Home » Pratiche »Pubblica Amministrazione »Rubriche »Very Important Planet » Paolo Hendel, da Carcarlo a Dante contro lo spreco di acqua:

Paolo Hendel, da Carcarlo a Dante contro lo spreco di acqua

Da Carcarlo Pravettoni ai personaggi storici simbolo di Firenze. Paolo Hendel smette i panni dell’“uomo con gli affari nel sangue ma non nel cervello” che lo ha reso famoso negli anni Novanta, ai tempi di Mai dire gol, per indossare quelli di Dante Alighieri, Francesco Petrarca, Leonardo da Vinci. Il risultato è, come sempre, divertentissimo, e il fine è nobile: sensibilizzare i cittadini a un utilizzo più oculato dell’acqua. Il comico fiorentino è infatti il protagonista della nuova campagna di Publiacqua – l’azienda che gestisce i servizi idrici in 49 comuni toscani – e Regione Toscana contro lo spreco, dal titolo Acqua, usiamola a modino!”. Cartelloni, spot televisivi e radiofonici in cui Dante e Beatrice, Leonardo e la Gioconda, Petrarca e Laura sono tutti impegnati ad insegnare il risparmio e l’uso responsabile di questa risorsa, ma anche a sottolineare l’ottima qualità dell’acqua del rubinetto. “Oh Beatrice ma il rubinetto chiudilo, sprecona!” è l’esclamazione dell’autore della Divina Commedia per ammonire la sua musa (Chiara Francini) un po’ sbadata. Leonardo, intento a dipingere il suo capolavoro dice al suo aiutante: “Io dipingo a olio, l’acqua buona del rubinetto la bevo, non la spreco per la Gioconda! Hai capito, cervellone?!”. Così come Laura riprende il poeta sognante ma distratto che apre il rubinetto e guarda l’acqua scorrere: “Chiare, fresche, dolci…sì, finché ce n’è!”.

D) Paolo Hendel mette da parte il personaggio dell’imprenditore cinico e un po’ spietato e veste i panni di Dante per richiamare i cittadini a un utilizzo più oculato dell’acqua. Da dove è cominciato tutto?

R) Publiacqua mi ha chiamato per costruire insieme una campagna contro lo spreco dell’acqua. In Toscana, la mia regione, nonostante le piogge di questo periodo, gli invasi hanno un basso livello di acqua e d’estate c’è il rischio siccità. Insieme a Publiacqua, al regista Giancarlo Torri della Vertigo Film e al mio co-autore Piero Metelli abbiamo quindi pensato a questi spot, che vogliono avere una funzione sociale facendo ridere. Oltre agli spot con Dante, Petrarca e Leonardo da Vinci ce n’è in progetto un altro, per ora rimasto nel cassetto, con Girolamo Savonarola sul rogo che grida: “Aiuto, brucio! Acquaaa!!!”. E i fiorentini in coro: “Sì, con la penuria che c’è, figurati se la si spreca per te l’acqua!”.

D) Già un anno fa, per il portale E-coop, aveva realizzato altri spot su temi di valenza ambientale, dal riciclo della plastica all’uso delle sporte di tessuto…

R) Sì, per il portale della Coop ho impersonato Carcarlo Pravettoni, che è l’anti-Coop per eccellenza, l’incarnazione del mondo Coop al contrario. Nei vari spot pubblicizzava i suoi supermercati pieni di prodotti del tutto inutili e nocivi. La pubblicità costruita su una chiave comica è un modo efficace per far arrivare un messaggio. Di solito infatti lo spot è un’interruzione fastidiosa, ma se fa ridere diventa piacevole guardarlo, a maggior ragione se è di pubblica utilità come quelli contro lo spreco dell’acqua.

D) Segue da vicino le questioni ambientali, su cui sono basate le campagne a cui partecipa?

R) Sì, assolutamente. Già alcuni anni fa, per esempio, avevo partecipato a una campagna di sensibilizzazione contro gli incendi nei boschi. Cerco sempre di contribuire per quanto posso a progetti che abbiano un senso e che siano utili, come questi. Nel costruire la campagna di Publiacqua, io stesso mi sono un po’ guardato allo specchio e mi sono reso conto di comportamenti da correggere. Chiudendo il rubinetto mentre ci si lava i denti, per esempio, si risparmia acqua preziosa: chi lo lascia sempre aperto, ne consuma fino a 30 litri. E ancora, si può evitare un consumo eccessivo facendo più attenzione quando siamo sotto la doccia e quando laviamo la macchina, magari sostituendo il tubo collegato a un rubinetto sempre aperto con un semplice secchio.

D) I problemi ambientali, dalla carenza di acqua all’inquinamento, entrano poco nella satira, che spesso si occupa esclusivamente di politica. Perché secondo lei?

R) In quest’ambito, in realtà, è difficile distinguere la satira politica da quella non politica. Io parto sempre da qualcosa che non mi piace, o che mi fa paura o mi fa arrabbiare. Ridere delle cose brutte della vita, delle cose che non vanno per il verso giusto – e ce ne sono in abbondanza – diventa un modo per esorcizzarle: è una forma di igiene mentale, mi fa stare meglio.

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

ottobre 19, 2017

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

Il 27 ottobre a Venezia inaugurerà Climate 04 – Sea Level Rise, progetto d’arte pubblica sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare in Laguna, che trae ispirazione dai recenti studi sull’innalzamento del livello medio del mare, le onde estreme, e il ruolo delle piante costiere e di barena per l’ecosistema lagunare. L’iniziativa prevede [...]

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

ottobre 18, 2017

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

Un incremento dell’immesso al consumo dei prodotti pari a circa 1.330.000 tonnellate (rispetto alle 875.000 tonnellate di AEE – apparecchiature elettriche ed elettroniche – domestiche e professionali immesse nel sistema attuale) oltre a un aumento del numero di produttori coinvolti nel sistema RAEE, tra i 6.000 e i 9.000 in più (rispetto agli attuali 6.000/7.000 mila): sono [...]

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende