Home » Internazionali »Politiche »Progetti » La mappa dei disastri naturali e tecnologici in Europa:

La mappa dei disastri naturali e tecnologici in Europa

marzo 21, 2011 Internazionali, Politiche, Progetti

Nel decennio 1998-2009 in Europa, i disastri naturali e quelli indotti dalla tecnologia sono aumentati notevolmente rispetto ai decenni precedenti, comportando un conseguente peggioramento della salute dell’uomo, dello stato delle economie dei Paesi membri e dell’ambiente.

A metterlo in evidenza è l’ultimo studio condotto dall’Agenzia Europea sull’Ambiente (AEA). Il report analizza la frequenza con cui i disastri naturali si sono verificati nel periodo considerato e gli effetti che hanno  sull’uomo, sulle economie e sugli ecosistemi, mettendo in guardia l’Europa sulla necessità di una gestione del rischio maggiormente integrata tra i paesi membri.

Sono tre i tipi di pericolo: idro-metereologico, in cui sono comprese le tempeste, gli eventi legati all’aumento o diminuzione estrema delle temperature, la siccità, le inondazioni e gli incendi delle foreste; geofisico, tra cui le valanghe, le frane, le eruzioni vulcaniche e i terremoti; e tecnologico, dove vengono annoverati gli incidenti industriali, la fuoriuscita di petrolio dalle petroliere, e la fuoriuscita di sostanze tossiche durante le attività di estrazione.

Anche nei casi in cui si tratta di disastri “naturali”, come nei primi due gruppi, pare in realtà che siano tutte situazioni estreme di origine antropica.

Il considerevole aumento degli incendi delle foreste negli ultimi anni, ad esempio, è un effetto dell’aumento delle temperature dovuto essenzialmente all’assottigliamento dello strato di ozono. In questo caso, lo studio riporta che sono 70.000 gli incendi che in media ogni anno si verificano in Europa, con la conseguente distruzione di oltre un milione di ettari di foreste, principalmente negli stati che si affacciano sul Mediterraneo. Gli effetti sono devastanti: morti umane, danni all’economia stimati per circa 1,5 miliardi di Euro per anno, e inevitabilmente disastri nelle aree naturali e sugli ecosistemi, con il conseguente degrado dell’ambiente e l’aumento della desertificazione.

Le stesse considerazioni possono valere per la scarsità idrica. A livello europeo l’informazione su questo problema è, per altro, imprecisa e incerta. La conoscenza che i cittadini europei hanno riguardo alla disponibilità, all’estrazione e all’utilizzo di acqua, è molto povera così come l’informazione relativa agli impatti della scarsità idrica. Anche se l’Europa non è minacciata da decessi dovuti alla mancanza di acqua, la sua scarsità negli ultimi anni ha avuto delle conseguenze sull’agricoltura, sul turismo e l’energia. Basti pensare che l’eccezionale siccità del 2003 provocò una perdita in termini economici di circa 8,7 miliardi di Euro. Gli effetti di breve periodo legati al settore economico, sono poi accompagnati da conseguenze di medio e lungo periodo sugli ecosistemi, sulla qualità dell’acqua e sull’utilizzo delle falde acquifere.

In termini generali, il report mette in evidenza che i disastri considerati nel periodo 1998-2009, complessivamente hanno provocato 100.000 decessi e conseguenze negative sulla salute di 11 milioni di persone. Le perdite finanziarie nello stesso periodo sono state stimate per oltre 150 miliardi di Euro nei 32 Paesi membri. 

Il 2003, per intendersi, è stato l’anno in cui l’ondata di caldo che ha colpito l’Europa occidentale e meridionale, ha provocato 70.000 decessi, mentre il terremoto in Turchia del 1999 ne ha provocati 17.000.

In totale tra il 1998 e il 2009 si sono verificate in Europa 213 alluvioni, 155 tempeste, 339 incidenti industriali, ponendosi in cima alla lista dei disastri tecnologici.

In questa situazione, quale potrebbero essere le azioni più appropriate che l’Unione Europea dovrebbe intraprendere? Lo studio dell‘AEA punta sui decisori politici dell’Europa e sulla loro capacità di mettere in atto un programma di gestione integrata del rischio, ovvero di prevenzione, risposta e recupero dei disastri.

Donatella Scatamacchia

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende