Home » Finanziamenti »Normative » Prestigiacomo: a metà aprile il decreto sugli incentivi:

Prestigiacomo: a metà aprile il decreto sugli incentivi

marzo 29, 2011 Finanziamenti, Normative

C’era l’ospite d’onore, il commissario europeo per l’Ambiente Janez Potocnick, il governatore della Lombardia Roberto Formigoni e il ministro dell’ambiente Stefania Prestigiacomo a decretare i successi della rimozione dei rifiuti speciali e pericolosi dalle discariche dell’area di Pioltello e Rodano.

Sono stati ancora gli incentivi, però, a tenere banco alla conferenza stampa ospitata ieri al Pirellone a Milano.  “Entro la prima decade di aprile concluderemo i lavori di consultazione ed emaneremo il decreto ministeriale, che dovrà rispettare quanto votato all’unanimità sia dalla Camera che dal Senato; e cioè che gli investimenti in corso devono essere salvaguardati, intendendo per impianti messi in esercizio quelli posati e non allacciati. Questo consentirà di superare una serie di problemi che non dipendono da chi ha fatto gli investimenti”, ha detto il ministro dell’Ambiente interpellata sulla questione dell’energia rinnovabile.

Secondo il responsabile del dicastero nei successivi sei mesi bisognerà prevedere una riduzione molto lieve degli incentivi in modo da non penalizzare gli investimenti in corso, quindi anche quelli programmati col vecchio regime e non conclusi alla fine di maggio. Dal 2012 si procederà poi con uno “scalone” negli incentivi senza fissare un tetto in termini di megawatt annuali, ma un tetto complessivo in milioni di euro fino alla fine degli incentivi”. Si tratta “del modello tedesco di flessibilità annuale, che è quello che tutti gli operatori ci hanno chiesto. Vogliamo evitare speculazioni e valorizzare la filiera senza che fondi stranieri approfittino di un incentivo nazionale alto” ha assicurato la Prestigiacomo.

Il ministro italiano, il commissario europeo e il presidente lombardo hanno poi effettuato un sopralluogo nello stabilimento ex Sisas, evidenziando come, in meno di un anno, la gestione commissariale del sito abbia operato la piena bonifica delle aree delle discariche, per le quali l’Italia aveva subito una condanna dalla Corte Europea di Giustizia e rischiava di pagare pesantissime sanzioni. Dal maggio 2010 al febbraio 2011 è stata portata a termine un’operazione che si attendeva e a cui si lavorava da 10 anni. Solo poche cifre per dare un’idea del lavoro svolto in questi mesi. Sono state rimosse dal sito circa 280.000 tonnellate di rifiuti. Per intenderci sui volumi, si tratta della stessa mole di rifiuti che una città di oltre un milione di abitanti produce in 8 mesi. A Pioltello questa montagna di rifiuti era costituita da circa 170.000 tonnellate di rifiuti speciali non pericolosi, 90.000 tonnellate circa di pericolosi e 16.000 tonnellate circa di rifiuti inerti, da smaltire secondo regole precise in impianti specificamente autorizzati al trattamento delle sostanze come il cosiddetto nerofumo, che in decine di migliaia di tonnellate conteneva anche mercurio. Il trasporto è stato effettuato con circa 10.000 automezzi in uscita dal cantiere di oltre 20 società di autotrasporto, 340 container ferroviari trasportati da 10 treni dedicati e 9 trasporti marittimi di rifiuti, utilizzando, inclusi i siti di deposito temporaneo, 28 impianti nazionali e 3 europei.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

dicembre 10, 2019

“Urban Forest”: il Museo della Montagna di Torino si prende cura del bosco urbano

Mercoledì 4 dicembre, al Museo Nazionale della Montagna ”Duca degli Abruzzi” di Torino, ha preso il via il progetto Urban Forest, un’iniziativa che costituisce il nucleo centrale della mostra “Tree Time”, a cura di Daniela Berta e Andrea Lerda. Il bosco che circonda il Museo è infatti un vero e proprio bosco urbano nel centro della [...]

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

dicembre 10, 2019

Accordo Essity-Assocarta: i fanghi di cartiera diventano solette per le scarpe

La multinazionale svedese Essity – leader mondiale nei settori dell’igiene e della salute con brand come TENA, Nuvenia e Tempo – ha annuncia ieri un nuovo progetto di economia circolare che vede coinvolto lo stabilimento produttivo di Porcari (LU), in Toscana. Grazie ad un processo di riutilizzo degli scarti di cartiera, originariamente destinati alla discarica, [...]

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

dicembre 9, 2019

Ford e McDonald’s: componenti per le automobili dagli scarti dei chicchi di caffè

Ford Motor Company e McDonald’s USA hanno annunciato che presto daranno avvio ad un processo di trasformazione degli scarti dei chicchi di caffè, in componenti per le automobili, come l’alloggiamento dei fari. Ogni anno, durante la lavorazione di milioni di chicchi di caffè, l’involucro si stacca naturalmente durante il processo di tostatura. Oggi è tecnologicamente [...]

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

dicembre 5, 2019

“De Ruina Terrae”: in mostra a Bologna immagini di devastazione del Pianeta

Un racconto per immagini su un mondo surriscaldato dalle emissioni nocive,  invaso dalla plastica e dalla sporcizia, dove l’habitat naturale di animali e piante viene bruciato ed annientato.  Una storia che prende il nome di “De Ruina Terrae. L’impatto dell’uomo sulla natura” e che sarà possibile ripercorrere dal 5 (inaugurazione alle ore 19,00) al 7 [...]

Green Jobs: in libreria la nuova guida di Tessa Gelisio e Marco Gisotti

dicembre 5, 2019

Green Jobs: in libreria la nuova guida di Tessa Gelisio e Marco Gisotti

Quali sono le 100 professioni più richieste, oggi, in Italia? La risposta è nella nuovissima guida “100 green jobs per trovare lavoro”, firmata da Tessa Gelisio e Marco Gisotti – già autori nel 2008 della “Guida ai Green Jobs” – per Edizioni Ambiente (384 pagg. 18 euro), disponibile nelle librerie fisiche e digitali dal 21 novembre 2019: un vademecum per [...]

Ricerca AXA: cambiamento climatico prima preoccupazione per tre italiani su quattro

novembre 26, 2019

Ricerca AXA: cambiamento climatico prima preoccupazione per tre italiani su quattro

Il cambiamento climatico irrompe al primo posto in cima alla lista dei temi prioritari per gli italiani. È “il problema” per tre italiani su quattro, che pensano che abbia un impatto diretto sulla propria salute e che si tratti di una sfida collettiva con impatti sulla loro vita, a livello personale. Sono alcune delle principali evidenze [...]

Canapa Expo: una vetrina a 360° su un settore in crescita costante

novembre 21, 2019

Canapa Expo: una vetrina a 360° su un settore in crescita costante

Al via venerdì 22 novembre la seconda edizione di Canapa Expo presso il Parco Esposizioni Novegro a Milano. Centinaia di espositori e professionisti da Italia, Spagna, Germania, Danimarca, Svizzera e Paesi Bassi saranno a disposizione di famiglie, appassionati, curiosi, addetti ai lavori, medici e scienziati con migliaia di prodotti, sevizi e informazione per raccontare a 360° un settore che, complessivamente, si stima in crescita, al 2025, a 146 miliardi di dollari di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende