Home » Non-Profit »Pratiche »Progetti »Pubblica Amministrazione » Riqualificazione del territorio: partiamo dai Pixel:

Riqualificazione del territorio: partiamo dai Pixel

Progetto Pixel, Courtesy of Contradatorino.orgIl Progetto “PIXEL - Quali spazi per quale città – L’uso sociale dello spazio pubblico e la percezione di insicurezza” è nato nel 2009 su proposta della Città di Torino ed è finanziato dalla Regione Piemonte e dalla Provincia di Torino.

Con l’obiettivo di promuovere opere di riqualificazione e rivitalizzazione urbanistica, di rendere più sicure aree in stato di abbandono, il progetto si avvale della compartecipazione diretta di alcuni settori interni alla Pubblica Amministrazione, delle competenze dellaFondazione Contrada Torino Onlus, ma soprattutto insiste sulla partecipazione attiva e la sensibilizzazione dei cittadini che sono chiamati, in prima persona, a collaborare per la gestione degli spazi pubblici.

Il progetto ha una sezione dedicata ai “Parchi“, che si occupa degli usi informali dei Parchi Colletta e Pellerina e che intende, dopo aver analizzato le attività esistenti nei parchi e gli interessi di fruitori e istituzioni, risolvere le criticità legate all’utilizzo degli spazi verdi per migliorarne la qualità. Fondamentale, secondo i promotori dell’iniziativa, il coinvolgimento di coloro che vivono i parchi, perché nessuno meglio dei diretti interessati può valutare i problemi e perché solo in questo modo si garantisce una reale sostenibilità, anche nel tempo, delle migliorie raggiunte.

La seconda sezione, “Spazi residuali“, è la vera scommessa del progetto. Si tratta di azioni integrate per riqualificare pixel di territorio, ovvero per far rivivere piccole porzioni di spazio divorate dal caos cittadino e per combattere e contenere fenomeni di illegalità e criminalità su zone del territorio torinese spesso incontrollate.

Si è iniziato dai giardini di via Spanzotti e dal tratto pedonale di via Cesare Balbo, denominato “le Cancellate”, per cui il 20 dicembre la Città di Torino, le Circoscrizioni interessate, scuole, associazioni, cooperative sociali e i cittadini del quartiere hanno firmato i Patti per la Gestione Partecipata.

Le due aree sono state recentemente riqualificate e, grazie al coinvolgimento di alcune delle più significative realtà sociali del quartiere, sono stati realizzati laboratori e attività per la sensibilizzazione dei residenti. Le scuole Drovetti e Fontana hanno inoltre coinvolto i ragazzi nella progettazione degli arredi e nelle fasi di allestimento.

Il Patto intende ora coinvolgere la cittadinanza nella gestione del bene pubblico: il 20 dicembre, gli utilizzatori si sono infatti impegnati a prendersi cura degli spazi, a “presidiarli”, a segnalare problemi gestionali, a realizzarvi attività di spettacolo e di animazione sociale. “Il progetto del nuovo arredo è nato dall’osservazione degli usi e dalle aspettative del quartiere – ha detto l’assessore Ilda Curti nel corso della conferenza stampa – il Patto definisce chi, come, quando e con quali risorse si prenderà cura dello spazio”. I firmatari del Patto sono stati coinvolti fin dalla progettazione, coordinata dai tecnici del settore Arredo urbano del Comune, e ora si impegnano a creare un “presidio sociale” che infonda il rispetto del bene pubblico.

Il coordinamento delle attività nei cosiddetti “spazi residuali” sarà affidato alle Circoscrizioni. Le associazioni si prenderanno invece cura della piccola manutenzione e della pulizia del giardino e delle sue attrezzature, segnalando alla Pubblica amministrazione la presenza di danni o guasti non risolvibili dai volontari. Lo spirito è quello della condivisione: lo spazio è un bene comune da preservare e difendere, prendendosene cura insieme.

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

febbraio 16, 2017

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike [...]

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

febbraio 15, 2017

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

Con 408 voti a favore e 254 contrari, il Parlamento Europeo apre le porte al CETA l’accordo economico e commerciale globale tra l’UE e il Canada: «Ancora una volta siamo di fronte a un trattato che intende affermare gli interessi della grande industria, a scapito sia dei cittadini che dei produttori di piccola scala. Ciò [...]

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

febbraio 14, 2017

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

Fiper, la Federazione dei Produttori da Energia Rinnovabile, ha presentato ai propri associati la ricerca “Analisi sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)” allo scopo di fare chiarezza sull’andamento a dir poco anomalo sul mercato dell’energia proprio dei TEE.  Nel corso del 2016, infatti, si sono registrati scambi a prezzi particolarmente alti rispetto alla [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende