Home » Comunicati Stampa » Paratissima 5.2: share the road and go green!:

Paratissima 5.2: share the road and go green!

novembre 4, 2009 Comunicati Stampa

Green ActionParatissima è un avvenimento all’avanguardia anche per quel che riguarda la difesa e la tutela dell’ambiente. Mai nessun evento d’arte prima si era preoccupato di gestire l’intera organizzazione e allestimento seguendo criteri “verdi”, e rivolgendo particolare attenzione alle risorse naturali. Paratissima 5.2 l’ha fatto, in collaborazione con B+, BeLCA studio e GiustiEventi, operando direttamente con azioni di sostenibilità ambientale, e lavorando insieme agli artisti, per far sì che prima, durante e dopo l’evento, il Para pensiero diventasse sempre più “green”.

Per una volta, chi predica bene, razzola bene!
Non abbiamo solo detto agli artisti di “fare”, ma innanzitutto abbiamo fatto. Paratissima 5.2 quest’anno è parte attiva nella salvaguardia dell’ambiente. Grazie ad una fortunata collaborazione avviata con GamEdit, la prima litografia a basso impatto ambientale, 20.000 mappe, 200 locandine e 7.000  volantini sono stati stampati con procedimento Eco-Offset. Questo è un procedimento di stampa che utilizza impianti alimentati da energia rinnovabile in cui si privilegiano carte riciclate e/o certificate, in cui si scelgono inchiostri e solventi meno inquinanti. Viene inoltre introdotta una politica di riduzione degli sprechi e degli scarti. Gli imballi tradizionali sono sostituiti con quelli riciclati e la consegna è effettuata con mezzi ecologici. Troverete il marchio Eco-Offset su tutti i Para materiali stampati.

Para Green vuol dire anche azione diretta, e precisamente un’azione di “compensazione forestale” per “rimediare” al dispendio di risorse naturali, per quanto contenute, messe in opera dall’evento di Paratissima 2009.  Questa azione è costituita dalla  piantumazione di specie arboree, arbustive ed officinali da realizzarsi  in località Corte – Badu ‘e Orane (NU) presso l’azienda agricola “Massajos”. L’intervento prevede la messa a dimora di specie adattate all’ecosistema locale quali corbezzolo, quercia da sughero, leccio, mirto, olivastro, rosmarino ed altre officinali aromatiche. Questo tipo di intervento non solo è mirato alla compensazione parziale dell’inquinamento prodotto dall’attività di organizzazione e realizzazione dell’evento, ma si inserisce in un quadro di sensibilità ecologica e sociale più ampio, scegliendo per questo di sostenere gli sforzi di un’azienda biologica ad indirizzo orticolo che propone l’attività di fattoria didattica e commercializza il proprio prodotto verso la popolazione locale tramite filiera corta.

Il nostro “green thinking” abbiamo voluto rivolgerlo, inoltre, cominciando proprio dai protagonisti assoluti, gli artisti. Sono state pubblicate sul sito www.paratissima.it alcune “green actions”: consigli/raccomandazioni agli artisti per gestire al meglio la propria partecipazione all’evento in maniera sostenbile. Eccole brevemente:

-    mobilità: è stata richiesta per quanto possibile la condivisione di mezzi per raggiungere le sedi espositive, o la scelta preferenziale di mezzi pubblici e “naturali” come la bicicletta.
-    gestione dei rifiuti: è stata promossa la collaborazione tra artista e esercizio/location espositiva per la gestione corretta della raccolta differenziata. Inoltre, è stato caldamente consigliato il consumo di acqua del rubinetto o delle fontane, al posto di quella imbottigliata: sana, pulita, gratuita, senza generare rifiuti di plastica!
-    energia elettrica: per garantire un utilizzo più efficiente dell’energia elettrica anche l’allestimento delle opere è stato passato al vaglio, prediligendo faretti a led o lampadine fluorescenti, ed evitando che la luce non venisse dispersa nell’ambiente, ma diretta attentamente sull’obiettivo desiderato.

Infine, a dimostrazione di quanto l’eco-compatitbilità possa entrare a far parte di tutti gli aspetti della vita quotidiana, è stato organizzata una performance artistica per la celebrazione del ventennale della caduta del muro di Berlino, in collaborazione con GiustiEventi.
RE-USE, RE-CYCLE, REWALL, questo il titolo della performance, è  la realizzazione e abbattimento di un MAUER artistico. Ogni artista di Paratissima 5.2 contribuirà alla performance, portando una scatola di cartone riciclato personalizzata “ad arte”, concorrendo così ad un riciclo artistico dell’imballaggio. Con queste scatole verrà realizzato un muro lungo circa 30 metri, e alto 2 in piazza Madama Cristina, cuore di San Salvario. Al termine della manifestazione, sarà un rappresentante delle istituzioni cittadine  a staccare la prima “scatolartistica”, iniziando così l’abbattimento del muro, ad imitazione di quanto accadde a Berlino nel 1989. Dal quel momento, ogni abitante del quartiere, ogni partecipante alla mostra, ogni persona che desidera avere un pezzo di Paratissima 5.2, avrà la possibilità di portarsi a casa un “elemento” della parete. Durante la serata il muro verrà completamente abbattuto, a dimostrazione della possibilità di eliminare le barriere che ci separano dalla più attiva partecipazione alla salvaguardia dell’ambiente.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Studio Selectra: il 78% delle offerte di energia elettrica sul mercato è “green”

aprile 29, 2020

Studio Selectra: il 78% delle offerte di energia elettrica sul mercato è “green”

Le offerte “verdi” dell’energia elettrica (quelle cioè provenienti da fonti rinnovabili) non possono più essere considerate “alternative”, perché ormai rappresentano la maggior parte di tutte le tariffe disponibili sul mercato. Per il gas, invece, c’è ancora tanta strada da fare. Sono, in sintesi, i risultati dell’analisi che Selectra – azienda che mette a confronto le tariffe [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende