luoghi di smaltimento non conformi agli standard, nella maggior parte dei casi senza misure di tutela ambientale e di sicurezza per la gestione dei materiali pericolosi come l’amianto, i policlorobifenili (PCB), lo stagno tributile e il morchie.

Janez Potočnik, Commissario per l’Ambiente, ha dichiarato: “Sebbene il settore del riciclaggio navale abbia migliorato le sue pratiche, molti impianti continuano a funzionare in condizioni di pericolo e potenziale danno. Scopo della proposta è garantire che le navi europee vecchie siano riciclate nel rispetto della salute dei lavoratori e dell’ambiente. Si tratta di un incitamento chiaro a investire con urgenza nel miglioramento degli impianti di riciclaggio.” Il regolamento è stato presentato insieme a Siim Kallas, vicepresidente e Commissario per i Trasporti.

La nuove proposte, che diventeranno un regolamento, suggeriscono che le grandi navi mercantili per la navigazione marittima battenti bandiera degli Stati membri dell’UE, adottino un sistema di controllo, certificazione e autorizzazione che monitorerà l’intero ciclo di vita, dalla costruzione all’esercizio, fino al riciclaggio.

Il sistema muove dalla “Convenzione di Hong Kong” per un riciclaggio delle navi sicuro e compatibile con l’ambiente - adottata nel 2009 – a cui la proposta odierna intende dare attuazione rapidamente, senza attenderne la ratifica e l’entrata in vigore (processo che richiederà vari anni). Per accelerare l’attuazione di quest’ultima, la Commissione ha presentato anche una proposta di decisione che impone agli Stati membri di ratificare la Convenzione.

Secondo il nuovo sistema le navi europee dovranno istituire un elenco di tutti i materiali pericolosi presenti a bordo e chiedere un certificato di inventario. Prima dell’ingresso delle imbarcazioni nell’impianto di riciclaggio, si dovranno ridurre i quantitativi di queste sostenze, anche nei residui di carico, oli combustibili, ecc.

Per poter essere inseriti nella lista degli impianti autorizzati a livello mondiale, gli impianti di riciclaggio dovranno soddisfare una serie di requisiti : il riciclaggio sarà permesso soltanto in quei luoghi.
La proposta impone inoltre a tutti gli armatori di notificare alle autorità nazionali l’intenzione di avviare una nave al riciclaggio: in questo modo sarà più facile individuare le operazioni illegali. Anche le sanzioni previste dal regolamento saranno più specifiche e stringenti.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

gennaio 8, 2018

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

La lussemburghese Ujet ha presentato ieri, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, il suo primo scooter elettrico, che punta sulla “nuova mobilità urbana” attraverso un mix di praticità, design, divertimento e facilità d’uso. Progettato da zero in Germania, lo scooter “bandiera” di Ujet combina connettività intelligente e materiali ad alte prestazioni – tipici del settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende