Home » Eventi »Progetti » Le Cave Germaire uniche italiane premiate agli UEPG Awards di Monaco:

Le Cave Germaire uniche italiane premiate agli UEPG Awards di Monaco

giugno 21, 2010 Eventi, Progetti

Cave Germaire, Courtesy of Parks.itCome ufficializzato nei giorni scorsi sul sito dell’UEPG, l’Unione Europea dei Produttori di Aggregati, lo scorso 27 maggio sono stati consegnati, durante una cerimonia all’Hotel Vier Jahreszeiten Kempinski di Monaco di Baviera, i premi “UEPG Sustainable Development Awards“, che hanno visto il progetto delle Cave Germaire, nei comuni di Carignano e Carmagnola, in provincia di Torino, insignito della menzione speciale per la categoria “Restoration Best Practice”.

Il premio è stato assegnato da una giuria indipendente composta da ricercatori e autorità internazionali, tra i quali Jean-Claude Lefeuvre (Emeritus Professor, National Natural History Museum, Paris), presidente della giuria, Shulamit Alony (Regional Business & Biodiversity Officer, IUCN, Brussels), Christian Niemann-Delius (Professor, Institute of Mining Engineering, RWTH Aachen University, Germany) e Brenda O’Brien in rappresentanza di Jukka Takala (Director of the European Agency for Safety and Health and Work).

Ad essere premiate 26 aziende di 10 paesi europei, nelle diverse categorie individuate dal comitato organizzatore a seconda delle aree di intervento: Economic Contribution to Society, Environmental Best Practice, Health & Safety Best Practice, Local Community Partnership, Operational Best Practice e Restoration Best Practice, che ha visto il riconoscimento dell’importante progetto estrattivo e di recupero di Cave Germarie all’interno del Parco del Po Torinese.

L’attività estrattiva della società Cave Germaire inizia, nell’area del parco torinese nel 1985, in un laghetto già precedentemente sfruttato, situato tra i comuni di Carignano e di Carmagnola, 25 chilometri a sud di Torino. Un’area completamente compresa nel primo tratto piano a valle dal tratto alpino del Po – sito dunque geologicamente ideale per il deposito di ghiaie, ma anche di forte valenza naturalistica perché completamente situato all’interno di un’area protetta.

Nel 2000 è la firma di una convenzione tra la Società, la Regione Piemonte, i Comuni di Carignano e Carmagnola e l’Ente di gestione del Parco del Po che porta ad avviare un progetto definitivo della durata di 20 anni per un volume complessivo di circa 8 milioni di metri cubi. Un’attività estrattiva rilevante, approvata dalla Regione proprio grazie alla capacità dell’azienda di valorizzare aspetti ambientali fondamentali, secondo un meccanismo di compensazione che interviene su siti di particolare sensibilità e importanza per le strategie ambientali complessive del territorio circostante.

Quella di Cave Germaire non è infatti un’attività di recupero isolata, ma è integrata all’interno di un programma di coltivazione delle aree estrattive di ghiaia e sabbia che il Parco, grazie all’utilizzo del Piano d’Area, ha inserito in un più vasto programma di valorizzazione del territorio legato al marchio turistico Po Confulenze Nord Ovest, all’interno del quale si svolge anche una specifica azione di riqualificazione dell’area che è stata denominata Il Po dei Laghi.

Una testimonianza dunque di come, lungo il Po, siano in corso importanti esperienze di orientamento delle attività economiche all’incremento della biodiversità e al riuso degli spazi per la fruizione pubblica, in un innovativo contesto di leale collaborazione fra pubblico e privato (concretizzato nei molti progetti di qualità attivati dal Parco e legati ad un programma di valorizzazione del paesaggio), che si rifà a quanto evidenziato, in sede europea, dal rapporto Business e Byodiversity e che apre nuovi scenari sul ruolo delle attività economiche a supporto e tutela – e non solo sfruttamento – dell’ambiente naturale.

Ippolito Ostellino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende