Home » Non-Profit »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Parchi naturali: oasi di biodiversità e non solo:

Parchi naturali: oasi di biodiversità e non solo

Nell’Anno Internazionale della Biodiversità ci sembra opportuno ridestare l’attenzione verso le aree protette, oasi naturali non particolarmente note dove le più diverse specie animali e vegetali trovano rifugio e protezione.

Forse pochi sanno che, nel nostro Paese, le riserve naturali sono 130 e coprono una superficie totale di circa 90.000 ettari (per salire a 1 milione e 300mila ettari se si contano anche i 22 Parchi Nazionali). In questi spazi oltre 57mila specie animali e il 50% della flora europea vanno a costituire una ricchezza inestimabile, a livello locale e per l’intero pianeta.

L’Italia, potendo vantare il livello più alto di diversità biologica in Europa, necessita di un’opportuna e costante tutela dell’habitat naturale e di operazioni di ripopolamento e reintroduzione che offrano un contributo decisivo al mantenimento della biodiversità a livello globale.

Parchi del Lago Maggiore, Courtesy of Pandemia, FlickrLe aree protette non rappresentano tuttavia una ricchezza unicamente dal punto di vista biologico ed etico. Il turismo, infatti, porta ogni anno migliaia di visitatori ansiosi di tornare a contatto con la natura incontaminata e selvaggia, con ricadute economiche positive per le aree interessate. Inoltre è bene sapere che 1 ettaro di bosco può assorbire fino a 14 tonnellate di carbonio ogni anno e, secondo l’indagine della TEEB (The Economics of Ecosystems and Biodiversity), proprio lo stoccaggio del carbonio delle foreste protette può rendere 728 dollari per ettaro: quasi 600 milioni di dollari se moltiplicati per gli 820mila ettari di boschi e foreste.

Coerentemente con la campagna di comunicazione indetta dalle Nazioni Unite per il 2010, anche il Corpo Forestale dello Stato invita dunque i cittadini conoscere e visitare le aree verdi italiane che, dalle Alpi agli Appennini, dalla Valle Padana alla Sila organizzano costantemente escursioni, cene e rilassanti chiacchierate nella natura. Sul sito Parks.it, il portale di Federparchi, si può consultare, in questi giorni invernali, il Calendario Bianco che fornisce una preziosa agenda degli appuntamenti sulla neve in tutte le aree protette d’Italia.

Il 29 gennaio si terrà invece a Bari, nel contesto di Mediterre (una manifestazione di cultura ambientale della Regione Puglia), un convegno dedicato alla biodiversità e alla conservazione della natura, a cura di Federparchi.

Ilaria Burgassi

Courtesy of Parks.it

Mappa dei principali parchi italiani. La mappa interattiva all’indirizzo: www.parks.it/mappe

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende