Home » Internazionali »Politiche » Prima settimana a Cancun: la gara a fare peggio:

Prima settimana a Cancun: la gara a fare peggio

dicembre 6, 2010 Internazionali, Politiche

Cancun, Courtesy of COP 16, Flickr.comLa prima settimana negoziale della Conferenza di Cancun sul Clima (COP 16) non ha visto sostanziali passi avanti nei negoziati: gli argomenti in campo sono ancora molti, dai finanziamenti ai Paesi in via di sviluppo, al futuro dei progetti Clean Development Mechanism del Protocollo di Kyoto, alla lotta alla deforestazione.

Non è stata assunta nessuna decisione di rilievo, forse perché fino ad ora a Cancun ci sono stati soltanto i team di negoziatori, i cosiddetti ”sherpa”, mentre i Ministri sono arrivati solamente negli ultimi giorni e inizieranno a partecipare alle sessioni negoziali da domani. I Ministri dovranno valutare e discutere i due nuovi testi negoziali frutto del lavoro dei gruppi (Ad Hoc Working Group on Further Commitments for Annex I Parties under the Kyoto Protocol e Ad Hoc Working Group on Long-term Cooperative Action under the Convention).

Nei primi giorni della conferenza, alcuni Stati si sono tristemente distinti per l’assoluta mancanza di cooperazione e volontà di portare a termine i negoziati: anche quest’anno infatti, come a Copenhagen, ogni giorno sono stati assegnati i Fossil of the Day Award ai Paesi che più si sono impegnati per ostacolare le negoziazioni. Il primo giorno il Canada (ormai lontanto dall’euforia dei Greenest Games di Vancouver) è riuscito nell’impresa storica di vincere il primo, il secondo e addirittura il terzo premio di questi Awards! Il paese nordamericano infatti, non solo non ha dato, durante l’ultimo anno, alcun contributo ai negoziati, ma non ha nemmeno preparato un piano di riduzione delle emissioni di CO2 (perchè rinunicare alle sabbie bituminose dell’Alberta?) e, come se ciò non bastasse, sta cancellando i piani per supportare le energie rinnovabili e altre misure di efficienza energetica.

Anche il Giappone ha ricevuto un Fossil Fuel Award, la cui motivazione recita così: “proprio quando c’è bisogno di spirito di leadership, lo Stato natale del Protocollo di Kyoto rilascia una dichiarazione distruttiva nella sessione plenaria dell’Ad Hoc Working Group on the Kyoto Protocol Cancun, ovvero che in nessuna circostanza il Giappone iscriverà il proprio obiettivo sotto [una nuova fase] del Protocollo di Kyoto”.

Un altro Award è stato poi assegnato agli Stati che hanno proposto di far rientrare i progetti Carbon Capture and Storage nel Clean Development Mechanism del Protocollo di Kyoto e alle proposte di trasportabilità delle vecchie quote del primo periodo Kyoto (fino al 2012) nel nuovo periodo, permettendo così ad alcune nazioni che hanno ricevuto un ammontare di crediti eccessivo nella prima fase Kyoto di usufruirne successivamente.

Nonostante le difficoltà i negoziati vanno avanti. Resta da sperare che da domani si cominci a fare sul serio. Possibile?

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

novembre 25, 2016

Black Friday? No, “Buy Nothing Day” contro la deriva del consumismo selvaggio

Una nuova ricerca pubblicata ieri da Greenpeace Germania, alla vigilia del “Black Friday”, la giornata che negli Stati Uniti segna l’inizio dello shopping natalizio e che sta diventando popolare anche in Italia – con sconti selvaggi e istigazione all’acquisto compulsivo – evidenzia le gravi conseguenze sull’ambiente dell’eccessivo consumo, in particolare di capi d’abbigliamento. “Difficile resistere [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende