Home » Idee » Carpooling e turismo responsabile, altri modi di viaggiare in auto:

Carpooling e turismo responsabile, altri modi di viaggiare in auto

marzo 5, 2010 Idee

Con la KIA Soul nel Podere Leccetro, Courtesy of TurismoINAutoEsiste un modo meno impattante sull’ambiente per viaggiare in auto? Sicuramente sì. Le auto elettriche e quelle che utilizzano carburanti alternativi, come biogas, magnegas ecc, sono indubbiamente la soluzione migliore. E dalla nota stampa dell’ 80°International Motor Show di Ginevra, apertosi ieri, apprendiamo con piacere che nel Green Pavillon sono presenti ben 60 modelli che utilizzano carburanti di origine diversa da quella petrolifera. Ma molti di questi sono ancora prototipi e quasi sempre, in queste occasioni, si parla di futuro dell’automobile.

E nel presente? Premesso che usare un po’ più i piedi o la bicicletta, per muoversi sulle corte distanze, e i mezzi pubblici (quando possibile) è una buona pratica, l’automobile rimarrà ancora per molto il principale mezzo di trasporto con cui fare i conti, sia per il lavoro che per turismo.

Ecco allora che alcune iniziative ci vengono in soccorso (come sempre dal web). E’ di oggi la notizia che l’8 marzo, in occasione della Festa della Donna, partirà il nuovo servizio di carpooling femminile, ideato da Postoinauto.it per facilitare la ricerca di passaggi in auto da e per molte località italiane. La filosofia, come spiegato sul sito, è molto semplice: ”Fai dei viaggi in auto e hai dei posti liberi? Mettili a disposizione degli utenti su postoinauto.it, fatti pagare, fai tante nuove amicizie e risparmia sulle spese di viaggio. Devi fare un viaggio? Approfitta dei posti disponibili su postoinauto.it, fai nuove amicizie e spendi la metà rispetto al treno”.        

La soluzione proposta permette di condividere viaggi verso qualsiasi destinazione in Italia, basandosi sulla condivisione dei posti nella propria auto. Chi ha dei posti liberi li mette a disposizione degli altri utenti del sito, che contribuiscono alle spese di viaggio, creando un vantaggio per tutti: l’autista risparmia sulle spese viaggio, i passeggeri risparmiano rispetto ad altri mezzi di trasporto e tutti viaggiano in compagnia, evitando il fenomeno one-man-in-one-car e contribuendo alla riduzione delle emissioni di CO2 e alla diminuzione del traffico sulle strade.

Da lunedì, Postoinauto.it, che conta già oltre 1300 fans su Facebook, sarà dunque dotato di una nuova funzionalità riservata alle donne. Le iscritte, nel momento di offrire un passaggio, potranno scegliere se offrire un passaggio “normale” (cioé aperto a tutti) o un “viaggio rosa”: in questo caso soltanto altre donne potranno prenotare i posti liberi, garantendo una totale sicurezza.

Ma c’è anche un altro modo di viaggiare in auto in maniera intelligente. Quello proposto dal nuovo sito TurismoINAuto.com, in collaborazione con Relais & Chateaux. “Un viaggio”, scrivono i curatori, non è un semplice trasferimento da un posto all’altro, ma un’affascinante esplorazione di luoghi che non sono mai luoghi comuni. Il movimento non è una trasferta da effettuarsi nel minor tempo possibile, ma una vera e propria scoperta dello spazio. Anche guidare può diventare slow. La velocità è la possibilità che ci viene riservata di fare una buona o cattiva scelta: sta a noi sapere quando è giusto schiacciare a fondo il piede sull’acceleratore o quando è giusto toglierlo”. Un po’il concetto, quest’ultimo, dell’Eco Drive Fiat: se sai come guidare correttamente e guidi meglio risparmi soldi, emissioni nocive e ci guadagni in relax.

TurismoINAuto.com, che a breve svilupperà anche una sezione sul “viaggiare verde“, promuove un utilizzo dell’auto più piacevole e rilassato – per raggiungere quei luoghi che difficilmente sarebbero raggiungibili altrimenti - e invita a raccontarli nella pagina Il tuo viaggio, una sorta di Guida Michelin redatta, in maniera indipendente, dagli utenti. Ciascuno potrà scegliere la propria area di interesse: Ambiente, Curiosità, Incontri, Accoglienza, Enogastronomia. Interessante anche la sezione AUTO.RI, riservata a chi viaggia alla ricerca dei luoghi resi celebri dai grandi scrittori di ogni tempo e vuole pubblicare gratuitamente il proprio resoconto letterario

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende