Home » Comunicati Stampa » Solar Expo apre con gli “stati generali” della green economy:

Solar Expo apre con gli “stati generali” della green economy

maggio 3, 2011 Comunicati Stampa

Countdown per l’apertura di Solarexpo (4 – 6 maggio 2011), la mostra-convegno internazionale sulle energie rinnovabili che – con i suoi 1.400 espositori provenienti da 40 paesi di tutto il mondo, 11 padiglioni espositivi e 70mila visitatori professionali attesi – è diventata per importanza il terzo evento al mondo.

In agenda il tema caldo degli sconvolgimenti generati nel panorama energetico mondiale dallo “tsunami nucleare” e dalle tensioni in Nord Africa: è l’opportunità concreta per le energie rinnovabili di candidarsi a un ruolo centrale nei sistemi energetici dei paesi avanzati già all’orizzonte del 2020, e a crescere ancor più nei decenni successivi.

Il traino sul piano internazionale viene ancora una volta dalla Germania, che ha messo allo studio un nuovo piano energetico nazionale, atteso già per fine giugno, coinvolgendo tutti gli attori sociali e sotto la guida non solo di energetici ed economisti, ma anche di un vero e proprio comitato etico: l’obiettivo è quindi quello di ripensare radicalmente il modello energetico e anche di società, e di pianificare da subito come la Germania possa realisticamente accelerare l’uscita dal nucleare, rinunciando a tutte e 17 le sue centrali e non solo a quelle più vetuste attualmente fermate per controlli.

Per l’Italia se ne parlerà all’evento di apertura di Solarexpo: “La nuova disciplina di promozione delle energie rinnovabili. Forum tra le istituzioni e le associazioni nazionali dei produttori”, in programma il 4 maggio alla Fiera di Verona alla presenza del Ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani.

Sotto i riflettori il Decreto rinnovabili pubblicato a marzo per dare attuazione alla Direttiva europea 20-20-20, che tocca trasversalmente tutte le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica negli edifici, e l’attesissimo nuovo Conto Energia per l’incentivazione specifica del fotovoltaico.

Saranno presenti tutti i presidenti delle associazioni nazionali dei produttori di tecnologie per le rinnovabili e di quelle dei produttori di energie verdi: una partecipazione compatta, mai finora realizzata in un evento in Italia: gli “stati generali” delle rinnovabili e della green economy nel nostro Paese.

Per quanto riguarda il fotovoltaico, nonostante il clima di incertezza creato negli ultimi tre mesi dal dibattito sui tagli agli incentivi e sui tetti annui, la bozza del nuovo conto energia fa presumere che anche il 2011 sarà un anno boom per il fotovoltaico italiano, rafforzando la posizione dell’Italia come secondo mercato al mondo, davanti a paesi come USA e Giappone.

Ma il grande Forum d’apertura di Solarexpo sottolinea che le rinnovabili non sono solo fotovoltaico, che ha indubbiamente rubato la scena mediatica per le negoziazioni del nuovo conto energia: alla ribalta anche le altre rinnovabili elettriche (eolico, mini-idroelettrico, solare termico a concentrazione), le rinnovabili termiche e la loro integrazione con le tecnologie efficienti negli edifici (solare termico, pompe di calore, cogenerazione, tecnologie di greenbuilding), e tutte le bionergie (biomasse, biocarburanti, biogas).
Interverranno anche le associazioni tecnico-scientifiche, gli ordini professionali, le associazioni ambientali e quelle dei consumatori.
Un forum di portatori di interessi a 360 gradi, quindi, e un dibattito che si annuncia intensissimo.

Il programma completo dei convegni e seminari di Solarexpo è su solarexpo.com

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende