Home » Progetti » Expo 2015, Milano accelera su ambiente e agricoltura:

Expo 2015, Milano accelera su ambiente e agricoltura

giugno 21, 2012 Progetti

Definizione di un piano straordinario per l’igiene del suolo, lo smaltimento dei rifiuti, la costruzione di nuovi percorsi di mobilità dolce, il miglioramento della qualità urbana della città con lo sviluppo delle vie fluviali (Darsena e Navigli) e rurale: sono le azioni ”ambientali” di “Milano Expo 2015 City Operations”, il cui master program è stato approvato all’unanimità venerdì 15 giugno dalla giunta comunale. Una visione sostenibile (finalmente?) dell’evento a cui si affiancano la creazione degli Orti Urbani e il recupero delle Cascine milanesi.

La valorizzazione agricola di piccole porzioni di territorio, la riqualificazione paesaggistico-ambientale degli spazi aperti del Comune di Milano e gli interventi di miglioramento fondiario, insieme al progetto di valorizzazione delle eccellenze agricole (il recupero delle Cascine, appunto, come punti di informazione, ospitalità e esposizione durante Expo) sono i punti cardine del programma voluto dalla nuova Amministrazione. Le cascine di Milano potranno, in questo modo, non solo consolidare una loro autonoma attività di coltivazione, ma divenire il terminale, verso il cuore della metropoli, delle molteplici forme che un’agricoltura di prossimità può oggi offrire: spazi per la vendita di prodotti ortofrutticoli; orti urbani e vivai; agenzie per l’inserimento nel mercato del lavoro rurale; luoghi di formazione e studio sull’agricoltura biologica e biodinamica; momenti di gioco e educazione alla biodiversità vegetale e animale per i bambini e gli alunni degli asili e delle scuole materne; spazi per una ristorazione di qualità che recuperi non solo le culture tradizionali dell’alimentazione.

L’atteso piano di riqualificazione della Darsena di Milano e dell’area contigua è invece il fiore all’occhiello del più generale progetto delle Vie d’Acqua, il complesso di interventi di valorizzazione paesaggistica e ambientale degli spazi aperti nella cintura Ovest della città, dei Navigli e della rete irrigua che Expo 2015 lascerà in eredità a Milano e alla Lombardia.

Undici azioni “obbligatorie” e sette “qualificanti e strategiche” saranno il piano d’azione anticipato dal sindaco Pisapia. Si tratta di uno strumento di pianificazione integrata che passerà subito (visti i ritardi) alla fase operativa in quanto strumento principale del coordinamento dei progetti e delle attività che Milano intende realizzare per offrire un’immagine della città coerente con la visione dell’amministrazione: attrattiva per i turisti, efficiente nei servizi, vicina ai cittadini e capace di porre le basi per massimizzare i benefici derivanti dall’eredità di Expo 2015. “Milano si prepara a Expo 2015 e il progetto City Operations testimonia l’impegno di tutta l’Amministrazione e mio personale come Sindaco – voglio ribadirlo con forza – per fare dell’Esposizione Universale un successo. Un successo che dovrà essere anche della città, non solo perché tornerà a rivestire una dimensione internazionale che la collocherà al livello delle grandi capitali del resto del mondo, a maggior ragione se saprà trasformarsi in centro di dibattito sui grandi temi cui è dedicata Expo 2015, ma anche perché sarà più attrattiva per chi ci vivrà e per quanti arriveranno per affari, studio o turismo. Ed è proprio questa una delle grandi eredità che Expo lascerà a Milano”, ha dichiarato il Sindaco Giuliano Pisapia. “I progetti per Milano ai quali stiamo lavorando con il Comune – ha aggiunto Giuseppe Sala, Amministratore Delegato di Expo 2015 SpA – sono interventi necessari non solo in vista dell’Expo, ma serviranno a migliorare la qualità di vita in città e a potenziare i servizi a disposizione del cittadino. Sono qualcosa che rimarrà oltre Expo”.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

aprile 27, 2017

SIMPLA: formazione gratuita per i Comuni su mobilità sostenibile ed efficienza energetica

Decongestionare il traffico, ottenere una maggiore efficienza energetica, ridurre le emissioni inquinanti: sono obiettivi sempre più stringenti che le amministrazioni locali devono perseguire per concorrere alla tutela ambientale e contrastare i cambiamenti climatici, in linea con le indicazioni dell’UE. Per questo il progetto europeo SIMPLA (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) ha aperto un bando dedicato ai [...]

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende