Home » Progetti » Nuova vita ai binari abbandonati:

Nuova vita ai binari abbandonati

dicembre 22, 2010 Progetti

ferrovie, Courtesy of Osvaldo_zoom, Flickr.comIn Italia vi sono oltre 5.000 km di ferrovie dimesse e inutilizzate, 1.500 km di strade arginali di fiumi e canali chiuse al pubblico, 800 km di vecchie carrozzabili abbandonate, 950 km di sentieri costieri inagibili, 2.500 km di vie storiche inutilizzate. Per un totale di 10.750 km di rete viaria da recuperare. Quale il futuro di questo patrimonio?

L’Associazione italiana Greenways, fin dal 1998, promuove il progetto Ferrovie Abbandonate, un tentativo di conservare la memoria dei tracciati ferroviari italiani non più utilizzati. Da quell’esperienza è nata poi la confederazione di associazioni Co.Mo.Do, realtà che si occupano di mobilità alternativa, tempo libero e attività outdoor, con l’idea di promuovere il recupero di tutte le infrastrutture dimesse (ferrovie, strade arginali, percorsi storici ecc.) per realizzare una vera e propria rete nazionale di mobilità dolce e un turismo di mezzi e forme ecocompatibili.

Creare percorsi pedonali e per utenti a mobilità ridotta, percorsi ciclabili o per il turismo equestre: tutte soluzioni che non pregiudicano, in futuro, l’eventuale ripristino del servizio ferroviario, ma che per il momento preservano il territorio dall’abbandono o da usi impropri. La confederazione ha presentato, anni fa, in Senato un disegno di Legge nazionale (n. 1170 del 15.11.2006) proprio per il recupero delle infrastrutture territoriali in disuso, grazie al quale sono stati stanziati ben due milioni di euro per la trasformazione di alcuni tracciati ferroviari in piste ciclabili.

Ripensare tutti questi percorsi, riprogettarli in modo rispettoso per l’ambiente proponendo soluzioni accessibili e sostenibili non è ovviamente immediato: talvolta la convivenza fra utenti diversi (ciclisti e pedoni, cavalieri e ciclisti) non è pacifica e bisogna ricorrere a un vero e proprio ‘galateo’ per la mobilità dolce, in modo che ognuno possa utilizzare al meglio la rete a sua disposizione. È necessario incentivare sentieri ‘orizzontali’ in pianura e lungo le coste, attorno ai paesi e fra una città e l’altra, aperti a un pubblico vasto di fruitori – terza età, scolaresche e portatori di handicap.

Alfonsa Sabatino

ferrovie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende