Home » Comunicati Stampa » La sostenibilità di Simply Sma protagonista a “Dal Dire al Fare”:

La sostenibilità di Simply Sma protagonista a “Dal Dire al Fare”

settembre 28, 2010 Comunicati Stampa

Simply marketLa nota catena della grande distribuzione partecipa in Bocconi all’evento “Dal Dire al Fare” presentando la propria case history di azienda del retail attenta alle tematiche socio-ambientali.

Simply Sma è impegnata già da diversi anni nella promozione di una cultura sostenibile, attraverso l’informazione e la formazione di collaboratori responsabili, la sensibilizzazione della clientela alle tematiche della solidarietà e dell’ambiente e la promozione di progetti di solidarietà concreti che siano utili alla comunità in cui operano i punti vendita.

Per presentare la propria case history di azienda del retail attenta alle tematiche sociali e ambientali, martedì 28 e mercoledì 29 settembre Simply Sma partecipa all’evento presso l’Università Bocconi “Dal Dire al Fare: il Salone della Responsabilità Sociale d’Impresa”, la più importante manifestazione organizzata in Italia su questo tema riconosciuta da CSR Europe come l’unico MarketPlace italiano.

In occasione dell’evento, mercoledì 29 settembre alle 12 Simply Sma interviene alla tavola rotonda “Nuovi traguardi nel retail: come coniugare sostenibilità e commercio” (Aula Seminari 4), moderata da Angelo Russo, Docente di Economia e Gestione delle Imprese dell’Università Bocconi.

Alla tavola rotonda intervengono, oltre a Carlo Delmenico, Direttore RSI e Relazioni Esterne Simply Sma, i rappresentanti di alcune associazioni partner: Giuliana Malaguti, Responsabile Programma Siticibo della Fondazione Banco Alimentare; Cristina Brandi, Responsabile Partnership e Grandi Donazioni della Fondazione Telethon, Andrea Poggio, Vice Direttore Generale di Legambiente.

All’interno del percorso espositivo sarà inoltre presente un pannello che descrive la RSI di Simply Sma. L’azienda avrà anche a disposizione un Temporary Stand per gli incontri con gli stakeholder mercoledì 29 dalle 9 alle 11 e un’area permanente di degustazione dei prodotti a marchio Sma presso la Sala Stampa.

“Essere responsabile socialmente per Simply Sma significa rendere compatibili tre driver strategici: sociale, ambientale ed economico. Questo si traduce in progetti concreti, che consentono all’azienda di ricoprire un ruolo socialmente attivo.” – spiega Carlo Delmenico, Direttore RSI e Relazioni Esterne Simply Sma – “L’obiettivo dei prossimi anni è di sviluppare nuove attività che coinvolgano anche gli altri attori della filiera, per promuovere uno stile di vita più sostenibile e creare una cultura del settore che diventi motore di cambiamento nei comportamenti della società.”

L’impegno verso l’ambiente si è concretizzato a dicembre del 2008 con l’apertura del primo Simply green a Botticino, un progetto ad elevata sostenibilità dove confluiscono molteplici aspetti di eco-attenzione: dai consumi energetici ridotti al ricorso a forme di energia rinnovabile, dal riciclo dei materiali e dei rifiuti all’offerta di prodotti ecologicamente attenti, dall’impegno concreto nel sociale ai progetti di valorizzazione del territorio. In questi ultimi anni sono stati aperti altri i punti vendita eco-attenti a Milano, a Roma, in Sicilia, nelle Marche e in Sardegna. Inoltre, alcune soluzioni tecniche innovative per il risparmio energetico e il riciclo di materiali stanno progressivamente diventando patrimonio genetico dell’intera rete di vendita, che giorno dopo giorno aumenta la propria dimensione sostenibile.

Una vocazione sostenibile, quella di Simply Sma, che porta risultati concreti: 6 milioni di kg di CO2 non emessi nell’atmosfera, 2 milioni di bottiglie di plastica riutilizzate, 2,3 milioni di Kwh/anno risparmiati e  7,7 milioni di euro devoluti a Telethon dal 2002. Inoltre, i clienti acquistano prodotti sfusi nel pieno rispetto dell’ambiente (1,2 tonnellate al mese), le associazioni caritative beneficiano del recupero delle eccedenze alimentari (78 tonnellate nel 2009), i giovani approfondiscono le tematiche sostenibili dei sette punti vendita eco-attenti (313 studenti formati).

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

novembre 23, 2017

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

Energia e rifiuti: è questo il fulcro delle contestazioni secondo l’ultimo rapporto dell’Osservatorio Media Permanente Nimby Forum, il database nazionale che dal 2004 monitora in maniera puntuale la situazione delle opposizioni contro opere di “pubblica utilità” e insediamenti industriali in costruzione o ancora in progetto. Presentata il 21 novembre a Roma, la nuova edizione dell’Osservatorio [...]

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

novembre 23, 2017

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

Una transizione completa a un’economia circolare in Europa potrebbe generare risparmi per circa 2.000 miliardi di euro entro il 2030; un aumento del 7% del PIL dell’UE, con un aumento dell’11% del potere d’acquisto delle famiglie e 3 milioni di nuovi posti di lavoro. Sono i dati da cui è partito ieri il primo EcoForum per [...]

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

novembre 23, 2017

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

L’organismo di certificazione italiano CCPB, in merito al nuovo Regolamento Europeo sul Biologico – a cui ieri la Commissione Agricoltura del Parlamento UE ha dato approvazione definitiva – ha comunicato di condividere la posizione critica di EOCC (The European Organic Certifiers Council), associazione che raggruppa i principali organismi di certificazione europei. Secondo EOCC i punti critici [...]

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende