Home » Eventi » Alla Bocconi il Secondo Forum Barilla su cibo e agricoltura sostenibile:

Alla Bocconi il Secondo Forum Barilla su cibo e agricoltura sostenibile

dicembre 2, 2010 Eventi

BARILLACFN_ADVISORYBOARD_Democratizzazione dell’energia, è la rivoluzione necessaria per salvare il pianeta. Una proposta in cinque punti da inserire nel piano energetico dell’Unione europea è la ricetta che Jeremy Rifkin, il guru, 65 anni, delle energie rinnovabili e presidente di Foundation on Economic trends a Washington, ha presentato al Forum internazione promosso da Barilla Center for Food Nutrition (Bcfn), ospitato fino al primo dicembre nell’Aula Magna della Bocconi a Milano.

«Con il moltiplicarsi degli uragani nell’area Usa e caraibica, le alluvioni in oriente, la scomparsa da 4 anni di aree glaciali nell’Artico siamo proprio in mezzo ai cambiamenti climatici, molte specie vegetali sono a rischio e anche l’uomo è a rischio-estinzione. In questo scenario, abbiamo bisogno di una rivoluzione energetica in agricoltura», ha spiegato lo studioso. Servono energie distribuite, il solare, l’eolico e il geotermico, ma soprattutto l’impegno dell’Unione europea che – secondo Rifkin – deve risolvere il problema entro il 2020. «Una nuova rete energetica nell’edilizia: sfruttare cioè il sole del mediterraneo così come il vento dell’Irlanda in 91 mila edifici che hanno una posizione perfetta per la distribuzione energetica e che possono diventare micro-centrali autosufficienti; investire 8 miliardi di euro per la conservazione di questa energia pulita; sfruttare nuove tecnologie per costruire nuova rete energetica; tagliare emissioni CO2 nella filiera a partire dai trasporti che dall’anno prossimo dovranno lanciare le auto ricaricabili semplicemente da una presa elettrica».

Nella seconda giornata del Forum si è parlato anche di Ogm, accesso al cibo, nuovi modelli di produzione e consumo e stili di vita delle nuove generazioni. «Non abbiamo bisogno di Ogm, la soluzione hard non funziona. Meglio la selezione assistita con marcatori genetici», ha detto Rifkin. «Invece di vedere la natura come un nemico – ha aggiunto - bisogna abbracciare la natura e farla crescere con i suoi ritmi». Si è scagliato, invece, contro gli spot il presidente onorario di Slow Food, Carlo Petrini. Il suo appello è stato: «Industriali, riducete in pubblicità e investite in informazione. I consumatori hanno grande sete di info sulla tracciabilità dei prodotti, i metodi di trasformazione, l’impronta ecologica del cibo». Secondo Petrini, con una quota di agricoltori italiani ridotto ad appena il 4% e spesso over 65, senza ricambio generazionale “c’é un grande malato: il mondo contadino. E l’Italia non ha comparto agricolo che non sia in sofferenza economica. Questo causa un disastro: la perdita di valorialità del cibo”. Petrini ha invitato poi alla “contrazione dei consumi, di carne ad esempio, i Paesi ricchi, e alla convergenza dei consumi di carne i Paesi poveri. Come dire, affrontare il tema della sovranità alimentare partendo dal locale per avere una visione globale. E rafforzando le reti di solidarietà internazionale”.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Sacchetti per l’ortofrutta. CSI cerca di far chiarezza sui requisiti tecnici

gennaio 22, 2018

Sacchetti per l’ortofrutta. CSI cerca di far chiarezza sui requisiti tecnici

Il dibattito sull’obbligo dei sacchetti biodegradabili per l’acquisto di frutta e verdura sfusa nei supermercati e nei negozi, scattato il 1° gennaio 2018, non si placa e cresce la confusione tra i consumatori. Per questo il laboratorio Food-Packaging-Materials di CSI, società del Gruppo IMQ, è voluto intervenire per fornire alcune informazioni tecniche, che spiegano, ad [...]

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende