Home » Recensioni » Come sarà LaMiaAria?:

Come sarà LaMiaAria?

aprile 12, 2010 Recensioni

Courtesy of rete piacenzaLaMiaAria è un sito. E questo di per sè non fa notizia. Ma è il primo sito dedicato alla qualità dell’aria che respiriamo. E questo lo rende molto più interessante.

L’obiettivo è quello di informare adeguatamente i cittadini e i turisti sullo status di uno dei beni fondamentali per la nostra sopravvivenza e per una buona qualità della vita: l’aria che ci circonda. La sfida è dunque di rendere semplice e accessibile un tema troppo spesso appannaggio dei soli esperti. La presentazione del sito recita: “Forti di una esperienza consolidata nazionale e internazionale sul tema, abbiamo potuto toccare con mano che molto spesso gli studi e le iniziative sulla qualità dell’aria rimangono esclusi dalla conoscenza del grande pubblico”.

Certo, anche per colpa nostra, perché, come ha ironicamente sottolineato Lewis Weinstock della US EPA (l’Agenzia Federale Americana per l’Ambiente) nel corso della Conferenza Nazionale sulla Qualità dell’Aria tenutasi a Dallas dal 2 al 5 marzo: “gli specialisti della qualità dell’aria non amano il mondo reale, preferiscono parlare di microgrammi su metro cubo e parti per milione.”

Con lamiaaria.it si vuol colmare questo vuoto mettendo in rete uno strumento informativo ricco di contenuti e scientificamente avanzato che, all’insegna della chiarezza, permetta a tutti di avere piena consapevolezza dello stato dell’aria nella propria città e di programmare, di conseguenza, i propri comportamenti.

“Lamiaaria.it”, sottolineano i gestori del sito, ”vuole essere uno strumento al servizio delle famiglie, delle mamme dubbiose se portare a spasso i propri bimbi nei parchi e nelle strade delle città, dei cittadini delle grandi aree metropolitane come delle piccole comunità territoriali, delle quali troppo spesso non si parla ma che purtroppo non sempre sono esenti da problemi di inquinamento dell’aria.”

Per fare ciò il sito mette a disposizione di tutti gli utenti e a portata di un click:

• le previsioni della qualità dell’aria giorno per giorno per tutti i comuni d’Italia,
• le previsioni in Europa,
• un ricco e aggiornato notiziario tematico sull’inquinamento atmosferico in Italia e nel mondo,
• gli approfondimenti e le risposte a cura di esperti del settore,
• i dati delle reti di monitoraggio ambientale istituzionali,
• la sezione Educaria nella quale la tematica si fa gioco per incuriosire i più piccoli.

Le singole sezioni sono costantemente aggiornate e estremamente semplici da consultare: si possono conoscere le previsioni della qualità dell’aria per regione o per singolo comune e si può addirittura selezionare un indice specifico se, invece dell’Indice generale, si vuol vedere la previsione per un singolo inquinante (Monossido di carbonio CO, Biossido di azoto NO2, Ozono O3, Polveri sottili PM10 o Biossido di zolfo SO2). E’ dunque possibile conoscere in tempo reale a previsione la qualità dell’aria per la notte, la mattina, il pomeriggio e la sera del medesimo giorno e dei 4 giorni successivi.

Nella pagina delle News sono riportate le notizie relative alla qualità dell’aria e, più in generale, all’inquinamento atmosferico, che riguardano sia il nostro Paese che il resto del mondo.

Ma la sezione più utile a chi si approccia per la prima volta a queste tematiche è sicuramente quella delle rubriche: ne L’esperto risponde è possibile inviare una domanda a Mario Cirillo, ingegnere e ricercatore che risponderà ai dubbi relativi all’inquinamento atmosferico; in Cosa fa la mia Amministrazione vengono pubblicate notizie e informazioni su quanto portato avanti dalle amministrazioni locali; Cosa si fa in Europa è la sezione che approfondisce le azioni intraprese nell’Unione Europea per la qualità dell’aria (proposte, progetti, direttive e tutto ciò che viene deciso a Bruxelles sul tema aria). Sulla stessa linea Cosa si fa nel mondo, sezione che aiuta a confrontare le diverse iniziative in giro per il mondo per garantire al cittadino la qualità dell’aria.

Last but not least, la rubrica Cosa posso fare io nella quale vengono suggerite le buone pratiche da mettere in atto per migliorare l’aria che respiriamo o per ridurre gli effetti sulla salute dell’inquinamento dell’aria che ci circonda. Moltissime le informazioni sui comportamenti più efficaci, i suggerimenti per stare all’aria aperta in piena tranquillità e indicazioni per contattare gli Enti competenti in materia. A breve sarà disponibile anche la sezione LaMiaAria 2.0 aperta al contributo dei lettori secondo le modalità ormai consuete del social network. Infine, affinchè le Istituzioni possano avvicinarsi ai cittadini, è a disposizione delle Amministrazioni e degli Enti la Bacheca delle Istituzioni un luogo dove rendere pubbliche le iniziative intraprese per il miglioramento della qualità dell’aria.

Scrivono gli ideatori del sito: “La nostra ambizione è di riuscire a soddisfare il diritto di tutti di conoscere cosa respiriamo, giorno per giorno, per noi stessi e per i nostri cari”.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende