Home » Comunicati Stampa » A Foggia il progetto sperimentale Granobio:

A Foggia il progetto sperimentale Granobio

giugno 1, 2011 Comunicati Stampa

 L’agricoltura del terzo millennio è perlopiù identificabile con il segmento biologico, che non è solo un metodo di produzione che rispetta la salute dell’uomo e dell’ambiente, ma anche un modello di sviluppo sostenibile che valorizza la qualità delle risorse delle comunità locali, aiutandole a far fronte alla concorrenza globale. L’agricoltura biologica assume dunque particolare importanza scientifica ed economica per il rilancio del settore.

Alla luce di quest’analisi, oggi sarà una giornata importante per l’intero settore agroalimentare di Capitanata. A Foggia il Consorzio Daunia&Bio presenta il progetto di ricerca sperimentale “GRANOBIO” che vede coinvolte 7 aziende locali per lo sviluppo di un modello per l’Innovazione e la Sostenibilità della Filiera del Frumento Duro Biologico della Capitanata.

L’agricoltura biologica nel mondo impegna una superficie di 35 milioni di ettari, con 1.400.000 produttori. L’Europa è il secondo continente dopo l’Oceania per superfici bio coltivate con il 23%.

Nell’ambito europeo negli ultimi anni si è assistito ad un costante aumento delle superfici coltivate a biologico, come evidenzia l’ultimo rapporto elaborato da Eurostat, in cui si segnala un incremento del 7,4% dell’area totale dedicata al biologico. L’Italia è al secondo posto dopo la Spagna nella classifica della percentuale di superficie bio coltivata (4,5%) mentre è al primo posto come numero di produttori biologici (44.371).

Le aziende biologiche italiane sono circa 50 mila, con una superficie di un milione di ettari, per il 70% circa concentrate nel meridione e nelle isole, mentre nel centro e nord Italia è interessato rispettivamente il 12% e il 15% del totale.

Nelle produzioni biologiche la cerealicoltura (esclusi i cereali destinati a foraggio) rappresenta circa il 21% di tutta la produzione biologica; il settore ortofrutticolo ne rappresenta il 6%, che corrisponde a circa il 2% dell’offerta complessiva di ortofrutta, con la previsione di ulteriore espansione nei prossimi anni.

Nell’ambito nazionale la Puglia è la quarta regione in Italia per numero di aziende e la terza per superfici biologiche. Inoltre, il 37 % del grano duro biologico nazionale è prodotto in Puglia con una produzione di 32.100 ettari.

Le aziende produttrici pugliesi interessate sono oltre seimila con centomila ettari di coltivazione; queste cifre fanno della Puglia il territorio leader in Italia per fatturato, quantità di ettari coltivati e numero di operatori, con una media di circa venti ettari per ciascuna azienda. I settori trainanti sono quelli cerealicolo, olivicolo e foraggero. Un trend in costante aumento che solo negli ultimi due anni è cresciuto del 20%.

La produzione biologica del grano duro avviene all’interno di un programma di avvicendamento colturale che ha come fine il mantenimento ed il miglioramento nel tempo della funzionalità dell’agro-ecosistema aziendale senza però tralasciare le esigenze delle industrie di trasformazione che richiedo semole adatte al processo di pastificazione.

I criteri di scelta varietale sono riconducibili a numerosi fattori allo scopo di valutare la rusticità delle varietà, ossia la capacità di adattarsi nel tempo a condizioni ambientali di sviluppo e di maturazione anche sfavorevoli, mantenendo le caratteristiche qualitative costanti.

Dunque, la Capitanata, per antonomasia riconosciuta come il granaio d’Europa, dopo alcune stagioni di crisi e difficoltà, ritorna ad essere fulcro del settore cerealicolo.  “GRANOBIO“, un progetto finanziato dal MIPAAF, sarà presentato ufficialmente oggi a Foggia dov’è in programma una giornata Open Day e Workshop denominata “Frumento duro Bio: tra passato e futuro“.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende