Home » Eventi »Idee » Da oggi la vacanza si baratta:

Da oggi la vacanza si baratta

novembre 15, 2010 Eventi, Idee

Vacanze, Courtesy of Morgana, Flickr.com

Barattare una lezione di musica con un soggiorno in un bad&breakfast si può. In migliaia di strutture, durante la settimana dal 15 al 21 novembre, si potrà scambiare il pernottamento con una merce o un servizio. Dopo il successo ottenuto lo scorso anno, la curiosità che ha suscitato l’iniziativa e gli oltre 12.000 fans su Facebook, torna, per la seconda edizione, la Settimana del Baratto.

Non quello che hai, ma quello che sei o che sai fare” è la filosofia, un modo per privilegiare i rapporti umani, lo scambio delle reciproche esperienze e preservare l’ambiente riutilizzando tutto. Ecco qualche esempio.  Preparate delle ottime marmellate? Potreste barattarle con un paio di soggiorni inclusa colazione a base di prodotti tipici del luogo dove vi trovate e magari ingaggiare una gara di conserve. Avete una enorme collezione di dvd e non trovate più lo spazio dove sistemarli? Perfetto, portateli in dono ai gestori di una struttura ricettiva che vi offriranno in cambio un indimenticabile weekend. Potreste ospitare un idraulico o un elettricista per farvi mettere a posto gli impianti. O un giardiniere, un fotografo, un artista, un imbianchino.

Sulla scia di questa idea è nato il primo b&b anticrisi. Si chiama Villa Villacolle si trova in Sardegna, a Bosa. Un b&b&b, dove la terza “b” sta proprio per baratto. Bosa è un paese medievale, di circa 8.000 abitanti, in provincia di Oristano, che si affaccia sul fiume più pulito dell’isola e a due passi da spiagge, calette e un mare che ottiene oramai da anni il riconoscimento “5 vele” da parte di Legambiente.

I proprietari del b&b Villa Villacolle sono Ilaria, Alfredo e Elia. La loro piccola casa a torre, risalente al 1600, è costruita ai piedi del Castello dei Malaspina. Ilaria e Alfredo sono dei ceramisti, il piccolo Elia va a scuola. Ilaria e Alfredo hanno alle spalle anni di esperienza nel campo dell’alimentazione, della ristorazione biologica e dell’accoglienza turistica. “Villa Vilacolle – raccontano – è una forma di ospitalità totalmente gratuita,  il baratto è per noi sinonimo di dono, di condivisione. Quindi qualsiasi cosa sentirete di condividere perché per voi è preziosa, sarà da noi ben accetta, che sia materiale o immateriale, a prescindere da qualsiasi considerazione di valore economico”.

Ma non solo. Barattando si impara non tanto a fare a meno del denaro (attitudine già tristemente nota a molti, a causa della crisi), ma a ritrovare stili consumistici più sobri e un riuso ecologicamente vantaggioso. Meno oggetti nuovi, meno rifiuti: barattare per produrre e inquinare meno.

Per questo sono nati anche numerosi siti di scambio. Eco-riciclo.it, per esempio, è un tentativo di far capire, con la pratica quotidiana, che solo attraverso uno stile di vita lontano dagli sprechi si possono salvare il pianeta e le sue risorse. Tutto si riutilizza, tutto si scambia e niente si butta invece è lo slogan di Zerorelativo.it, contenitore web che ospita numerosissimi “barter”, neologismo per definire l’utente che presta o dona i propri oggetti.

Dal virtuale al reale. Il 27 e 28 novembre a Piazzale Tecchio, a Napoli (capoluogo ciclicamente devastato dai rifiuti) si terrà la Fiera del Baratto e dell’Usato che, da anni, ormai, si propone di andare in controtendenza e proporre uno stile di vita diverso da quello quotidianamente promosso dai media, per sostituire l’insostenibile prassi dell’usa e getta con quella del riciclo e del riuso, più salutari per l’ambiente e il portafogli.

In uno spirito di condivisione degli intenti, una parte della Fiera è dedicata anche a tutte quelle aziende che, a diverso titolo, lavorano su temi ambientali, realizzando e promuovendo prodotti ecocompatibili e un approccio più consapevole al consumo.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende