Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » La green revolution di Monte Vibiano:

La green revolution di Monte Vibiano

febbraio 1, 2010 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

Courtesy of 360green.itL’ente certificatore svedese Dnv – uno dei piu’ prestigiosi enti di verifica al mondo – consegnera’ il 5 febbraio all’azienda Monte Vibiano il certificato #00001-2009, con il quale si dichiara che le emissioni di gas serra del produttore perugino di olio e vini di qualità sono al di sotto dello zero -prima impresa in Italia, nel settore agricolo, ad aver raggiunto questo ambizioso obiettivo.

Lorenzo Fasola Bologna, trentanovenne gestore dell’azienda agricola, vince cosi’ la sfida che aveva lanciato l’11 ottobre 2008 dando il via alla ”Rivoluzione Verde a 360 gradi’‘, un’iniziativa ecologica con la quale aveva cambiato radicalmente la propria azienda con l’obiettivo di essere il primo in Italia – e uno dei primi al mondo – a raggiungere le zero emissioni entro la fine del 2009.

Con la ‘360 Green Revolution‘, spiega Fasola Bologna, Monte Vibiano non aveva lasciato nulla di intentato: pannelli solari di ultima generazione installati sui tetti degli edifici (forniti da Green Utility, azienda leader nella produzione di energie rinnovabili), trattori a biodiesel, veicoli elettrici, fertilizzanti organici, centinaia di ettari di boschi, razionalizzazione dei trasporti aziendali, razionalizzazione dei consumi ecologici negli uffici (dimezzando il numero di server da 4 a 2, spegnendo i più energivori e meno performanti) e persino una stazione di ricarica elettrica, un vero gioiello del fotovoltaico che serve per ricaricare i veicoli elettrici senza mai emettere gas nocivi.

Dnv ha seguito Monte Vibiano nel suo viaggio verso l’eco-sostenibilita, garantendo che avvenisse secondo lo standard internazionale ISO 14064 , una normativa tecnica che fa da supporto alle aziende che intendano abbattere i propri gas ad effetto serra. ”Raggiungere un tale traguardo – ha commentato Lorenzo Fasola Bologna – ha richiesto un notevole impegno, ma non abbiamo mai preso in considerazione alternative o scorciatoie. Per rispettare la meravigliosa natura della zona e’ necessario uno sforzo considerevole, ma i prodotti migliori nascono dalla terra e dall’ambiente trattati con le cure migliori”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende