Home » Eventi »Normative » Geotermia: il dovere di una legge quadro:

Geotermia: il dovere di una legge quadro

ottobre 6, 2010 Eventi, Normative

Geotermia, Courtesy of Andrea MarchettiServe una legge quadro incisiva sulla geotermia, una fonte di approvvigionamento energetico che può essere decisiva per la riduzione delle emissioni climalteranti e per il raggiungimento degli obiettivi del “20-20-20” fissati, anche per l’ Italia, in sede europea.

Questa la tesi portante dei parlamentari Roberto Tortoli e Paolo Bartolozzi, emersa durante il convegno “Geotermia: tre secoli di storia” svoltosi lo scorso 25 settembre a Santa Fiora, in provincia di Grosseto, sul cui territorio comunale insiste  la centrale geotermica di Bagnore.

Il convegno è stato organizzato dal Centro Nazionale Iniziative Sociali (CE.N.I.S) con la partecipazione di studiosi di fama internazionale, rappresentanti istituzionali locali e nazionali e aziende del settore. Al tavolo dei relatori, moderato dal professor Silvano Focardi dell’Università di Siena, si sono alternati Piero Barazzuoli (Università di Siena) e Giovanni Gianelli del CNR di Pisa, che hanno presentato i risultati degli ultimi studi in materia di geotermia. A seguire sono intervenuti il sindaco di Piancastagnaio, Fabrizio Agnorelli, il Vicesindaco di Santa Fiora Alberto Balocchi, l’On. Tortoli, il Presidente del Cenis Pino Lucchesi e l’europarlamentare Paolo Bartolozzi, che ha concluso i lavori.

Tema dominante, la necessità di potenziare l’uso della risorsa geotermica, non solo per produrre elettricità, ma anche per gli usi “tradizionali”, ad esempio incentivando il teleriscaldamento, un metodo poco invasivo e rispettoso delle peculiarità del territorio delle zone “geotermiche” in cui, secondo una ricerca della Regione Toscana, la qualità della vita è molto buona . Il convegno è stato anche un’occasione per ripercorrere la storia della geotermia e dei suoi impieghi industriali, dalle origini fino ad oggi, ovvero la cosiddetta geotermia a “bassa e media entalpia”, grazie alla quale la risorsa geotermica potrebbe essere utilizzata per centrali a ciclo binario di piccole dimensioni, diffuse sul territorio, per produrre elettricità da destinare alle singole comunità, ma anche per usi domestici con le cosiddette “pompe di calore”.

Se, infatti, la Toscana è la regione geotermica per eccellenza, insieme ad altre aree in Italia caratterizzate da “anomalia geotermica”, la temperatura del sottosuolo è pressoché costante, a non molti metri di profondità, pressoché su tutto il territorio nazionale. E proprio la temperatura costante del sottosuolo può essere usata, con opportuni accorgimenti, per riscaldare o raffrescare le abitazioni.

L’ingegner Ruggero Bertani, rappresentante di Enel Green Power, ha ricordato come la tecnologia e il know how acquisiti negli anni presso la Centrale Enel di Larderello, nel sud della Provincia di Pisa, siano oggi usati in tutto il mondo. E’ infatti proprio a Larderello che tutto è cominciato, prima estraendo l’acido borico, per uso chimico e farmaceutico, dalle sorgenti e dalle acque calde che sgorgavano naturalmente dal suolo, poi sfruttando il vapore come fonte di riscaldamento, senza ricorrere alla legna e, quindi, senza abbattere alberi. Infine l’utilizzo per la produzione di energia elettrica: grazie alle centrali geotermoelettriche, presso i siti di Larderello, Tavale-Radicondoli, Piancastagnaio e Bagnore, la Toscana soddisfa oggi il 25% del fabbisogno regionale di energia elettrica

“A livello europeo, nel percorso di raggiungimento dell’obiettivo 20-20-20 per incrementare le rinnovabili”, ha concluso Bartolozzi, ”la geotermia costituisce uno degli elementi trainanti, come dimostrano le politiche di Francia, Germania, Ungheria e Svezia che stanno puntando su questa risorsa. L’Italia e in particolare la Toscana, che ne sono ricche, hanno il dovere di individuare una strada sicura e sostenibile per lo sviluppo della produzione di energia da fonte geotermica”.

Andrea Marchetti

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende