Home » Eventi »Idee » La sfida del design eco-democratico alla Biennale di Torino:

La sfida del design eco-democratico alla Biennale di Torino

aprile 20, 2011 Eventi, Idee

Anche il design si fa democratico. Si è concluso domenica a Torino, in occasione della Biennale della Democrazia, il primo concorso europeo che unisce i temi di architettura e uguaglianza dei diritti.

Una gara, indetta dall’Associazione Proto Design (con la collaborazione scientifica della Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Torino) che aveva lo scopo di lanciare una sfida ai designer italiani: è possibile realizzare oggetti utili ed esteticamente accattivanti, capaci anche di rivoluzionare lo spazio pubblico, il tutto a partire da materiale di riciclo?

La risposta è sì: costi bassissimi per prodotti di alta qualità, fattura artigianale e non industriale dalla forte impronta ecologica. “Design eco-democratico” è lo slogan dell’iniziativa. Una risposta commerciale alla voglia, sempre crescente nel mercato mondiale del XXI secolo, di soluzioni per un consumo responsabile.

Per partecipare occorreva soddisfare 4 requisiti: minimizzare l’impatto sull’ambiente legato a fabbricazione, uso e smaltimento degli oggetti di design proposti al pubblico; riscoprire materiali e processi produttivi locali, agevolando un accesso equo ai beni, ai servizi pubblici o alle fonti d’informazione; favorire l’interazione tra le persone; facilitare forme di comproprietà e condivisione.

Insomma, attivare una vera e propria democrazia partecipativa che spinga i cittadini a riflettere sulle merci che scambiano, sugli oggetti che usano, per capire cos’è da cambiare in un’ottica ambientale.

Sulla base di proposte giunte da tutt’Italia, sono stati selezionati 8 prodotti. Due giurie hanno poi eletto i vincitori. Il parere tecnico ha premiato il progetto di un gruppo di designer romani, promotori di un kit trasportabile in alluminio (materiale di scarto), particolarmente adatto al commercio da marciapiede sui cigli delle strade delle città del Terzo Mondo. Come ad esempio Hanoi, capitale del Vietnam. “Alimentati con pannelli fotovoltaici, i banchetti ideati da Massimo Alvisi, Kirimoto Junko, Arabella Rocca – spiegano Ezio Gaude ed Elvira Gennarelli di Proto Design –, possono trasformarsi in mini negozi di sartoria o parrucchiere, in bancarelle per la frutta oppure in piccoli ristoranti ambulanti. Attraverso l’utilizzo di materiali pratici e poco costosi come la latta, i moduli commerciali sono prodotti economicamente sostenibili anche per le economie in via di sviluppo. E possono essere realizzati in loco, incentivando il settore manifatturiero”.

La creatività non ha confini, soprattutto se è low cost. Tra gli oggetti in concorso, si è distinto con premio dal pubblico un originale frigorifero per ortaggi, che funziona senza elettricità. E’ l’idea di Caterina Falleni, un apparato refrigerante di frutta e verdura, a uso domestico, che utilizza energia pulita, cioè acqua. Si chiama “Freeijis” e nasce da una riflessione dell’autrice, dopo un viaggio in Africa. I consumi prodotti dagli elettrodomestici nei paesi industrializzati non sono etici? Rivoluzione intellettuale, torniamo alle vecchie leggi della fisica: un recipiente in ceramica assorbe il calore del sole; al suo interno c’è una camera d’aria contenente appunto acqua, che refrigera sfruttando la tecnica dell’evaporazione del liquido. Dall’interno, una parete in alluminio, cede invece energia sotto forma di calore, per ripristinare l’equilibrio del sistema, attivando così l’autoraffreddamento.

Non si sono aggiudicati il premio, ma meritano una menzione per originalità e promozione di valori sociali quali la diffusione della lettura e la solidarietà anche altri degli oggetti del concorso: in particolare, Push the Bottom, lo sgabello compattatore di rifiuti domestici e poi compostiere per le scuole, per seguire il ciclo di trasformazione dei rifiuti, Bin-Bag, la borsa della spesa che fa la raccolta differenziata e ancora scaffali per i libri da appendere in bus, per trascorrere con il piacere della lettura il lungo tempo del viaggio.

Letizia Tortello

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

aprile 28, 2017

Quale scegliere? Piccola guida alla lettura delle etichette energetiche degli elettrodomestici

Di recente il Parlamento Europeo ha annunciato di aver raggiunto un accordo su un nuovo tipo di etichetta energetica per gli elettrodomestici con l’obiettivo di creare un sistema che sia realmente “2.0″. L’intenzione è fare in modo che, grazie alla presenza di QR code e link, entro la fine del 2019 ogni etichetta rimandi ad [...]

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

aprile 27, 2017

“Fare i conti con l’ambiente” verso la decima edizione

“Fare i conti con l’ambiente” il festival formativo ravennate, che si terrà da mercoledì 17 a venerdì 19 maggio 2017, si appresta a tagliare il traguardo dei dieci anni con un programma ricco di iniziative. Grande spazio sarà previsto sulle tematiche connesse alla mobilità sostenibile con la presentazione di due progetti europei. Il primo, Low Carbon Transport [...]

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende