Home » Recensioni » 80 storie dall’Italia della green economy nel libro di Silvia Zamboni:

80 storie dall’Italia della green economy nel libro di Silvia Zamboni

febbraio 2, 2012 Recensioni

Troppo spesso, quando si parla di green economy, ci si limita a considerare il solo aspetto ambientale, che pur essendo quello prioritario, da solo non basta. Perché ci sia uno sviluppo sostenibile, infatti, c’è bisogno anche di idee competitive, che funzionino dal punto di vista economico.

Ne sono esempi gli 80 casi di imprese virtuose raccontati da Silvia Zamboni, giornalista che da tempo si occupa di questi temi, nel libro appena uscito L’Italia della green economy. Idee, aziende e prodotti nei nuovi scenari globali, edito da Edizioni Ambiente e realizzato in collaborazione con la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

L’autrice, che fa parte della giuria del Premio omonimo organizzato dalla Fondazione, ha raccolto le storie delle aziende premiate dal 2009, anno dell’istituzione del concorso. «Protagonista di questo libro – spiega lei – è l’Italia che, su piccola e grande scala, quasi sempre lontana dai riflettori, inventa e produce innovazione ambientale in funzione dell’ efficienza energetica, dell’ impiego delle fonti rinnovabili, dell’ uso razionale delle risorse, del recupero di materia ed energia, riducendo le emissioni climalteranti e creando occupazione». In sostanza, quelli che noi di Greenews.info chiamiamo i “Campioni d’Italia“.

Il risultato è «un catalogo Doc della green economy italiana», che racconta in modo esauriente e appassionato lo scenario di aziende che operano nei settori simbolo dell’economia verde, anche se, e l’autrice ci tiene a sottolinearlo, la green economy non indica un comparto specifico, ma piuttosto un approccio più generale. Le sezioni in tutto sono 14, dedicate ai temi dell’energia (efficienza energetica, illuminazione pubblica a basso consumo, fonti rinnovabili, geotermia e sistemi integrati, uso di biomasse per la produzione di energia, biocarburanti), dei rifiuti (riduzione produzione di rifiuti, raccolta differenziata, macchinari e impianti per trattamento rifiuti, materiali e prodotti innovativi da riciclo, recupero e riciclo Raee, trattamento rifiuti organici) e dell’innovazione (prodotti innovativi, materiali innovativi per l’edilizia). Dentro, ci sono sia piccole aziende più o meno giovani, sia nomi noti e grandi gruppi presenti anche all’estero.

Tra tutte le storie, un accenno alle più curiose: la macchina salva energia che semina e concima i campi allo stesso momento, riducendo le emissioni di Co2 del 70%; la pompa geotermica grande quanto un elettrodomestico da incasso che fornisce calore, raffrescamento e acqua calda; il sistema per la raccolta dei rifiuti attraverso il trasporto pneumatico in tubature collocate sottoterra; i pannelli 100% riciclabili realizzati mischiando sansa di olive e resine plastiche.

La parte più interessante del volume sono forse gli ultimi due capitoli, in cui Silvia Zamboni passa in rassegna una serie di prodotti innovativi, come le suole in plastica biodegradabile, la spazzatrice che aspira le polveri sottili depositate sulle strade, le calci e le vernici naturali per un’edilizia più sostenibile. «Sia sul piano quantitativo, per numero di imprese e fatturati, sia sul piano qualitativo per i contenuti e i livelli di convinzione nelle scelte la spinta verso una green economy è un processo in atto anche in Italia e la crisi non lo ha rallentato, anzi nel 2009, anno della recessione più acuta, ha segnato un livello più alto di certificazione ecologica sia di prodotto, sia di processo produttivo», scrive nella prefazione Edo Ronchi, ex Ministro dell’Ambiente e presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

I «buoni esempi a cui ispirarci», insomma, ci sono. La sfida, sottolinea l’autrice nell’introduzione, è piuttosto indirizzare lo sviluppo in questa direzione. «La parola d’ordine, ripetuta con insistenza in ogni circostanza, oggi è crescita (…) Alla crescita, però, occorre dare una direzione di marcia verso la sostenibilità, che tenga conto delle invarianti ambientali e delle potenzialità di sviluppo eco-compatibile offerte dalle nuove scienze e dalle nuove tecnologie». Perché, spiega Ronchi, non è più possibile «ragionare di economia e di sviluppo, come si faceva nella prima metà del secolo scorso, a prescindere dalla sostenibilità ecologica».

Queste 80 aziende sono un punto di partenza, un modello, un segno di speranza. Con realismo, Ralf Fücks, co-presidente della Fondazione Heinrich Böll, consociata con il partito dei Verdi tedeschi, scrive nella prefazione: «Che riesca per tempo il passaggio al modello di crescita sostenibile è una scommessa aperta. Non è escluso che si possa perdere la corsa con la crisi ambientale. D’altra parte non disponiamo di nessun’altra migliore opportunità per far fronte alle sfide del 21° secolo. Il futuro è ancora aperto e il potenziale di innovazione di una società aperta è illimitato. È su questo che si deve sperare».

Veronica Ulivieri

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

luglio 20, 2017

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

La tecnologia al servizio della solidarietà. Parte oggi da Milano, presso il punto vendita Simply di Viale Corsica 21, il progetto Clothes for love, a cura dell’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia e in collaborazione con Auchan Retail Italia e le principali amministrazioni comunali lombarde. Il progetto prevede il posizionamento di un nuovo contenitore [...]

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

luglio 20, 2017

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

La storica Ferrovia del Tanaro si rimette in marcia: dopo la sospensione della circolazione ordinaria nel 2012 e la terribile ferita alluvionale del novembre 2016, la linea ferroviaria Ceva-Ormea, è di nuovo pronta a partire, grazie al progetto “Binari senza tempo” della Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Regione Piemonte, Unione Montana Alta Valle Tanaro e il [...]

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

luglio 20, 2017

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

Attenzione al consumo di risorse, utilizzo di fonti rinnovabili, alimentazione biologica e a km. zero e forme di mobilità condivisa. Sono solo alcune delle buone pratiche che decretano il successo di strutture e località turistiche, apprezzate dal 48% degli Italiani, che pare abbiano deciso di premiare, anche in vacanza, le iniziative con maggiore rispetto dell’ambiente. Sono [...]

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

luglio 17, 2017

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

L’Agenzia del Demanio e il Touring Club Italiano hanno presentato i risultati della consult@zione pubblica online del progetto “Cammini e Percorsi”, iniziativa a rete promossa da MiBACT e MIT che, nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017–2022, punta alla riqualificazione e riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. Il report esamina i [...]

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

luglio 17, 2017

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

“Lights on sustainability” è il nome dell’evento organizzato venerdì 14 luglio, a Roma, dal gruppo bancario ING Italia per celebrare i suoi dieci anni di impegno nel settore delle energie rinnovabili e per tracciare uno scenario dei principali trend della green economy e della sostenibilità, a livello globale e con un focus sull’Italia. La divisione wholesale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende