Home » Idee »Servizi » Il vulcano islandese testimonial del carpooling:

Il vulcano islandese testimonial del carpooling

maggio 12, 2010 Idee, Servizi

La homepage di Roadsharing.comLa nuova nube di cenere proveniente dal vulcano islandese ha compiuto in queste ore il suo secondo passaggio sulla Sardegna, la Liguria, il Piemonte e la Valle d’Aosta, questa volta senza che l’ENAC dovesse ricorrere alla chiusura dei voli – incubo delle compagnie aree, che hanno già perso centinaia di milioni di euro.

Ma qualche beneficio l’eruzione del vulcano l’ha portato? Oltre al salutare memento che la natura rimane più potente di qualsiasi invenzione umana e all’ovvia riduzione dell’inquinamento generato dal traffico aereo, Eyjafallajokull ha contribuito a diffondere la pratica del carpooling, ovvero della condivisione delle auto.

La storia che ci racconta Daniele Nuzzo, il giovane fondatore fiorentino di Roadsharing.com, è illuminante per ogni appassionato di new media, e curiosa, tanto da aver guadagnato, nei giorni del blocco aereo italiano, la ribalta mondiale attraverso CNN, Figaro, Forbes RussiaThe Guardian e altre prestigiose testate internazionali.

Roadsharing.com è un sito gratuito di carpooling che nasce per offrire agli utenti la possibilità di condividere l’utilizzo dell’auto, senza sprechi e contenendo l’inquinamento atmosferico. L’idea è venuta a Nuzzo una decina di anni fa, durante l’Erasmus in Germania, uno dei paesi europei in cui questa pratica è più diffusa e si basa su un concetto semplice: allargare le chances di condivisione al di là dei confini ristretti di un’azienda o di un gruppo di amici, aprendole, attraverso i social networks, al mare di navigatori della rete.

L’utente, registrandosi sul sito, può “postare” un proprio itinerario e offrire posti in auto, per non viaggiare da solo e condividere le spese, oppure può cercare tra le offerte di posti disponibili per quella stessa tratta, risparmiando, in entrambi i casi, soldi e inquinamento e stringendo nuove amicizie.

Cosa c’entra in tutto ciò il vulcano islandese? Meglio di qualsiasi testimonial, Eyjafallajokull ha fatto impennare dell’800% le visite a Roadsharing.com, diventato, per molti turisti bloccati negli aeroporti europei, l’unica àncora di salvezza per tornare a casa in tempi ragionevoli e senza spese folli.

“Dal blocco dei primi voli migliaia di turisti si sono collegati ogni ora al sito per cercare un passaggio verso casa o condividere il noleggio di una macchina”, racconta Nuzzo, orgoglioso dei 34.000 visitatori raggiunti, che gli sono valsi anche un contratto con Società Autostrade per l’Italia per la realizzazione della piattaforma di carpooling del tratto autostradale lombardo A8-A9.

“Società Autostrade ha compreso l’importanza di una pratica come il carpooling, specialmente lungo percorsi fortemente trafficati come quelli Varese-Milano e Como-Milano, resi ancora più critici dai lavori in corso”, spiega Nuzzo.

Del resto basta leggere il rapporto CensisPendolari d’Italia 2008” per scoprire che dal 2001 al 2007 la domanda di mobilità a breve raggio in Italia è cresciuta del 35,8%, passando da 9,5 milioni a 13 milioni (il 22% della popolazione).

Un incremento che porta con sè evidenti effetti negativi sull’ambiente e provoca costi sociali ed economici rilevanti, come sottolineano gli autori del rapporto fotografando la situazione degli spostamenti quotidiani per studio e lavoro: “i lavoratori pendolari italiani impiegano in media 72 minuti per gli spostamenti giornalieri di andata e ritorno, ovvero 33 giornate lavorative annue (un mese e mezzo)”.

Un dato sul quale, complice il vulcano, sarebbe bene riflettere.

Andrea Gandiglio

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende