Home » Eventi »Normative » Geotermia: il dovere di una legge quadro:

Geotermia: il dovere di una legge quadro

ottobre 6, 2010 Eventi, Normative

Geotermia, Courtesy of Andrea MarchettiServe una legge quadro incisiva sulla geotermia, una fonte di approvvigionamento energetico che può essere decisiva per la riduzione delle emissioni climalteranti e per il raggiungimento degli obiettivi del “20-20-20” fissati, anche per l’ Italia, in sede europea.

Questa la tesi portante dei parlamentari Roberto Tortoli e Paolo Bartolozzi, emersa durante il convegno “Geotermia: tre secoli di storia” svoltosi lo scorso 25 settembre a Santa Fiora, in provincia di Grosseto, sul cui territorio comunale insiste  la centrale geotermica di Bagnore.

Il convegno è stato organizzato dal Centro Nazionale Iniziative Sociali (CE.N.I.S) con la partecipazione di studiosi di fama internazionale, rappresentanti istituzionali locali e nazionali e aziende del settore. Al tavolo dei relatori, moderato dal professor Silvano Focardi dell’Università di Siena, si sono alternati Piero Barazzuoli (Università di Siena) e Giovanni Gianelli del CNR di Pisa, che hanno presentato i risultati degli ultimi studi in materia di geotermia. A seguire sono intervenuti il sindaco di Piancastagnaio, Fabrizio Agnorelli, il Vicesindaco di Santa Fiora Alberto Balocchi, l’On. Tortoli, il Presidente del Cenis Pino Lucchesi e l’europarlamentare Paolo Bartolozzi, che ha concluso i lavori.

Tema dominante, la necessità di potenziare l’uso della risorsa geotermica, non solo per produrre elettricità, ma anche per gli usi “tradizionali”, ad esempio incentivando il teleriscaldamento, un metodo poco invasivo e rispettoso delle peculiarità del territorio delle zone “geotermiche” in cui, secondo una ricerca della Regione Toscana, la qualità della vita è molto buona . Il convegno è stato anche un’occasione per ripercorrere la storia della geotermia e dei suoi impieghi industriali, dalle origini fino ad oggi, ovvero la cosiddetta geotermia a “bassa e media entalpia”, grazie alla quale la risorsa geotermica potrebbe essere utilizzata per centrali a ciclo binario di piccole dimensioni, diffuse sul territorio, per produrre elettricità da destinare alle singole comunità, ma anche per usi domestici con le cosiddette “pompe di calore”.

Se, infatti, la Toscana è la regione geotermica per eccellenza, insieme ad altre aree in Italia caratterizzate da “anomalia geotermica”, la temperatura del sottosuolo è pressoché costante, a non molti metri di profondità, pressoché su tutto il territorio nazionale. E proprio la temperatura costante del sottosuolo può essere usata, con opportuni accorgimenti, per riscaldare o raffrescare le abitazioni.

L’ingegner Ruggero Bertani, rappresentante di Enel Green Power, ha ricordato come la tecnologia e il know how acquisiti negli anni presso la Centrale Enel di Larderello, nel sud della Provincia di Pisa, siano oggi usati in tutto il mondo. E’ infatti proprio a Larderello che tutto è cominciato, prima estraendo l’acido borico, per uso chimico e farmaceutico, dalle sorgenti e dalle acque calde che sgorgavano naturalmente dal suolo, poi sfruttando il vapore come fonte di riscaldamento, senza ricorrere alla legna e, quindi, senza abbattere alberi. Infine l’utilizzo per la produzione di energia elettrica: grazie alle centrali geotermoelettriche, presso i siti di Larderello, Tavale-Radicondoli, Piancastagnaio e Bagnore, la Toscana soddisfa oggi il 25% del fabbisogno regionale di energia elettrica

“A livello europeo, nel percorso di raggiungimento dell’obiettivo 20-20-20 per incrementare le rinnovabili”, ha concluso Bartolozzi, ”la geotermia costituisce uno degli elementi trainanti, come dimostrano le politiche di Francia, Germania, Ungheria e Svezia che stanno puntando su questa risorsa. L’Italia e in particolare la Toscana, che ne sono ricche, hanno il dovere di individuare una strada sicura e sostenibile per lo sviluppo della produzione di energia da fonte geotermica”.

Andrea Marchetti

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende