Home » Eventi » Le cantine “environmental friendly” protagoniste di Vinitaly 2010:

Le cantine “environmental friendly” protagoniste di Vinitaly 2010

aprile 9, 2010 Eventi

vinitaly-parte-oggi-la-piu-grande-manifestazione-mondiale-sul-vino

Ha riaperto i battenti ieri (fino al 12 aprile) Vinitaly, il Salone Internazionale del Vino e dei Distillati, giunto quest’anno alla sua 44esima edizione e ospitato, come sempre, da VeronaFiere. Particolare attenzione dei media, nel giorno dell’inaugurazione, grazie soprattutto alla visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha voluto onorare la rassegna con la propria presenza.

Dopo le difficoltà del 2009, dovute alla crisi che ha colpito i mercati internazionali in ogni settore dell’economia, l’edizione di quest’anno pone grande attenzione sulle tematiche “green”. Focus in particolare sul fenomeno delle cosiddette cantine environmental friendly, ovvero “amiche dell’ambiente”. Si tratta di strutture in cui non solo il vino viene prodotto secondo le tecniche della coltura biologica e biodinamica, ma in cui l’intera organizzazione produttiva segue la logica della sostenibilità ambientale, ottenendo risultati considerevoli anche in termini di risparmio economico.

Vediamo le principali caratteristiche delle cantine verdi:
1) approvvigionamento da fonti rinnovabili, solare e biomasse, che garantiscono alla cantina autosufficienza energetica, consentono di ridurre l’inquinamento da emissioni e permettono l’autoproduzione di carburante da bioetanolo, componente per benzine;
2) sistemi avanzati di gestione delle risorse idriche per la riduzione dei consumi e una gestione razionale dell’irrigazione, della raccolta e della conservazione delle acque;
3) salvaguardia dei terreni dai processi di erosione con pratiche d’inerbimento e di recupero e fortificazione dei terrazzamenti;
4) ideazione e progettazione delle strutture con soluzioni fornite dalla bio-architettura per ridurre l’impatto ambientale sul territorio.

Si stanno poi diffondendo nelle cantine, altri piccoli, ma significativi, interventi come l’impiego di bottiglie di vetro più leggere, l’utilizzo di etichette in carta riciclata e la riduzione del packaging. Piccoli dettagli che incontrano il favore degli gli eno-appassionati attratti, sempre più, dal binomio qualità & sostenibilità, che conferma, anche nel settore enologico, le potenzialità della green economy.

 Caterina Tripepi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

novembre 23, 2017

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

Energia e rifiuti: è questo il fulcro delle contestazioni secondo l’ultimo rapporto dell’Osservatorio Media Permanente Nimby Forum, il database nazionale che dal 2004 monitora in maniera puntuale la situazione delle opposizioni contro opere di “pubblica utilità” e insediamenti industriali in costruzione o ancora in progetto. Presentata il 21 novembre a Roma, la nuova edizione dell’Osservatorio [...]

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

novembre 23, 2017

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

Una transizione completa a un’economia circolare in Europa potrebbe generare risparmi per circa 2.000 miliardi di euro entro il 2030; un aumento del 7% del PIL dell’UE, con un aumento dell’11% del potere d’acquisto delle famiglie e 3 milioni di nuovi posti di lavoro. Sono i dati da cui è partito ieri il primo EcoForum per [...]

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

novembre 23, 2017

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

L’organismo di certificazione italiano CCPB, in merito al nuovo Regolamento Europeo sul Biologico – a cui ieri la Commissione Agricoltura del Parlamento UE ha dato approvazione definitiva – ha comunicato di condividere la posizione critica di EOCC (The European Organic Certifiers Council), associazione che raggruppa i principali organismi di certificazione europei. Secondo EOCC i punti critici [...]

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende