Home » Comunicati Stampa » La “Notte verde del Nord Est” cala anche su Padova:

La “Notte verde del Nord Est” cala anche su Padova

aprile 26, 2012 Comunicati Stampa

Arriva anche a Padova la “Notte Verde”. Il Comune infatti, insieme ad altre 19 città del Triveneto (Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige) aderisce quest’anno alla “Notte Verde del Nordest” proponendo un proprio programma molto ricco di appuntamenti, che, nelle due giornate di venerdì 4 e sabato 5 maggio vedrà succedersi convegni, dibattiti, mostre, performance artistiche, laboratori per bambini e adulti.

Il filo conduttore, come fa intuire il nome della manifestazione, è la sostenibilità ambientale. Il Comune, con la collaborazione del Coordinamento Agende 21 Locali italiane, del Festival della Cittadinanza e della Fondazione Lanza e il sostegno della Camera di Commercio di Padova, AcegasAps e Aps Holding, ha deciso di farsi promotore di un ampio coinvolgimento di istituzioni, associazioni di categoria, imprese e realtà del non profit: soggetti impegnati tutti, a vario titolo e nei differenti ambiti, a promuovere modi diversi di produrre, consumare, acquistare, viaggiare, gestire il territorio e abitare il pianeta.

La “Notte Verde del Nordest” è un evento promosso da Nordesteuropa e dal settimanale del Corriere della Serra Sette Green, con la media partnership di Ansa, Radio 24 e IcMoving Channel, nell’ambito della quinta edizione del “Festival Città Impresa”, che si svolgerà dal 2 al 6 maggio.

L’iniziativa padovana, che ne è una tappa significativa, si inserisce nel lungo percorso intrapreso dall’amministrazione comunale per rendere Padova una “città sostenibilee sarà anche un’occasione per far conoscere, all’intera cittadinanza, gli interventi e le scelte intraprese in questa direzione, nonché i progetti in programma per assicurare un futuro sempre più verde alla città.

Già dalla fine degli anni ‘90 il Comune si è infatti distinto, a livello nazionale, proprio per la sua politica ambientale. In tema di energia è stato uno dei primi in Italia (1999) a dotarsi di un Piano Energetico Comunale, e grazie all’installazione di pannelli fotovoltaici sui tetti di 52 scuole ha ottenuto il premio “Campionato solare” (2011). Oggi, con il “Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile” approvato nel 2011, l’obiettivo è ancora più ambizioso: Padova vuole essere una città a basse emissioni di CO2. E’infatti intenso l’impegno sul fronte della raccolta differenziata dei rifiuti, numerose le azioni per rendere più intelligente la mobilità (adozione del “Piano Urbano della Mobilità dell’Area Metropolitana”, con tram, zone a traffico limitato e aree pedonali nel centro storico, piste ciclabili, incentivazione dell’uso della bicicletta, bike sharing, car sharing e car pooling). E resta fondamentale il ruolo dell’Ufficio Informambiente sul versante dell’educazione ambientale e della promozione dei temi della sostenibilità.

Il programma della “Notte verde” padovana vedrà in calendario molti appuntamenti dislocati in diverse zone della città. Dai seminari rivolti agli operatori (come la “Scuola di AltRa amministrazione” dedicato alle PA) ai dibattiti sui temi della decrescita, della riduzione degli imballaggi, i GAS (i gruppi di acquisto solidali), i danni alla salute da onde elettromagnetiche dei cellulari e molto altro.

Tra gli ospiti istituzionali è atteso il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini, che interverrà sabato mattina al convegno Green Economy: le politiche, gli attori, le opportunità per un futuro sostenibile, organizzato dal Comune in collaborazione con il Coordinamento Agende 21 e Fondazione Lanza. Un momento di approfondimento e dibattito che vede la partecipazione di esperti nazionali, oltre agli interventi di Flavio Zanonato, Sindaco di Padova, Ivo Rossi, Vicesindaco e Assessore all’Urbanistica e alla Mobilità, Alessandro Zan, Assessore all’Ambiente e Agenda21, Giuseppe Zaccaria, Rettore dell’Università di Padova,  Roberto Furlan, Presidente della Camera di Commercio, e Filiberto Zovico, Direttore del Festival Città Impresa.

Ampio spazio sarà riservato alle esperienze dirette, che coinvolgono i cittadini e fanno comprendere come le strade della sostenibilità siano percorribili nel quotidiano, da ciascuno; i laboratori saranno dunque numerosi e adatti a età diverse: da quelli in forma di gioco, dedicati ai più piccoli, per spiegare loro il risparmio energetico e scoprire insieme la biodiversità, a quelli per gli adulti, per imparare a produrre in casa ecodetergenti, coltivare un orto urbano, fare il pane, e ancora i “Green lab” che faranno conoscere tutti i trucchi del mestiere per un gelato artigianale e dolci con ingredienti a filiera corta; con il progetto “Yes we bike!”, invece, lezioni per imparare a riparare il proprio mezzo a due ruote, oltre al servizio di marchiatura per contrastare i furti di biciclette.

Infine, altre iniziative rivolte a tutti i cittadini, come il bio buffet a lume di candela, visite guidate al Parco delle Energie Rinnovabili Fenice, una biciclettata lungo l’anello fluviale di Padova, esposizioni dei GAS e la presentazione del “Premio Impatto Zero”, promosso da Arci Padova e dal Comune di Padova per valorizzare le buone pratiche ambientali sul territorio padovano. 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

settembre 29, 2016

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

L’Associazione Italia Solare di Monza vuole proporre al GSE un modello di risoluzione anticipata degli incentivi per impianti fino a 3 kWp, quindi residenziali, così che i proprietari degli impianti possano avere immediata liquidità. In Sicilia, ad esempio, ci sono oggi circa 11.000 impianti fotovoltaici incentivati con i vari “Conto Energia” (dal 1° al 5°) [...]

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende