Home » Comunicati Stampa » Paratissima 5.2: share the road and go green!:

Paratissima 5.2: share the road and go green!

novembre 4, 2009 Comunicati Stampa

Green ActionParatissima è un avvenimento all’avanguardia anche per quel che riguarda la difesa e la tutela dell’ambiente. Mai nessun evento d’arte prima si era preoccupato di gestire l’intera organizzazione e allestimento seguendo criteri “verdi”, e rivolgendo particolare attenzione alle risorse naturali. Paratissima 5.2 l’ha fatto, in collaborazione con B+, BeLCA studio e GiustiEventi, operando direttamente con azioni di sostenibilità ambientale, e lavorando insieme agli artisti, per far sì che prima, durante e dopo l’evento, il Para pensiero diventasse sempre più “green”.

Per una volta, chi predica bene, razzola bene!
Non abbiamo solo detto agli artisti di “fare”, ma innanzitutto abbiamo fatto. Paratissima 5.2 quest’anno è parte attiva nella salvaguardia dell’ambiente. Grazie ad una fortunata collaborazione avviata con GamEdit, la prima litografia a basso impatto ambientale, 20.000 mappe, 200 locandine e 7.000  volantini sono stati stampati con procedimento Eco-Offset. Questo è un procedimento di stampa che utilizza impianti alimentati da energia rinnovabile in cui si privilegiano carte riciclate e/o certificate, in cui si scelgono inchiostri e solventi meno inquinanti. Viene inoltre introdotta una politica di riduzione degli sprechi e degli scarti. Gli imballi tradizionali sono sostituiti con quelli riciclati e la consegna è effettuata con mezzi ecologici. Troverete il marchio Eco-Offset su tutti i Para materiali stampati.

Para Green vuol dire anche azione diretta, e precisamente un’azione di “compensazione forestale” per “rimediare” al dispendio di risorse naturali, per quanto contenute, messe in opera dall’evento di Paratissima 2009.  Questa azione è costituita dalla  piantumazione di specie arboree, arbustive ed officinali da realizzarsi  in località Corte – Badu ‘e Orane (NU) presso l’azienda agricola “Massajos”. L’intervento prevede la messa a dimora di specie adattate all’ecosistema locale quali corbezzolo, quercia da sughero, leccio, mirto, olivastro, rosmarino ed altre officinali aromatiche. Questo tipo di intervento non solo è mirato alla compensazione parziale dell’inquinamento prodotto dall’attività di organizzazione e realizzazione dell’evento, ma si inserisce in un quadro di sensibilità ecologica e sociale più ampio, scegliendo per questo di sostenere gli sforzi di un’azienda biologica ad indirizzo orticolo che propone l’attività di fattoria didattica e commercializza il proprio prodotto verso la popolazione locale tramite filiera corta.

Il nostro “green thinking” abbiamo voluto rivolgerlo, inoltre, cominciando proprio dai protagonisti assoluti, gli artisti. Sono state pubblicate sul sito www.paratissima.it alcune “green actions”: consigli/raccomandazioni agli artisti per gestire al meglio la propria partecipazione all’evento in maniera sostenbile. Eccole brevemente:

-    mobilità: è stata richiesta per quanto possibile la condivisione di mezzi per raggiungere le sedi espositive, o la scelta preferenziale di mezzi pubblici e “naturali” come la bicicletta.
-    gestione dei rifiuti: è stata promossa la collaborazione tra artista e esercizio/location espositiva per la gestione corretta della raccolta differenziata. Inoltre, è stato caldamente consigliato il consumo di acqua del rubinetto o delle fontane, al posto di quella imbottigliata: sana, pulita, gratuita, senza generare rifiuti di plastica!
-    energia elettrica: per garantire un utilizzo più efficiente dell’energia elettrica anche l’allestimento delle opere è stato passato al vaglio, prediligendo faretti a led o lampadine fluorescenti, ed evitando che la luce non venisse dispersa nell’ambiente, ma diretta attentamente sull’obiettivo desiderato.

Infine, a dimostrazione di quanto l’eco-compatitbilità possa entrare a far parte di tutti gli aspetti della vita quotidiana, è stato organizzata una performance artistica per la celebrazione del ventennale della caduta del muro di Berlino, in collaborazione con GiustiEventi.
RE-USE, RE-CYCLE, REWALL, questo il titolo della performance, è  la realizzazione e abbattimento di un MAUER artistico. Ogni artista di Paratissima 5.2 contribuirà alla performance, portando una scatola di cartone riciclato personalizzata “ad arte”, concorrendo così ad un riciclo artistico dell’imballaggio. Con queste scatole verrà realizzato un muro lungo circa 30 metri, e alto 2 in piazza Madama Cristina, cuore di San Salvario. Al termine della manifestazione, sarà un rappresentante delle istituzioni cittadine  a staccare la prima “scatolartistica”, iniziando così l’abbattimento del muro, ad imitazione di quanto accadde a Berlino nel 1989. Dal quel momento, ogni abitante del quartiere, ogni partecipante alla mostra, ogni persona che desidera avere un pezzo di Paratissima 5.2, avrà la possibilità di portarsi a casa un “elemento” della parete. Durante la serata il muro verrà completamente abbattuto, a dimostrazione della possibilità di eliminare le barriere che ci separano dalla più attiva partecipazione alla salvaguardia dell’ambiente.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

L’invasione degli smartphones: 7 miliardi di pezzi in 10 anni e 968 TWh di energia consumata

febbraio 28, 2017

L’invasione degli smartphones: 7 miliardi di pezzi in 10 anni e 968 TWh di energia consumata

Negli ultimi dieci anni, la produzione e lo smaltimento di smartphone hanno avuto un impatto significativo sul nostro pianeta, secondo un rapporto diffuso ieri da Greenpeace USA, all’inaugurazione del “World Mobile Congress” di Barcellona. Il rapporto “From Smart to Senseless: The Global Impact of Ten Years of Smartphones” fornisce una panoramica dell’aumento dell’uso degli smartphone [...]

Resilienza: l’Ordine degli Architetti di Roma a convegno sul rischio sismico e idrogeologico

febbraio 28, 2017

Resilienza: l’Ordine degli Architetti di Roma a convegno sul rischio sismico e idrogeologico

Prevenire con efficacia i danni provocati dai terremoti e dalle catastrofi naturali comporta un cambiamento culturale, sociale e tecnico che coinvolge le istituzioni, i cittadini, le imprese e i professionisti. Un radicale cambiamento che dall’emergenza ci deve portare alla gestione ordinaria dei rischi naturali e a progettare e realizzare città capaci di adattarsi ai cambiamenti climatici e [...]

Consiglio Ambiente UE: le associazioni ambientaliste chiedono una riforma coraggiosa dell’ETS

febbraio 28, 2017

Consiglio Ambiente UE: le associazioni ambientaliste chiedono una riforma coraggiosa dell’ETS

L’appello è arrivato alla vigilia della riunione dei Ministri dell’Ambiente della UE, in programma oggi a Bruxelles. Un appuntamento importante perché al primo punto all’ordine del giorno, è prevista la revisione dell’Emission Trading Scheme (ETS), il meccanismo europeo di scambio delle emissioni il cui obiettivo dovrebbe essere quello di far pagare gli emettitori di CO2 per [...]

Botanica: musica e scienza per raccontare la vita delle piante

febbraio 27, 2017

Botanica: musica e scienza per raccontare la vita delle piante

Aboca, Stefano Mancuso e i DeProducers tornano insieme con lo spettacolo Botanica per continuare ad unire musica e scienza e raccontare le meraviglie del mondo vegetale. Un progetto innovativo e coinvolgente che vede la consulenza scientifica di uno dei più importanti ricercatori botanici internazionali, il Prof. Mancuso, tra le massime autorità mondiali nel campo della neurobiologia [...]

Progetto EVE: 325 colonnine di ricarica elettrica per la Toscana

febbraio 27, 2017

Progetto EVE: 325 colonnine di ricarica elettrica per la Toscana

EVE – Electric Vehicle Energy è un progetto che nasce dalla collaborazione tra tre grandi realtà toscane, come Enegan, trader di luce e gas che opera a livello nazionale, il Polo Tecnologico di Navacchio (Pisa) – realtà composta da 60 imprese hi-tech – e Dielectrik, che lavora alla progettazione e alla produzione di prototipi di generi [...]

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

febbraio 24, 2017

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

In Italia oltre la metà del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, circa 500.000 alloggi, è classificato ad elevato consumo energetico (classi E, F e G): per questo motivo le famiglie che vi abitano spendono oltre il 10% del loro reddito per elettricità e gas, a causa della bassa efficienza e di uno dei costi energetici [...]

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende