Home » Idee »Rubriche »Very Important Planet » Acqua del rubinetto e raccolta differenziata. La ricetta di Valeria Solarino:

Acqua del rubinetto e raccolta differenziata. La ricetta di Valeria Solarino

La Signorina Effe, Viola di Mare, La Febbre, Che ne sarà di noi, Manuale d’amore, sono solo alcuni dei titoli che hanno reso celebre Valeria Solarino, giovane attrice torinese (ora romana d’adozione) dalla carriera folgorante, iniziata sul palco della Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Torino. Anche lei ha accettatto di mettere a nudo la sua sensibilità ambientale per la nostra rubrica V.I.P.

Courtesy of Valeria SolarinoD) Valeria e l’ambiente: quali sono i tuoi gesti quotidiani per contribuire a rendere “ecologicamente” migliore il mondo in cui vivi?

R) Innanzitutto, faccio la raccolta differenziata: plastica,vetro,carta. Ho scoperto che un negozio di prodotti ecologici vende detersivi sfusi: porti il tuo fustino e loro te lo riempiono, evitando ogni volta sprechi di contenitori di plastica. Infine controllo sempre la provenienza dei prodotti che acquisto e cerco di preferire quelli il più vicino possibile alla mia città per evitare sprechi di trasporto. Dimenticavo di dire, che io e il mio compagno (il regista Giovanni Veronesi, N.d.R.) abbiamo appena acquistato una casa e nella ristrutturazione vogliamo seguire tutti gli accorgimenti possibili per il risparmio di energia, compreso un sistema di riscaldamento e di produzione di energia elettrica eco-compatibile.

D) Da Torino, città natale, ti sei trasferita a Roma da alcuni anni. Sei informata e conosci le iniziative ecologiche della tua nuova città?

R) Roma sponsorizza da sempre l’acqua del rubinetto, notoriamente molto buona. Bevendo questa si risparmia e si evitano sprechi di vetro o plastica per le bottiglie, ma credo che occorrerebbe una maggiore sensibilizzazione, le persone non sono ancora pienamente convinte di questa buona pratica….

D) Nella tua realtà lavorativa (set cinematografici) ritieni che vi siano sprechi e poca attenzione all’ambiente? Se si, cosa si potrebbe fare per migliorare e rendere più green il cinema?

R) No, non vedo molti sprechi, ma devo dire che molto dipende dalle singole persone che fanno parte del set. Per illuminare un set, però, soprattutto in ambienti chiusi o di notte occorrono molte luci e molto potenti, a volte mi chiedo se non si potrebbero inventare macchine da presa o forse pellicole, più sensibili alla luce, per limitare il consumo eccessivo di elettricità.

D) Qual è secondo te l’azione più semplice e immediata che tutti potrebbero compiere e che porterebbe immediatamente effetti benefici per la salute del nostro pianeta?

R) Pensare che tutti noi con le nostre azioni quotidiane influiamo sull’ambiente: basterebbe fare la raccolta differenziata, limitare al massimo l’utilizzo dell’automobile, preferire il treno all’aereo. A livello comunale si dovrebbero intensificare le reti dei mezzi pubblici e in particolare della metropolitana. A livello nazionale penso agli aerei, a quanti voli ogni giorno partono con pochi passeggeri e purtroppo i litri di carburante impiegati sono gli stessi, con il conseguente inquinamento. Un piccolo sforzo da parte di tutti, singoli, aziende, enti pubblici potrebbe essere davvero fondamentale per migliorare il mondo in cui viviamo.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

dicembre 13, 2019

Decreto Clima: approvazione definitiva alla Camera. Ecco cosa verrà incentivato

Con 261 voti a favore, 178 contrari e 5 astenuti, la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva, il 10 dicembre, il disegno di legge di conversione (A.C. 2267) del D.L. 111/2019 (cosiddetto “Decreto Clima“) nel testo già approvato, con modifiche, dal Senato (A.S. 1547). Il provvedimento, composto originariamente di 9 articoli, a seguito delle modifiche [...]

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

dicembre 10, 2019

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

Mercoledì 4 dicembre, al Museo Nazionale della Montagna ”Duca degli Abruzzi” di Torino, ha preso il via il progetto Urban Forest, un’iniziativa che costituisce il nucleo centrale della mostra “Tree Time”, a cura di Daniela Berta e Andrea Lerda. Il bosco che circonda il Museo è infatti un vero e proprio bosco urbano nel centro della [...]

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

dicembre 10, 2019

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

La multinazionale svedese Essity – leader mondiale nei settori dell’igiene e della salute con brand come TENA, Nuvenia e Tempo – ha annuncia ieri un nuovo progetto di economia circolare che vede coinvolto lo stabilimento produttivo di Porcari (LU), in Toscana. Grazie ad un processo di riutilizzo degli scarti di cartiera, originariamente destinati alla discarica, [...]

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

dicembre 9, 2019

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

Ford Motor Company e McDonald’s USA hanno annunciato che presto daranno avvio ad un processo di trasformazione degli scarti dei chicchi di caffè, in componenti per le automobili, come l’alloggiamento dei fari. Ogni anno, durante la lavorazione di milioni di chicchi di caffè, l’involucro si stacca naturalmente durante il processo di tostatura. Oggi è tecnologicamente [...]

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

dicembre 5, 2019

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

Un racconto per immagini su un mondo surriscaldato dalle emissioni nocive,  invaso dalla plastica e dalla sporcizia, dove l’habitat naturale di animali e piante viene bruciato ed annientato.  Una storia che prende il nome di “De Ruina Terrae. L’impatto dell’uomo sulla natura” e che sarà possibile ripercorrere dal 5 (inaugurazione alle ore 19,00) al 7 [...]

Green Jobs: in libreria la nuova guida di Tessa Gelisio e Marco Gisotti

dicembre 5, 2019

Green Jobs: in libreria la nuova guida di Tessa Gelisio e Marco Gisotti

Quali sono le 100 professioni più richieste, oggi, in Italia? La risposta è nella nuovissima guida “100 green jobs per trovare lavoro”, firmata da Tessa Gelisio e Marco Gisotti – già autori nel 2008 della “Guida ai Green Jobs” – per Edizioni Ambiente (384 pagg. 18 euro), disponibile nelle librerie fisiche e digitali dal 21 novembre 2019: un vademecum per [...]

Ricerca AXA: cambiamento climatico prima preoccupazione per tre italiani su quattro

novembre 26, 2019

Ricerca AXA: cambiamento climatico prima preoccupazione per tre italiani su quattro

Il cambiamento climatico irrompe al primo posto in cima alla lista dei temi prioritari per gli italiani. È “il problema” per tre italiani su quattro, che pensano che abbia un impatto diretto sulla propria salute e che si tratti di una sfida collettiva con impatti sulla loro vita, a livello personale. Sono alcune delle principali evidenze [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende