Home » Eventi » Le cantine “environmental friendly” protagoniste di Vinitaly 2010:

Le cantine “environmental friendly” protagoniste di Vinitaly 2010

aprile 9, 2010 Eventi

vinitaly-parte-oggi-la-piu-grande-manifestazione-mondiale-sul-vino

Ha riaperto i battenti ieri (fino al 12 aprile) Vinitaly, il Salone Internazionale del Vino e dei Distillati, giunto quest’anno alla sua 44esima edizione e ospitato, come sempre, da VeronaFiere. Particolare attenzione dei media, nel giorno dell’inaugurazione, grazie soprattutto alla visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha voluto onorare la rassegna con la propria presenza.

Dopo le difficoltà del 2009, dovute alla crisi che ha colpito i mercati internazionali in ogni settore dell’economia, l’edizione di quest’anno pone grande attenzione sulle tematiche “green”. Focus in particolare sul fenomeno delle cosiddette cantine environmental friendly, ovvero “amiche dell’ambiente”. Si tratta di strutture in cui non solo il vino viene prodotto secondo le tecniche della coltura biologica e biodinamica, ma in cui l’intera organizzazione produttiva segue la logica della sostenibilità ambientale, ottenendo risultati considerevoli anche in termini di risparmio economico.

Vediamo le principali caratteristiche delle cantine verdi:
1) approvvigionamento da fonti rinnovabili, solare e biomasse, che garantiscono alla cantina autosufficienza energetica, consentono di ridurre l’inquinamento da emissioni e permettono l’autoproduzione di carburante da bioetanolo, componente per benzine;
2) sistemi avanzati di gestione delle risorse idriche per la riduzione dei consumi e una gestione razionale dell’irrigazione, della raccolta e della conservazione delle acque;
3) salvaguardia dei terreni dai processi di erosione con pratiche d’inerbimento e di recupero e fortificazione dei terrazzamenti;
4) ideazione e progettazione delle strutture con soluzioni fornite dalla bio-architettura per ridurre l’impatto ambientale sul territorio.

Si stanno poi diffondendo nelle cantine, altri piccoli, ma significativi, interventi come l’impiego di bottiglie di vetro più leggere, l’utilizzo di etichette in carta riciclata e la riduzione del packaging. Piccoli dettagli che incontrano il favore degli gli eno-appassionati attratti, sempre più, dal binomio qualità & sostenibilità, che conferma, anche nel settore enologico, le potenzialità della green economy.

 Caterina Tripepi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

L’invasione degli smartphones: 7 miliardi di pezzi in 10 anni e 968 TWh di energia consumata

febbraio 28, 2017

L’invasione degli smartphones: 7 miliardi di pezzi in 10 anni e 968 TWh di energia consumata

Negli ultimi dieci anni, la produzione e lo smaltimento di smartphone hanno avuto un impatto significativo sul nostro pianeta, secondo un rapporto diffuso ieri da Greenpeace USA, all’inaugurazione del “World Mobile Congress” di Barcellona. Il rapporto “From Smart to Senseless: The Global Impact of Ten Years of Smartphones” fornisce una panoramica dell’aumento dell’uso degli smartphone [...]

Resilienza: l’Ordine degli Architetti di Roma a convegno sul rischio sismico e idrogeologico

febbraio 28, 2017

Resilienza: l’Ordine degli Architetti di Roma a convegno sul rischio sismico e idrogeologico

Prevenire con efficacia i danni provocati dai terremoti e dalle catastrofi naturali comporta un cambiamento culturale, sociale e tecnico che coinvolge le istituzioni, i cittadini, le imprese e i professionisti. Un radicale cambiamento che dall’emergenza ci deve portare alla gestione ordinaria dei rischi naturali e a progettare e realizzare città capaci di adattarsi ai cambiamenti climatici e [...]

Consiglio Ambiente UE: le associazioni ambientaliste chiedono una riforma coraggiosa dell’ETS

febbraio 28, 2017

Consiglio Ambiente UE: le associazioni ambientaliste chiedono una riforma coraggiosa dell’ETS

L’appello è arrivato alla vigilia della riunione dei Ministri dell’Ambiente della UE, in programma oggi a Bruxelles. Un appuntamento importante perché al primo punto all’ordine del giorno, è prevista la revisione dell’Emission Trading Scheme (ETS), il meccanismo europeo di scambio delle emissioni il cui obiettivo dovrebbe essere quello di far pagare gli emettitori di CO2 per [...]

Botanica: musica e scienza per raccontare la vita delle piante

febbraio 27, 2017

Botanica: musica e scienza per raccontare la vita delle piante

Aboca, Stefano Mancuso e i DeProducers tornano insieme con lo spettacolo Botanica per continuare ad unire musica e scienza e raccontare le meraviglie del mondo vegetale. Un progetto innovativo e coinvolgente che vede la consulenza scientifica di uno dei più importanti ricercatori botanici internazionali, il Prof. Mancuso, tra le massime autorità mondiali nel campo della neurobiologia [...]

Progetto EVE: 325 colonnine di ricarica elettrica per la Toscana

febbraio 27, 2017

Progetto EVE: 325 colonnine di ricarica elettrica per la Toscana

EVE – Electric Vehicle Energy è un progetto che nasce dalla collaborazione tra tre grandi realtà toscane, come Enegan, trader di luce e gas che opera a livello nazionale, il Polo Tecnologico di Navacchio (Pisa) – realtà composta da 60 imprese hi-tech – e Dielectrik, che lavora alla progettazione e alla produzione di prototipi di generi [...]

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

febbraio 24, 2017

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

In Italia oltre la metà del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, circa 500.000 alloggi, è classificato ad elevato consumo energetico (classi E, F e G): per questo motivo le famiglie che vi abitano spendono oltre il 10% del loro reddito per elettricità e gas, a causa della bassa efficienza e di uno dei costi energetici [...]

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende