Home » Eventi » Alla Bocconi il Secondo Forum Barilla su cibo e agricoltura sostenibile:

Alla Bocconi il Secondo Forum Barilla su cibo e agricoltura sostenibile

dicembre 2, 2010 Eventi

BARILLACFN_ADVISORYBOARD_Democratizzazione dell’energia, è la rivoluzione necessaria per salvare il pianeta. Una proposta in cinque punti da inserire nel piano energetico dell’Unione europea è la ricetta che Jeremy Rifkin, il guru, 65 anni, delle energie rinnovabili e presidente di Foundation on Economic trends a Washington, ha presentato al Forum internazione promosso da Barilla Center for Food Nutrition (Bcfn), ospitato fino al primo dicembre nell’Aula Magna della Bocconi a Milano.

«Con il moltiplicarsi degli uragani nell’area Usa e caraibica, le alluvioni in oriente, la scomparsa da 4 anni di aree glaciali nell’Artico siamo proprio in mezzo ai cambiamenti climatici, molte specie vegetali sono a rischio e anche l’uomo è a rischio-estinzione. In questo scenario, abbiamo bisogno di una rivoluzione energetica in agricoltura», ha spiegato lo studioso. Servono energie distribuite, il solare, l’eolico e il geotermico, ma soprattutto l’impegno dell’Unione europea che – secondo Rifkin – deve risolvere il problema entro il 2020. «Una nuova rete energetica nell’edilizia: sfruttare cioè il sole del mediterraneo così come il vento dell’Irlanda in 91 mila edifici che hanno una posizione perfetta per la distribuzione energetica e che possono diventare micro-centrali autosufficienti; investire 8 miliardi di euro per la conservazione di questa energia pulita; sfruttare nuove tecnologie per costruire nuova rete energetica; tagliare emissioni CO2 nella filiera a partire dai trasporti che dall’anno prossimo dovranno lanciare le auto ricaricabili semplicemente da una presa elettrica».

Nella seconda giornata del Forum si è parlato anche di Ogm, accesso al cibo, nuovi modelli di produzione e consumo e stili di vita delle nuove generazioni. «Non abbiamo bisogno di Ogm, la soluzione hard non funziona. Meglio la selezione assistita con marcatori genetici», ha detto Rifkin. «Invece di vedere la natura come un nemico – ha aggiunto - bisogna abbracciare la natura e farla crescere con i suoi ritmi». Si è scagliato, invece, contro gli spot il presidente onorario di Slow Food, Carlo Petrini. Il suo appello è stato: «Industriali, riducete in pubblicità e investite in informazione. I consumatori hanno grande sete di info sulla tracciabilità dei prodotti, i metodi di trasformazione, l’impronta ecologica del cibo». Secondo Petrini, con una quota di agricoltori italiani ridotto ad appena il 4% e spesso over 65, senza ricambio generazionale “c’é un grande malato: il mondo contadino. E l’Italia non ha comparto agricolo che non sia in sofferenza economica. Questo causa un disastro: la perdita di valorialità del cibo”. Petrini ha invitato poi alla “contrazione dei consumi, di carne ad esempio, i Paesi ricchi, e alla convergenza dei consumi di carne i Paesi poveri. Come dire, affrontare il tema della sovranità alimentare partendo dal locale per avere una visione globale. E rafforzando le reti di solidarietà internazionale”.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende