Home » Internazionali »Nazionali »Politiche » Riserve petrolifere: il prezzo economico e ambientale dei fossili “non convenzionali”:

Riserve petrolifere: il prezzo economico e ambientale dei fossili “non convenzionali”

Come ogni volta in cui il prezzo del petrolio è in flessione, media e stampa si riempiono di ipotesi di crescita della produzione del greggio e diminuzione del prezzo, tanto da far credere che il problema del “picco del petrolio” non esista più.

In questi giorni sta suscitando attenzione un nuovo studio di Leonardo Maugeri, docente di Geopolitica dell’Energia alla Harvard Kennedy School ed ex Senior Executive Vice President dell’ENI: lo studio, presentato al Festival dell’Energia di Perugia,  evidenzia come, a seguito delle scoperte di petrolio non convenzionale, ci sia la potenzialità di un aumento del volume di produzione che potrebbe portare dagli attuali 93 a 110 milioni di barili di greggio estratti ogni giorno.

L’incremento potrebbe riguardare soprattutto lo sfruttamento di sabbie bituminose e altri «oli non convenzionali», come quelli di tenuta e di scisto. Sarebbe poi il mix fra la nuova capacità produttiva a poter provocare un calo del prezzo del petrolio; a questo punto, si avrebbero due ipotesi: se il calo si verificasse in maniera brusca, le compagnie petrolifere potrebbero reagire riducendo le forniture, per mantenere un prezzo maggiore. Se invece il prezzo si mantenesse almeno intorno a quota 70$ al barile, allora si potrebbe mantenere la produzione e anche aumentarla.

Abbiamo chiesto un commento a Ugo Bardi, fondatore della sezione italiana di Aspo, l’Associazione per lo Studio del Picco del Petrolio: «Nelle previsioni di Maugeri si arriva a un aumento della produzione molto alto, e su questo i nostri dati differiscono; ci sarebbe anche da rilevare che negli ultimi anni la produzione globale di greggio tradizionale è rimasta stabile nonostante la nuova estrazione di petrolio da sabbie bituminose e altre fonti non convenzionali. Ma in realtà la differenza tra “ottimisti” e “catastrofisti” non è così ampia e il punto della questione non è quante sono le riserve a disposizione, ma quanto ci costerà estrarle e se ce lo potremo permettere».

Secondo Bardi, dobbiamo infatti tenere in considerazione il fatto che le nuove riserve di greggio «non convenzionale» necessitano di grandi quantità di energia e altri materiali per essere estratte, andando quindi a incrementare i costi di estrazione: «la recente diminuzione di prezzo non è una tendenza a  lungo termine. Di petrolio ce n’è ancora, ma dovremo rassegnarci a pagarlo caro» spiega Bardi.

Il prezzo che pagheremo per un eventuale prolungamento nel tempo dell’era del petrolio non sarà solo di tipo economico: secondo James Hansen, scienziato della NASA e attivista ambientale, lo sfruttamento del petrolio da fonti non convenzionali significherebbe “game over” per il clima: “la concentrazione di anidride carbonica in atmosfera è salita da 280 ppm (parti per milione) a 393 ppm negli ultimi 150 anni. Le sabbie bituminose contengono abbastanza carbonio, 240 Giga tonnellate, da aggiungere 120 ppm. Il petrolio dagli scisti, un cugino stretto delle sabbie bituminose [...] contiene altre 300 Gt di carbonio.”

Le conseguenze potrebbero dunque essere molto invasive: “Se estraiamo questi combustibili sporchi, anziché trovare delle soluzioni per eliminare la nostra dipendenza dai combustibili fossili, – prosegue Hansen – non c’è alcuna speranza di mantenere la concentrazione di CO2 in atmosfera sotto le 500 ppm: un livello che lascerebbe ai nostri figli un sistema climatico fuori controllo”.

Ma se la situazione è questa e il prezzo da pagare sarà indubbiamente molto alto sia in termini economici, che di conseguenze sul clima, non sarebbe meglio accelerare la transizione a un futuro non più dipendente dai combustibili fossili anziché sperare in nuove, costose riserve? L’Unione Europea si sta già muovendo, per frenare il ricorso al petrolio non convenzionale e più inquinante, con la proposta di calcolo della CO2 dei carburanti, secondo quanto previsto dalla Fuel Quality Directive.

Veronica Caciagli

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Green City Milano 2017: l’evoluzione del verde meneghino a confronto con Lione e Mosca

settembre 19, 2017

Green City Milano 2017: l’evoluzione del verde meneghino a confronto con Lione e Mosca

“Siamo arrivati alla terza edizione di Green City Milano e non posso che ringraziare i cittadini e le associazioni che hanno organizzato oltre 500 eventi in tutta la città. Sarà un’occasione per raccontare la strada che Milano sta intraprendendo dal punto di vista del verde…”. Esordisce così Pierfrancesco Maran, Assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura del [...]

Urbanpromo Green: a Venezia si parla di sviluppo urbano sostenibile

settembre 19, 2017

Urbanpromo Green: a Venezia si parla di sviluppo urbano sostenibile

Il 21 e 22 settembre, presso la Scuola di Dottorato dell’Università IUAV di Venezia a Palazzo Badoer, si terrà la prima edizione di Urbanpromo Green, una manifestazione che segna l’ampliamento della proposta di Urbanpromo, organizzato dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e da Urbit, che agli eventi incentrati sul social housing e sulla rigenerazione urbana – in [...]

Settimana europea della Mobilità: il focus 2017 è sulla “condivisione”

settembre 18, 2017

Settimana europea della Mobilità: il focus 2017 è sulla “condivisione”

Ogni anno la Settimana Europea della Mobilità – dal 16 al 22 settembre – si concentra su un particolare argomento relativo alla mobilità sostenibile, sulla cui base le autorità locali sono invitate a organizzare attività per i propri cittadini e a lanciare e promuovere misure permanenti a sostegno. Per l’edizione 2017 è stato scelto come focal [...]

ALD Automotive Italia lancia il noleggio di moto elettriche con Energica

settembre 14, 2017

ALD Automotive Italia lancia il noleggio di moto elettriche con Energica

Energica Motor Company S.p.A. e ALD Automotive Italia hanno comunicato ufficialmente la nascita di una sinergia per la promozione della mobilità elettrica ad elevate prestazioni sul territorio italiano. Grazie a questo accordo ALD Automotive, divisione del gruppo bancario francese Société Générale specializzata nei servizi di mobilità, noleggio a lungo termine e fleet management, offrirà ai [...]

Biometano da rifiuti: in provincia di Milano il primo impianto con tecnologia “Biosip”

settembre 12, 2017

Biometano da rifiuti: in provincia di Milano il primo impianto con tecnologia “Biosip”

Agatos SpA, società specializzata nella realizzazione di impianti da energia rinnovabile, co-generazione e efficientamento energetico, ha annunciato che la Città Metropolitana di Milano ha emesso l’Autorizzazione Unica dirigenziale per la costruzione e la messa in esercizio, in provincia di Milano, del primo impianto di produzione di biometano da FORSU (la frazione organica dei rifiuti solidi [...]

Al CosmoBikeShow 2017 l’Urban Award, per i Comuni più virtuosi nella mobilità sostenibile

settembre 11, 2017

Al CosmoBikeShow 2017 l’Urban Award, per i Comuni più virtuosi nella mobilità sostenibile

Un concorso dove a vincere saranno le proposte più green dei Comuni italiani, in gara nel segno della mobilità alternativa e sostenibile. È questo l’obiettivo dell’Urban Award, il nuovo riconoscimento che vuole premiare gli sforzi progettuali delle amministrazioni impegnate a ridurre traffico e smog, incentivando l’utilizzo di biciclette e mezzi pubblici. I vincitori saranno annunciati alla [...]

SANA 2017: nuovo layout per una fiera in costante crescita

settembre 7, 2017

SANA 2017: nuovo layout per una fiera in costante crescita

Venerdì  8  settembre aprirà la  29°edizione  di  SANA,  il  Salone  Internazionale  del  Biologico  e  del Naturale organizzato  da  BolognaFiere, in programma fino a lunedì 11 settembre. A SANA 2017 sarà in esposizione, anche quest’anno, il meglio della produzione   nazionale e internazionale, una  vetrina che  accoglie per  quattro  giorni migliaia  di  visitatori. La manifestazione è anche una [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende