Home » Eventi »Idee » Esci a fare la spesa? Porta la Sporta!:

Esci a fare la spesa? Porta la Sporta!

aprile 16, 2010 Eventi, Idee

Courtesy of autodifesalimentare“Perché usare per pochi minuti un oggetto che può durare anche cento anni?”

Questa la domanda alla base della campagna promossa dall’Associazione Comuni Virtuosi, insieme a Wwf, Fai, Adiconsum e Italia Nostra, Porta la Sporta: una campagna, leggiamo sul sito internet, “totalmente propositiva che vuole dimostrare come sia facile modificare stili di vita errati semplicemente diventandone completamente coscienti e attuando semplici accorgimenti per poterli prevenire.”

Di che si tratta ce lo spiega Silvia Ricci, responsabile della comunicazione e sostenitrice, in prima persona, dell’iniziativa: “l’Associazione dei Comuni Virtuosi ha voluto prendere in considerazione l’annoso problema dell’uso, o meglio dell’abuso, della busta di plastica che è l’oggetto che più abbonda nelle nostre case (provate a contarle…), che riveste e trasporta ogni nostro acquisto, ha voluto attirare l’attenzione sul fatto che un comune sacchetto usato per pochi minuti può creare inquinamento per decine di anni. Spesso ci viene dato gratuitamente ma il costo è nascosto in un pesante pedaggio che tutti paghiamo; in un inutile spreco di risorse energetiche non rinnovabili (deriva dal petrolio) ma soprattutto in termini di danno ambientale”.

Ciò che questa campagna, che culminerà nella settimana nazionale Porta la Sporta dal 17 al 24 aprile, vuole ottenere non è la demonizzazione di un oggetto, il sacchetto della spesa per l’appunto, quanto una diversa presa di coscienza da parte dei consumatori della possibilità di utilizzare borse e altri contenitori alternativi, handmade o riciclati, per trasportare ciò che acquistano. Per questo motivo Porta la Sporta si è ispirata e si affianca a molteplici iniziative internazionali che associazioni di diversa composizione, su base volontaria, stanno attivando in ogni parte del mondo – ad esempio il movimento Plastic Bags Free Town in Inghilterra o l’americano Reusable bags, sito internet che insegna come confezionare borse per la spesa e da cui è stata mutuata l’idea del conta-sacchetti utilizzati nel mondo (che campeggia e si aggiorna costantemente nell’homepage del sito).

“Un centinaio sono i comuni ad aver aderito, molti gli enti, le aziende e i supermercati che si sono impegnati nella promozione delle sporte ecologiche, ma la vera sorpresa sono stati i singoli cittadini, che sposando in prima persona la causa hanno contribuito alla diffusione dell’iniziativa nel proprio quartiere, nei propri negozi di fiducia e tra gli amici e i parenti. L’Associazione crede molto nella forza di persuasione che può venire dal comportamento virtuoso dell’individuo, solo cominciando ad agire e spiegando agli altri quali sono i benefici effetti di questo comportamento sull’ambiente circostante e sulla vita di tutti i giorni si ottengono i risultati migliori e più duraturi. Con le proibizioni o i bandi si ottiene poco. Ciò che vogliamo è realizzare un vero e proprio progetto di educazione ambientale, non imporre un’ideologia”, precisa Silvia Ricci.

Consapevoli che i “cambiamenti reali partono “dal basso”, da ognuno di noi” gli ideatori del dettagliatissimo sito internet della campagna invitano tutti, nella sezione appositamente dedicata, a entrare in azione: organizzando eventi di quartiere, stampando volantini, informando esercenti, cittadini, scuole e raccogliendo adesioni.

E non finisce qui, per chi ha voglia di cimentarsi con la macchina da cucire o con ago e filo, al grido di “portare la borsa è sempre IN mentre portare il sacchetto è inesorabilmente OUT”, basta seguire le istruzioni dei tutorial che troviamo in rete e che insegnano come creare una sporta personalizzata riciclando vecchie stoffe o rimodernando borse cadute nel dimenticatoio. Per essere eco e fashion sempre, anche al mercato.

Elena Marcon

Greenews.info, media partner dell’iniziativa Porta la Sporta, dedicherà, questa settimana, numerosi articoli al tema della plastica e del suo riutilizzo, per sensibilizzare i propri lettori e contribuire a creare una maggiore consapevolezza del problema.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

febbraio 16, 2017

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike [...]

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

febbraio 15, 2017

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

Con 408 voti a favore e 254 contrari, il Parlamento Europeo apre le porte al CETA l’accordo economico e commerciale globale tra l’UE e il Canada: «Ancora una volta siamo di fronte a un trattato che intende affermare gli interessi della grande industria, a scapito sia dei cittadini che dei produttori di piccola scala. Ciò [...]

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

febbraio 14, 2017

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

Fiper, la Federazione dei Produttori da Energia Rinnovabile, ha presentato ai propri associati la ricerca “Analisi sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)” allo scopo di fare chiarezza sull’andamento a dir poco anomalo sul mercato dell’energia proprio dei TEE.  Nel corso del 2016, infatti, si sono registrati scambi a prezzi particolarmente alti rispetto alla [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende