Home » Nazionali »Politiche » La candidatura di Torino a Smart City:

La candidatura di Torino a Smart City

febbraio 28, 2011 Nazionali, Politiche

smart cityOggi è una giornata di orgoglio per Torino, dice in apertura l’Assessore all’Ambiente del Comune di Torino Roberto Tricarico. Siamo infatti soddisfatti per il cammino che ci ha portato qui, a presentare pubblicamente la forza della nostra città, che si candida a ruolo di Smart City.

Torino arriva oggi preparata, dopo un lungo lavoro e importanti politiche di sostenibilità avviate ormai da tempo: la città ha promosso progetti riconosciuti a livello europeo, ricorda  Roberto Ronco, Assessore all’Ambiente della Provincia di Torino, e tutte le istituzioni sono qui oggi perché intendono mettere a disposizione le loro competenze con la volontà forte di continuare a lavorare in sinergia.

Già, il 10 febbraio del 2009 a Bruxelles, Torino era una delle prime città europee a sottoscrivere ufficialmente il Patto dei Sindaci (un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea per coinvolgere attivamente le città nel percorso verso la sostenibilità energetica e ambientale) e il 13 settembre del 2010 il Consiglio Comunale approvava il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile della Città, con l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 di oltre il 40% al 2020, oltre ad un risparmio annuo di circa 350 milioni, a beneficio delle amministrazioni e dei cittadini.

Ma ora la scommessa è più alta.

Per diventare Smart City –e quindi attingere ai finanziamenti dell’Unione Europea che, tra pubblici e privati potrebbero sfiorare gli 11 miliardi di euro- devono essere definiti e sviluppati progetti di sostenibilità dal punto di vista energetico, rendendo la città più vivibile, coinvolgendo il mondo dell’industria, le imprese, le associazioni di categoria, il sistema bancario, i centri di ricerca e le altre organizzazioni pubbliche o privateLe imprese che hanno manifestato l’adesione alla nostra candidatura, continua l’Assessore Tricarico, avranno un ruolo essenziale e noi, non  solo favoriremo i loro progetti, ma ci faremo promotori noi stessi di un programma, che valuteremo con il sistema industriale, in modo paritetico.

La città intende lavorare su due filoni: quello della riconversione energetica degli edifici e quello della mobilità sostenibile.

Questa è un’occasione quasi unica, commenta Francesco Profumo, Rettore del Politecnico di Torino, per diventare la città del futuro e per creare una nuova economia. Ci sono tutti gli strumenti e le tecnologie per farlo, e la volontà è forte da parte di tutti i livelli istituzionali, delle aziende municipalizzate, del Politecnico e dell’Università degli Studi di Torino che mettono a disposizione le loro competenze.

Partecipare al progetto e alla candidatura della città rientra nell’impegno della FIAT, interviene Stefano Re Fiorentin del Centro Ricerche FIAT. L’obiettivo è quello di valorizzare un sistema di mobilità che vada oltre le caratteristiche della singola automobile e Torino può essere un laboratorio sperimentale in larga scala dell’approccio integrale al problema.

Durante tutto il mese di marzo si procederà alle audizioni con le singole imprese.

È importante ricordarsi e sottolineare che le Smart City vogliono il vantaggio individuale e quello collettivo, dice Roberto Pagani del Politecnico di Torino, che ha accompagnato il Comune in questi anni di lavoro.  Per raggiungere questi obiettivi  è necessario un consistente apparato metodologico perché gli interventi possano essere verificabili, coordinabili e efficaci. Ma soprattutto c’è bisogno di nuove idee e di duro lavoro.

Ma Torino è pronta e accetta la sfida.

 

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende