Home » Eventi » Le cantine “environmental friendly” protagoniste di Vinitaly 2010:

Le cantine “environmental friendly” protagoniste di Vinitaly 2010

aprile 9, 2010 Eventi

vinitaly-parte-oggi-la-piu-grande-manifestazione-mondiale-sul-vino

Ha riaperto i battenti ieri (fino al 12 aprile) Vinitaly, il Salone Internazionale del Vino e dei Distillati, giunto quest’anno alla sua 44esima edizione e ospitato, come sempre, da VeronaFiere. Particolare attenzione dei media, nel giorno dell’inaugurazione, grazie soprattutto alla visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha voluto onorare la rassegna con la propria presenza.

Dopo le difficoltà del 2009, dovute alla crisi che ha colpito i mercati internazionali in ogni settore dell’economia, l’edizione di quest’anno pone grande attenzione sulle tematiche “green”. Focus in particolare sul fenomeno delle cosiddette cantine environmental friendly, ovvero “amiche dell’ambiente”. Si tratta di strutture in cui non solo il vino viene prodotto secondo le tecniche della coltura biologica e biodinamica, ma in cui l’intera organizzazione produttiva segue la logica della sostenibilità ambientale, ottenendo risultati considerevoli anche in termini di risparmio economico.

Vediamo le principali caratteristiche delle cantine verdi:
1) approvvigionamento da fonti rinnovabili, solare e biomasse, che garantiscono alla cantina autosufficienza energetica, consentono di ridurre l’inquinamento da emissioni e permettono l’autoproduzione di carburante da bioetanolo, componente per benzine;
2) sistemi avanzati di gestione delle risorse idriche per la riduzione dei consumi e una gestione razionale dell’irrigazione, della raccolta e della conservazione delle acque;
3) salvaguardia dei terreni dai processi di erosione con pratiche d’inerbimento e di recupero e fortificazione dei terrazzamenti;
4) ideazione e progettazione delle strutture con soluzioni fornite dalla bio-architettura per ridurre l’impatto ambientale sul territorio.

Si stanno poi diffondendo nelle cantine, altri piccoli, ma significativi, interventi come l’impiego di bottiglie di vetro più leggere, l’utilizzo di etichette in carta riciclata e la riduzione del packaging. Piccoli dettagli che incontrano il favore degli gli eno-appassionati attratti, sempre più, dal binomio qualità & sostenibilità, che conferma, anche nel settore enologico, le potenzialità della green economy.

 Caterina Tripepi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Torino i veicoli elettrici ora entrano gratis nella ZTL

giugno 29, 2017

A Torino i veicoli elettrici ora entrano gratis nella ZTL

A Torino, i possessori di veicoli dotati di alimentazione elettrica pura potranno richiedere e ottenere il permesso ZTL Blu-A a titolo gratuito, anche se non rientrano nelle categorie attualmente autorizzate. Sono i frutti di un “provvedimento ponte” approvato martedì 27 giugno dalla giunta di Chiara Appendino, nel quadro di una revisione generale delle modalità di accesso alla ZTL [...]

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

giugno 28, 2017

Ecotessitrici della Sardegna, un filo che arriva fino all’arcipelago giapponese di Okinawa

Un legame stretto, nonostante 10 mila chilometri di distanza, tra la Sardegna e l’arcipelago di Okinawa in Giappone. Isole che condividono la lunga aspettativa di vita, sono tra le popolazioni  più longeve del mondo. Merito di uno stile di vita semplice e sano. Ma un altro filo che unisce  è la custodia di antiche tradizioni, come  la [...]

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

giugno 27, 2017

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

Bellezze naturali e attrazioni turistiche: sono numerosi i punti di interesse che anche quest’anno cicloturisti e trekker potranno raggiungere grazie al TrenoBus delle Dolomiti, il servizio intermodale che offre ai ciclisti e agli amanti del trekking la possibilità di percorrere le piste ciclabili dell’intero anello dolomitico e di passeggiare nel cuore dei numerosi punti di [...]

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende