Home » Eventi » Cosmoprof 2011: la crescita della cosmesi naturale:

Cosmoprof 2011: la crescita della cosmesi naturale

marzo 21, 2011 Eventi

Gli ingredienti ci sono tutti, e pare proprio che l’incantesimo del Cosmoprof, la fiera della cosmesi in corso a Bologna dal 18 al 21 marzo, sappia esorcizzare anche la crisi economica.

Tante le novità dei circa 2.300 espositori dell’edizione 2011, una partecipazione cresciuta del due per cento rispetto allo scorso anno e con presenze da ogni angolo del globo. Guardando solo al Bel paese, per Unipro, l’associazione italiana delle imprese cosmetiche, nell’ultimo anno il consumo di prodotti di bellezza ha registrato un timido incremento (+1 per cento, pari a oltre 9 milioni di euro). In decisa ripresa i fatturati delle imprese con un +4,7 per cento, grazie soprattutto alle esportazioni, cresciute del 15% (oltre 2 milioni trecentomila euro in cifra assoluta).

E non è un caso se un intero padiglione del Cosmoprof è stato dedicato alla bio-cosmesi: il salone registra infatti un incremento della domanda di prodotti naturali e dalla filiera certificata. Secondo una ricerca di Organic monitor, istituto di ricerca londinese specializzato in prodotti biologici, il 45% della clientela consuma cosmetici naturali, per un giro d’affari che in Europa supera i due miliardi di euro.

La tendenza in atto nel mercato della cosmetica è una ricerca di bellezza coniugata a etica nei comportamenti. E la scelta cade quindi su prodotti naturali, ovvero di origine vegetale – preferibili per la maggiore tollerabilità per la pelle – e biologici, derivanti da piante coltivate biologicamente, senza pesticidi sintetici o fertilizzanti. Molti di questi prodotti vantano inoltre di non essere testati su animali, e sono eco-friendly sia per il processo produttivo che per il confezionamento. Il tutto garantito da appositi enti certificatori.

Ecco allora che imparare a leggere le etichette diventa fondamentale per una scelta consapevole: “E’ importante saper scegliere il cosmetico più giusto per sé – spiega Antonio Zani, dell’ufficio comunicazione dell’Azienda usl di Bologna. – Perchè esattamente come accade per il cibo o per i farmaci, a fronte di prodotti che vanno bene per tutti, un individuo potrebbe avere allergie particolari a una certa sostanza”. Al fine si sensibilizzare i cittadini è stata decisa la presenza in fiera dello stand della campagna Cosmesicura dell’Ausl, nata su input del Ministero della Salute.

Chi si occupa invece della salute del pianeta sono i produttori di packaging ecocompatibile, come la tedesca Procos che da anni produce ogni tipo di carta con certificazione Fsc (Forest stewardship council) di derivazione da alberi di foreste controllate. Le confezioni hanno inoltre una plastificazione biodegradabile e sono stampate con inchiostro di soya. La novità esposta a Bologna è la “carta mela”, una busta di carta rigida ricavata dagli scarti delle mele spremute per i succhi di frutta.

Diversi i marchi di certificazione che spuntano sui cosmetici: per citarne alcuni, l’ Istituto per la certificazione etica e ambientale che vanta 1.400 aziende aderenti e oltre 24 mila prodotti testati, e l’italiana BioAgriCert che tra alimentare e cosmesi arriva alle diecimila aziende clienti, certificate con vari standard internazionali.

Ma quanto costa produrre in modalità ecocompatibile? “Andiamo dal 10 al 20% in più rispetto al packaging normale” dichiarano da Procos. E il costo finale per il consumatore quanto lievita? Difficile qui avere una stima univoca, troppe le differenze, legate non solo alle caratteristiche del prodotto ma anche al canale distributivo. E molte aziende sfruttano il canale che ritengono più conveniente, affidando ciascun tipo di prodotto a circuiti diversi tra farmacie, erboristerie, centri estetici, ipermercati, e-commerce o al “porta a porta”.

Di biologia cosmetica, farmacologia e tossicologia, fino al marketing cosmetico, si occupano intanto anche le università, dalla Cattolica di Roma, a quelle di Genova e Salerno, con corsi di laurea, dottorati e master.

La nuova frontiera della vanità in chiave green è già una realtà forte: riuscirà a creare nuove figure professionali dando impulso a un’economia più virtuosa e rispettosa dell’ambiente? La risposta al prossimo Cosmoprof.

C. G.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

luglio 20, 2017

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

La tecnologia al servizio della solidarietà. Parte oggi da Milano, presso il punto vendita Simply di Viale Corsica 21, il progetto Clothes for love, a cura dell’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia e in collaborazione con Auchan Retail Italia e le principali amministrazioni comunali lombarde. Il progetto prevede il posizionamento di un nuovo contenitore [...]

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

luglio 20, 2017

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

La storica Ferrovia del Tanaro si rimette in marcia: dopo la sospensione della circolazione ordinaria nel 2012 e la terribile ferita alluvionale del novembre 2016, la linea ferroviaria Ceva-Ormea, è di nuovo pronta a partire, grazie al progetto “Binari senza tempo” della Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Regione Piemonte, Unione Montana Alta Valle Tanaro e il [...]

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

luglio 20, 2017

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

Attenzione al consumo di risorse, utilizzo di fonti rinnovabili, alimentazione biologica e a km. zero e forme di mobilità condivisa. Sono solo alcune delle buone pratiche che decretano il successo di strutture e località turistiche, apprezzate dal 48% degli Italiani, che pare abbiano deciso di premiare, anche in vacanza, le iniziative con maggiore rispetto dell’ambiente. Sono [...]

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

luglio 17, 2017

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

L’Agenzia del Demanio e il Touring Club Italiano hanno presentato i risultati della consult@zione pubblica online del progetto “Cammini e Percorsi”, iniziativa a rete promossa da MiBACT e MIT che, nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017–2022, punta alla riqualificazione e riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. Il report esamina i [...]

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

luglio 17, 2017

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

“Lights on sustainability” è il nome dell’evento organizzato venerdì 14 luglio, a Roma, dal gruppo bancario ING Italia per celebrare i suoi dieci anni di impegno nel settore delle energie rinnovabili e per tracciare uno scenario dei principali trend della green economy e della sostenibilità, a livello globale e con un focus sull’Italia. La divisione wholesale [...]

Carovana delle Alpi: le bandiere verdi di Legambiente e i “Pirati della montagna”

luglio 14, 2017

Carovana delle Alpi: le bandiere verdi di Legambiente e i “Pirati della montagna”

La sfida della sostenibilità ambientale e la lotta ai cambiamenti climatici passa anche per le Alpi. Patrimonio di inestimabile valore per i paesaggi e luoghi unici, oggi l’arco alpino italiano è anche la culla di tante esperienze virtuose, moderne e rispettose dell’ambiente, in grado di dar impulso ad una nuova economia e incentivare un turismo [...]

Ford e Deutsche Post mandano in produzione il furgonato elettrico per le consegne a media distanza

luglio 13, 2017

Ford e Deutsche Post mandano in produzione il furgonato elettrico per le consegne a media distanza

Ford e Deutsche Post DHL Group nel mese di giugno 2017 hanno siglato un accordo con StreetScooter per la produzione di un nuovo veicolo con alimentazione elettrica da dedicare ai servizi di consegna. I partner sono ora all’opera per la realizzazione di un veicolo furgonato di grandi dimensioni da utilizzare per le consegne quotidiane. Deutsche Post [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende