Home » Eventi »Recensioni » Contaminati da Artissima 2010:

Contaminati da Artissima 2010

novembre 8, 2010 Eventi, Recensioni

Artissima 2010, Courtesy of Giulia NovajraPasseggiando tra i corridoi di Artissima, la Fiera Internazionale di Arte Contemporanea tenutasi all’Oval di Torino dal 5 al 7 di novembre, salta all’occhio che il tema dell’ambiente, pur non essendo il fulcro della fiera, si è ormai indiscutibilmente insinuato nel modus operandi degli artisti attraverso il riciclo e il riuso dei materiali.

Giunta alla sua 17esima edizione, Artissima pone come filo conduttore del proprio calendario una commistione di linguaggi e registri che vede coinvolte discipline creative come l’architettura, il design, la letteratura, il cinema e la danza, con una dichiarata ispirazione alla Poesia in forma di rosa pasolinana, dove le opere liriche prendevano in prestito forme e stilemi del copione cinematografico.

Allo stesso modo, in ogni angolo, oggetti destinati, nel migliore dei casi, alla raccolta differenziata riprendono vita sottoforma di sculture, tele e installazioni, in una metamorfosi concettuale che ha bisogno di lunghi sottotitoli.

Massima espressione dell’ambizioso obiettivo proposto dal neo-direttore della fiera, Francesco Manacorda, è la Casa delle Contaminazioni: un progetto del collettivo berlinese Raumlabor-Berlin che vede la realizzazione di un prototipo a grandezza naturale di un centro culturale in cui diverse discipline possano parlarsi ed intersecarsi. Il termine “contaminazione”, prima di divenire espressione di interdisciplinarità, rimanda tuttavia a scenari ben più tristi in cui gli scarti industriali alterano gli ecosistemi e lo sfruttamento incondizionato delle risorse e l’uso di tecnologie irrispettose dell’ambiente condizionano il futuro del nostro pianeta. Casa delle contaminazioni

Coerentemente con quest’accezione, la Casa delle Contaminazioni si presenta come un castello del futuro, una roccaforte di rifiuti compatti generati da una civiltà pressoché estinta. Qui, plastica, carta tessuto e legno generano corridoi, stanze, tende arredati con vecchi frigoriferi lavatrici porte e tapparelle pronte per la discarica e l’edificio lascia allo spettatore la possibilità di fruire liberamente delle diverse prospettive spaziali e tematiche offerte dal percorso.

Per il Raumlabor, dunque, l’interdisciplinarità e la contaminazione costituiscono le chiavi per una nuova forma di progettazione urbana, in cui l’interazione tra esperti di diversi campi rappresenta l’unica possibilità per un’analisi critica del nostro modello sociale. Un’utopia in scala 1:1 che sicuramentestimola la riflessione.

Giulia Novajra

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende